Tpl: avviso Mobit sui media, “Regione attenda Consiglio Stato”

Tpl: avviso Mobit sui media, “Regione attenda Consiglio Stato”

Un avviso a pagamento per dire no a “forzature” sull’aggiudicazione della gara per il tpl della Toscana da parte della Regione a cui viene chiesto di aspettare la decisione del Consiglio di Stato.

E’ quanto fatto pubblicare oggi a tutta pagina su tre quotidiani dal consorzio Mobit. Quest’ultimo ricorda che domani “la Corte di giustizia europea, investita dal Consiglio di Stato sulla legittimità della partecipazione alla gara toscana del tpl di Autolinee toscane, appartenente al gruppo francese Ratp, pubblicherà le sue risposte ai quesiti del tribunale italiano” che, su ricorso della stessa Mobit, “oltre al diritto stesso di partecipazione alla gara da parte dei francesi”, si “dovrà pronunciare su ulteriori otto motivi di ricorso”.
“Anzichè attendere la sentenza del Consiglio di Stato – si legge sull’avviso a pagamento – i vertici della Regione Toscana hanno già annunciato pubblicamente che l’amministrazione procederà all’aggiudicazione definitiva del servizio immediatamente dopo la pronuncia della Corte europea. La Regione Toscana intende quindi sostituirsi all’autorità giudiziaria”.
Mobit contesta poi quanto affermato dalla Regione, ovvero che il contratto ponte per il tpl non può prorogarsi oltre il 31 dicembre prossimo: se è vero che nessuno invoca una proroga, in caso di mancata individuazione alla scadenza dell’aggiudicatario della gara “non si avrebbe alcun cataclisma ma la semplice riproposizione di quanto accaduto nei 7 anni che hanno preceduto la firma del contratto ponte”.

L'articolo Tpl: avviso Mobit sui media, “Regione attenda Consiglio Stato” proviene da www.controradio.it.

‘Ballo ma non mi sballo’, Scarperia e San Piero in pista contro l’abuso di alcol

‘Ballo ma non mi sballo’, Scarperia e San Piero in pista contro l’abuso di alcol

Conferenza stampa di presentazione delle iniziative per la sensibilizzazione a stili di vita sani, contro l’abuso di alcol, giovedì 11 ottobre alle 12 in sala Barile. Interviene il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani

Il Mugello in campo contro l’abuso di alcool e per favorire stili di vita sani e consapevoli senza rinunciare al divertimento. Il progetto ‘Ballo ma non mi sballo’ a Scarperia e San Piero sarà presentato in conferenza stampa domani, giovedì 11 ottobre, alle 12 in sala Barile.

Si tratta di una serie di iniziative di prevenzione che si svolgeranno all’interno della nuova discoteca Ikebana (via Nilde Iotti, 2), rivolte in particolare ai più giovani. Tra queste anche il servizio navetta per collegare il locale con i Comuni del Mugello, organizzato grazie alla collaborazione con Autolinee Toscane, pensato per ridurre drasticamente i rischi correlati al consumo di alcol e guida.

Alla conferenza stampa interverrà il presidente dell’assemblea toscana Eugenio Giani. Saranno inoltre presenti la consigliera regionale Fiammetta Capirossi, il sindaco di Scarperia e San Piero Federico Ignesti, il responsabile marketing di Ikebana Tommaso Talluri.

Per la forte valenza sociale dell’iniziativa, che si rivolge in particolare a giovani e giovanissimi, parteciperanno anche il responsabile del Servizio dipendenze dell’azienda sanitaria di Zona (SerD) Gabriele Bardazzi e il direttore della società della salute Mugello Michele Mezzacappa.

L'articolo ‘Ballo ma non mi sballo’, Scarperia e San Piero in pista contro l’abuso di alcol proviene da www.controradio.it.