Inaugurazione Murales dedicato a Nelson Mandela

Inaugurazione Murales dedicato a Nelson Mandela

Il 5 dicembre del 2013 ci lasciava Nelson Mandela, dopo una vita in difesa dell’uguaglianza tra i popoli, al Premio Nobel per la Pace, il 5 dicembre 2018, Firenze si inaugura il grande murale “Nelson”, realizzato dalla street-artist Jorit sulla parete di un edificio di quattro piani di residenza popolare in piazza Leopoldo, ribattezzato Condominio dei diritti.

Sarà lo stesso Jorit a presentare l’opera, mercoledì , alle ore 11:30, nell’ambito di un evento tributo a Nelson Mandela aperto a tutti che continuerà fino al primo pomeriggio, con la partecipazione di Bandabardò, Daniela Morozzi, Ares Tavolazzi, Stefano Cocco Cantini e altri ospiti.

All’inaugurazione di “Nelson” interverranno rappresentanti dei soggetti promotori dell’iniziativa e i condomini del palazzo, a cui saranno donati i pennelli che l’artista ha impiegato per realizzare il dipinto.

Seguirà un brindisi con vino sudafricano, accompagnato da prosciutto del Consorzio del Prosciutto Toscano, assaggi di bruschetta di pane Cerealia e olio nuovo del Montalbano, a cura di Milleluci/Trisomia21.

La sezione Firenze Nord Ovest dei soci Unicoop proporrà un reading con brani tratti dall’autobiografia di Nelson Mandela “Long Walk to Freedom – Il lungo cammino verso la libertà”.

Tra musica e letteratura l’omaggio a Madiba che vedrà protagonisti l’attrice Daniela Morozzi e due nomi illustri del jazz, il bassista Ares Tavolazzi e il sassofonista Stefano Cocco Cantini.

Concluderà la Bandabardò: Erriquez e soci offriranno uno show-case acustico, assaggio della festa per il 25esimo anno di carriera in programma il 7 dicembre al Mandela Forum, una nuova occasione per ricordare il leader anti-apartheid, insieme a Carmen Consoli, Max Gazzè, Modena City Ramblers con Cisco, Tonino Carotone e Piero Pelù.

L’iniziativa è promossa dall’associazione Mandela Forum nell’ambito delle celebrazioni del centenario della nascita di Nelson Mandela, in collaborazione con l’Assessorato all’Accoglienza e Integrazione, Pari Opportunità, Casa e l’Assessorato Sport, Politiche Giovanili e Toponomastiche del Comune di Firenze, Casa spa, Unicoop Firenze, Fondazione CR Firenze, Città Metropolitana di Firenze.

Saranno presenti la presidente del Consiglio di Sorveglianza Unicoop Firenze Daniela Mori, il presidente della Fondazione CR Firenze Umberto Tombari, gli assessori del Comune di Firenze all’accoglienza, pari opportunità e casa Sara Funaro, e alle politiche giovanili e toponomastica Andrea Vannucci, il consigliere comunale Cosimo Guccione (tra i promotori del nuovo regolamento sulla street-art a Firenze), il presidente di Casa Spa Luca Talluri, il presidente del Quartiere 5 Rifredi Cristiano Balli, rappresentanti dell’associazione Trisomia 21 e dei dipendenti Unicoop Firenze.

L'articolo Inaugurazione Murales dedicato a Nelson Mandela proviene da www.controradio.it.

Mandela sulle case popolari, il più grande murales di Firenze

Mandela sulle case popolari, il più grande murales di Firenze

A Firenze sta nascendo il più grande murales della città, il primo sulle pareti di case popolari e con l’immagine di Nelson Mandela, firmato Jorit Agoch.

