Bloccati sulla riva dell’Arno: Vigili del fuoco soccorrono 15 persone

Bloccati sulla riva dell’Arno: Vigili del fuoco soccorrono 15 persone

I vigili del fuoco sono intervenuti in un’operazione di soccorso, oggi in lungarno Vespucci, per soccorrere nove persone in difficoltà che si trovano sulla riva destra dell’Arno. Sul posto anche personale dei sommozzatori dei pompieri.

I carabinieri hanno spiegato che le nove persone soccorse facevano parte di un gruppo di 15 studiosi. Erano scesi nei pressi del letto dell’Arno per effettuare studi in merito all’installazione architettonica del fiume. Il gruppo era infatti composto da docenti e studenti universitari, stranieri e italiani.

Le persone, come spiegato dai vigili del fuoco, si trovavano lungo la riva del fiume e non riuscivano a risalire. I soccorsi si sono resi necessari quando, a causa dell’innalzamento dell’acqua, parte del gruppo è rimasta isolata dal resto. Sono state quindi recuperate dalle squadre dei pompieri con l’uso di due autoscale.

 

L'articolo Bloccati sulla riva dell’Arno: Vigili del fuoco soccorrono 15 persone proviene da www.controradio.it.

Si tuffa in Arno per fuga, salvato da agente pallanuotista

Si tuffa in Arno per fuga, salvato da agente pallanuotista

Si è tuffato in Arno, a Firenze, per fuggire, trovandosi però poi in difficoltà. A salvarlo è stato un ispettore di polizia, esperto pallanuotista, che si è buttato a sua volta nel fiume.

E’ quanto riferisce la questura in merito all’intervento, la notte scorsa intorno alle 2.30 nel
capoluogo toscano, all’altezza di piazza Gaddi.
Secondo quanto spiegato dalla polizia, il giovane 22 enne sarebbe stato sorpreso da alcuni passanti a rovistare in un’auto, dopo averne danneggiato il finestrino. E’ stata così allertata la polizia mentre il 22enne si è dato alla fuga buttandosi in Arno, convinto di riuscire ad attraversarlo a nuoto. Arrivato al centro del fiume si è trovato in difficoltà, anche a causa
dell’ipotermia.

L’ispettore della volante intervenuta, Davide Gandola, esperto pallanuotista, ha deciso di gettarsi in Arno e dopo aver raggiunto il giovane lo ha trascinato fino a riva. Il 22enne, spiega sempre la questura, portato all’ospedale per gli accertamenti medici, è fuori pericolo di vita. Nei suo confronti è scattata una denuncia per tentato furto aggravato. Il questore Armando Nanei si è complimentato con l’ispettore per il suo gesto. In piazza Gaddi intervenuti anche i vigili del fuoco e i sanitari inviati dal 118.

L'articolo Si tuffa in Arno per fuga, salvato da agente pallanuotista proviene da www.controradio.it.

Si tuffa in Arno per fuga, salvato da agente pallanuotista

Si tuffa in Arno per fuga, salvato da agente pallanuotista

Si è tuffato in Arno, a Firenze, per fuggire, trovandosi però poi in difficoltà. A salvarlo è stato un ispettore di polizia, esperto pallanuotista, che si è buttato a sua volta nel fiume.

E’ quanto riferisce la questura in merito all’intervento, la notte scorsa intorno alle 2.30 nel
capoluogo toscano, all’altezza di piazza Gaddi.
Secondo quanto spiegato dalla polizia, il giovane 22 enne sarebbe stato sorpreso da alcuni passanti a rovistare in un’auto, dopo averne danneggiato il finestrino. E’ stata così allertata la polizia mentre il 22enne si è dato alla fuga buttandosi in Arno, convinto di riuscire ad attraversarlo a nuoto. Arrivato al centro del fiume si è trovato in difficoltà, anche a causa
dell’ipotermia.

L’ispettore della volante intervenuta, Davide Gandola, esperto pallanuotista, ha deciso di gettarsi in Arno e dopo aver raggiunto il giovane lo ha trascinato fino a riva. Il 22enne, spiega sempre la questura, portato all’ospedale per gli accertamenti medici, è fuori pericolo di vita. Nei suo confronti è scattata una denuncia per tentato furto aggravato. Il questore Armando Nanei si è complimentato con l’ispettore per il suo gesto. In piazza Gaddi intervenuti anche i vigili del fuoco e i sanitari inviati dal 118.

L'articolo Si tuffa in Arno per fuga, salvato da agente pallanuotista proviene da www.controradio.it.

Ponte Vespucci: persona soccorsa dopo caduta in Arno

Ponte Vespucci: persona soccorsa dopo caduta in Arno

I Vigili del Fuoco del Comando di Firenze, insieme ad una squadra del nucleo sommozzatori, sono intervenuti in Arno, nei pressi del Ponte Vespucci per un soccorso a persona.

Un uomo è stato recuperato in acqua dai sommozzatori  e affidato al personale sanitario del 118 che ha effettuato le manovre di rianimazione. Al momento l’intervento è ancora in corso e non ci sono altre informazioni.

(notizia in aggiornamento)

L'articolo Ponte Vespucci: persona soccorsa dopo caduta in Arno proviene da www.controradio.it.

Pisa: cadavere su riva Arno in centro, fra ipotesi possibile caduta

Pisa: cadavere su riva Arno in centro, fra ipotesi possibile caduta

Il cadavere di un uomo con evidenti ferite alla testa è stato trovato stamani lungo la riva dell’Arno in pieno centro a Pisa.

Sul posto è intervenuta la polizia e non è ancora chiaro che cosa sia accaduto anche se non è escluso che l’uomo sia precipitato di notte dalla spalletta soprastante e da un’altezza di circa sei metri. La vittima potrebbe essersi addormentata e poi essere caduta nel sonno.

Il sopralluogo della polizia scientifica è ancora in corso e nella zona è anche arrivato il sostituto procuratore Aldo Mantovani. Secondo quanto si è appreso il cadavere sarebbe stato trovato con la faccia riversa sul terreno.

L'articolo Pisa: cadavere su riva Arno in centro, fra ipotesi possibile caduta proviene da www.controradio.it.