🎧Presidio cantiere A/1: “Non è accettabile che ogni anno più di 1300 persone morte sul lavoro”

🎧Presidio cantiere A/1: “Non è accettabile che ogni anno più di 1300 persone morte sul lavoro”

Mobilitazione nazionale dei sindacati Cgil, Cisl, Uil nazionali sul tema della sicurezza nei luoghi di lavoro in diverse parti d’Italia. In Toscana il presidio si è tenuto al cantiere Pavimental lungo A/1

“Non è accettabile che ogni anno più di 1300 persone perdano la vita lavorando”, quindi “chiediamo al governo di aprire immediatamente un confronto con le parti sociali finalizzato a negoziare un patto per fermare le morti sul lavoro, un accordo che metta al centro gli investimenti sui temi della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro”.

Lo ha affermato Luigi Sbarra, segretario generale della Cisl, nel giorno della mobilitazione nazionale dei sindacati confederali con lo slogan ‘Fermiamo la strage nei luoghi di lavoro’. Sbarra ha partecipato, nel campo base di Pavimental a Barberino di Mugello (Firenze), all’assemblea dei lavoratori impegnati nel cantiere dell’autostrada A1.

“Fermiamo la strage nei luoghi di lavoro” è lo slogan del presidio dei sindacati sulla A1, dove 450 addetti diretti e 50 indiretti sono impegnati nel completamento della terza corsia dell’Autosole nel tratto Barberino-Calenzano.

L’iniziativa rientra nel quadro della mobilitazione nazionale di Cgil, Cisl, Uil nazionali. Nell’ambito della stessa iniziativa, spiega una nota, il segretario Cgil Maurizio Landini sarà in un’azienda agricola di Salerno, mentre il segretario Uil Pierpaolo Bombardieri sarò allo stabilimento Leonardo di Pomigliano d’Arco

“Serve un grande investimento – ha aggiunto – sulla prevenzione, sulla formazione, sulla comunicazione, sulla crescita della cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro; e poi bisogna rafforzare e potenziare la vigilanza, il controllo, bisogna assumere ispettori, medici del lavoro, investire sulla ricerca”.

“Chiediamo al governo di aprire immediatamente un confronto con le parti sociali finalizzato a negoziare un patto, un accordo che metta al centro gli investimenti sui temi della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro”.

Sentiamo Paola Galgani, segretaria Cgil Firenze

L'articolo 🎧Presidio cantiere A/1: “Non è accettabile che ogni anno più di 1300 persone morte sul lavoro” da www.controradio.it.

Incidente tra tir in A1, chiuso temporaneamente tratto tra Incisa-Regello e Firenze sud

Incidente tra tir in A1, chiuso temporaneamente tratto tra Incisa-Regello e Firenze sud

Il tratto tra Incisa-Reggello e Firenze sud in direzione Firenze, sull’autostrada A1 Milano-Napoli, alle 13:50, è stato temporaneamente chiuso a causa di un incidente avvenuto all’altezza del km 312 circa che ha visto coinvolti tre mezzi pesanti e nel quale due persone sono rimate ferite.

Sul luogo dell’evento, spiega Autostrade, sono intervenuti i soccorsi sanitari e meccanici, le pattuglie della polizia stradale ed il personale della Direzione 4/o Tronco di Firenze di Autostrade per l’Italia.

Al momento all’interno del tratto chiuso il traffico è bloccato e si registrano sette km di coda.

Autostrade per l’Italia consiglia agli utenti diretti verso Firenze, dopo l’uscita obbligatoria alla stazione di Incisa-Reggello, di percorrere la Strada Regionale 69 in direzione Pontassieve e rientrare in autostrada alla stazione di Firenze sud.

L'articolo Incidente tra tir in A1, chiuso temporaneamente tratto tra Incisa-Regello e Firenze sud proviene da www.controradio.it.

Incidente tra tir in A1, chiuso temporaneamente tratto tra Incisa-Regello e Firenze sud

Incidente tra tir in A1, chiuso temporaneamente tratto tra Incisa-Regello e Firenze sud

Il tratto tra Incisa-Reggello e Firenze sud in direzione Firenze, sull’autostrada A1 Milano-Napoli, alle 13:50, è stato temporaneamente chiuso a causa di un incidente avvenuto all’altezza del km 312 circa che ha visto coinvolti tre mezzi pesanti e nel quale due persone sono rimate ferite.

Sul luogo dell’evento, spiega Autostrade, sono intervenuti i soccorsi sanitari e meccanici, le pattuglie della polizia stradale ed il personale della Direzione 4/o Tronco di Firenze di Autostrade per l’Italia.

Al momento all’interno del tratto chiuso il traffico è bloccato e si registrano sette km di coda.

Autostrade per l’Italia consiglia agli utenti diretti verso Firenze, dopo l’uscita obbligatoria alla stazione di Incisa-Reggello, di percorrere la Strada Regionale 69 in direzione Pontassieve e rientrare in autostrada alla stazione di Firenze sud.

L'articolo Incidente tra tir in A1, chiuso temporaneamente tratto tra Incisa-Regello e Firenze sud proviene da www.controradio.it.