L’iniziativa è promossa dall’associazione Mandela Forum, nell’ambito delle celebrazioni del centenario della nascita del leader sudafricano, in collaborazione con il Comune, Casa spa, e altri.Jorit Agoch

Diventato uno dei più noti esponenti italiani della street art, Jorit Agoch (foto) è conosciuto per l’enorme effige di San Gennaro, nel quartiere di Forcella. E ancora i ritratti di Maradona, Che Guevara, Ilaria Cucchi. Ha lavorato a Roma e in Palestina.

“Un messaggio artistico ma anche sociale, per l’integrazione e l’uguaglianza”, ha sottolineato questa mattina ai nostri microfoni l’assessora al welfare  Sara Funaro.

Intervista di Raffaele Palumbo.

Da qualche giorno Jorit è sui ponteggi mobili in piazza Leopoldo, dove sulla parete del palazzo all’angolo con via Galluzzi, sta dipingendo un immenso volto di Nelson Mandela. Il murales, di circa 126 metri quadrati, si chiama «Il Condominio dei Diritti» ed è realizzato su un palazzo di edilizia residenziale, con più di venti famiglie affittuarie.

L'articolo Mandela sulle case popolari, il più grande murales di Firenze proviene da www.controradio.it.

Cinema sotto le stelle 2018: arriva il Festival dei Festival

Cinema sotto le stelle 2018: arriva il Festival dei Festival

Festival dei Festival è la rassegna che, come da tradizione, chiude la programmazione agostana di “Cinema sotto le stelle” alle Arene di Marte del Mandela Forum di Firenze. Sette serate, da giovedì 23 agosto, che attingono ai grandi festival internazionali proponendo film che troveremo nelle sale la prossima stagione.

Giunta alla 26° edizione, la rassegna Cinema sotto le stelle delle Arene di Marte è organizzata dall’Associazione Nelson Mandela Forum e curata da Stefano Stefani in collaborazione con la fondazione Stensen nell’ambito dell’Estate Fiorentina promossa dal Comune di Firenze. Eventi, incontri con gli autori e anteprime di fine agosto sono a cura di Michele Crocchiola.

Inaugura giovedì 23 agosto “Mister Long” del regista giapponese Sabu, storia di uno spietato killer che tenta una nuova vita come cuoco.Un’originale fiaba sul rapporto adulto-bambino che si muove con destrezza tra i generi, dalla crudezza alla Park chan-wook alla dolcezza che ricorda il Takeshi Kitano dell’Estate di Kikujiro. Venerdì 24, sempre all’Arena Grande, “Il maestro di violino”: diretto da Sérgio Machado, il film ripercorre le vicende di Laerte, insegnante di musica in una favela di San Paolo del Brasile. Lunedì 27 Rebekah Fortune svela “Il segreto di Charlie”, giovanissimo asso del calcio combattuto tra carriera sportiva e femminea identità.Un Sognando Beckham al contrario, che si inserisce nella medesima tradizione cinematografica inglese.

Palma d’oro all’ultimo Festival di Cannes, “Un affare di famiglia” è il capolavoro del regista giapponese Kore’eda Hirokazu che vedremo in anteprima martedì 28, ritratto agrodolce di una famiglia ai margini della società. Da Cannes, dove ha ottenuto ben quattro riconoscimenti, arriva anche “Girl”, debutto alla regia del ventisettenne belga Lukas Dhont,mercoledì 29 sempre all’Arena Grande. Il film è la storia di Lara, che vuole diventare una ballerina professionista, ma è nata in un corpo di ragazzo con cui deve fare i conti tutti i giorni…

E ancora, giovedì 30 agosto “Campeones” di Javier Fesser, storia di un allenatore di basket alle prese con una squadra di giocatori disabili.Campione di incassi in Spagna, una riuscitissima commedia che diverte, commuove e scalda il cuore. Le anteprime del Festival dei Festival si chiudono venerdì 31 con “Lola + Jeremy” di July Hygreck, bizzarra e romantica commedia francese. Quando Lola scopre che il fidanzato le ha mentito, decide di lasciarlo. Per riconquistarla Jeremy dovrà provarle tutte, facendosi aiutare da amici molto creativi…

Tutti i film sono in lingua originale con sottotitoli in italiano. La programmazione delle Arene di Marte continua fino al 2 settembre. Domenica 26 agosto invece, in occasione della partita serale Fiorentina-Chievo allo stadio Franchi, le Arene di Marte resteranno chiuse.
Si accede alle Arene di Marte da piazza Berlinguer. Biglietto 5 euro (dal lunedì al giovedì ridotto 4 euro con tessera soci Coop). Per le proiezioni delle anteprime il biglietto costa 7 euro (ridotto 6 euro, dal lunedì al giovedì). Prevista una tessera fedeltà che consente un ingresso gratuito ogni cinque.

L’orario d’inizio delle proiezioni – arena grande ore 21.15, arena piccola ore 21.30 – è sfalsato per consentire un afflusso più ordinato. Tutte le sere dalle ore 20 è aperto l’ottimo e collaudato ristorante del cinema, con tavoli sistemati nel verde.  Info tel. 055 678841 – www.mandelaforum.it.

L'articolo Cinema sotto le stelle 2018: arriva il Festival dei Festival proviene da www.controradio.it.

L’ex Presidente del Sudafrica in visita al Mandela Memorial di Firenze

L’ex Presidente del Sudafrica in visita al Mandela Memorial di Firenze

Visita oggi dell’ex Presidente della Repubblica del Sudafrica ed ex e prigioniero politico Kgalema Motlanthe al Mandela Memorial di Firenze, riproduzione in vetro della cella del carcere di Robben Island dove Nelson Mandela fu rinchiuso per gran parte della sua vita: la stessa prigione dove Kgalema Motlanthe scontò 10 anni di detenzione per il suo impegno con l’African National Congress contro l’apartheid. Presente anche l’ambasciatore del Sudafrica in Italia, Shirish Soni.

L’iniziativa rientra nell’ambito di una tre giorni fiorentina di Kgalema Motlanthe, in veste privata. Inaugurato lo scorso febbraio, il Mandela Memorial situato all’ingresso del Mandela Forum di Firenze, è già stato visitato da oltre 100.000 persone, tra cui molte delegazioni di scuole, oltre ad artisti e campioni dello sport che in questi mesi si sono avvicendati al Mandela Forum. E’ in programma una breve cerimonia durante la quale sarà svelata una targa in ricordo della visita.

Kgalema Motlanthe è stato presidente del Sudafrica dal settembre 2008 al maggio 2009. Dopo la fine della sua presidenza, è stato nominato vice presidente dal suo successore, Jacob Zuma, e ha ricoperto questa carica fino a maggio 2014. In precedenza ha ricoperto due mandati di cinque anni come segretario generale dell’African National Congress. Proprio in seguito alla sua adesione all’ANC, nel 1977, fu condannato a 10 anni di detenzione, nel carcere di Robben Island. Attualmente è Trustee della Nelson Mandela Foundation.

Il giorno seguente, sabato, 11 agosto, Kgalema Motlanthe parteciperà alle celebrazioni del 74esimo anniversario della Liberazione di Firenze promosse dal Comune di Firenze.

Il Nelson Mandela Forum partecipa alla campagna Nelson Mandela 100 promossa dalla Nelson Mandela Foundation nel centenario della nascita di Nelson Mandela. L’obiettivo è promuovere l’eredità morale di Nelson Mandela con azioni che favoriscano la crescita della consapevolezza circa la figura e il ruolo assunto da Nelson Mandela nel mondo e in Italia, e la conoscenza di valori perseguiti dalla Fondazione quali Democrazia, Pace e Diritti Umani. Lo slogan scelto per la campagna Nelson Mandela 100  è “Be the legacy” (sii tu l’eredità morale): un invito a seguire l’esempio di Nelson Mandela.

Intervista a cura di Domenico Guarino

L'articolo L’ex Presidente del Sudafrica in visita al Mandela Memorial di Firenze proviene da www.controradio.it.