“Dona in doppio”: la campagna dell’AVIS per Sangue e Plasma

“Dona in doppio”: la campagna dell’AVIS per Sangue e Plasma

Le necessità di sangue e emocomponenti del sistema sanitario in questo momento sono molte, non perché sono venuti meno i donatori, ma perché il sistema stesso ha maggiori bisogni, dovuti anche alla ripartenza delle attività ospedaliere nel difficile periodo di transizione verso la fine della pandemia.

E’ entrata nel vivo la campagna di Avis Regionale Toscana, con l’obiettivo  di promuovere la donazione del sangue e plasma. Il nome della campagna è “Be red, be yellow, be Avis”: il claim è “Dona in doppio!” (#donaindoppio).  L’avis intende  informare e sensibilizzare i donatori e la cittadinanza sulla possibilità di alternare le donazioni di sangue e di plasma e diminuire così i tempi di recupero tra una donazione e l’altra, dato anche il momento di difficoltà che stiamo attraversando rispetto all’aumentato bisogno di sangue ed emocomponenti che sta perdurando nel periodo estivo.

Le necessità di sangue e emocomponenti del sistema sanitario in questo momento sono molte, non perché sono venuti meno i donatori, ma perché il sistema stesso ha maggiori bisogni, dovuti anche alla ripartenza delle attività ospedaliere nel difficile periodo di transizione verso la fine della pandemia.

Si tratta di tenere unite le due grandi di sfide, quella che riguarda sia la disponibilità di globuli rossi sia quella di plasma e quindi di plasmaderivati. “Non  esistono pazienti più importanti di altri e malattie o cure di serie a e di serie b e che l’universalità delle cure dipende anche dalla disponibilità delle persone a donare£ dice AVIS.

Per un approfondimento di sistema e qualche numero sulla Toscana qui  il link alla conferenza stampa della Regione con le associazioni (https://www.avistoscana.it/vis-art/207719/Serve-pi-sangue-Regione-Toscana-Associazioni-lanciano-lappello) qui  qualche info in più sulla campagna: https://www.avistoscana.it/vis-art/208043/Decolla-la-campagna-di-Avis-Toscana-per-promuovere-la-donazione
INTERVISTA CON LA PRESIDENTE DI AVIS REGIONALE, CLAUDIA FIRENZE

L'articolo “Dona in doppio”: la campagna dell’AVIS per Sangue e Plasma da www.controradio.it.

Sangue: appello Avis Toscana, prenotare donazione

Sangue: appello Avis Toscana, prenotare donazione

Un appello a tutti i donatori di sangue, affinché si prenotino per una donazione in modo da sopperire alla carenza di sangue registrata in Toscana. È questo l’appello lanciato dal presidente di Avis regionale Adelmo Agnolucci.

“Anche a causa dell’emergenza sanitaria e delle misure precauzionali – afferma Agnolucci – non è semplice assicurare gli accessi ai centri trasfusionali che erano soliti in
precedenza: per questo è importante che tutti i donatori garantiscano un flusso costante di donazioni nelle prossime settimane tramite la prenotazione, senza scoraggiarsi se viene
assegnata anche dopo alcuni giorni. Ci auguriamo che con l’impegno e la collaborazione di tutti la situazioni rientri presto alla normalità”. “La generosità dei donatori – precisa
Agnolucci- non è mai venuta meno durante i periodi più difficili dell’inizio della pandemia, e non sta venendo meno in questo momento. Siamo tutti consapevoli che, con la ripresa delle attività chirurgiche, sangue e plasma non dovranno mancare nei centri trasfusionali e degli ospedali toscani”. In base ai dati di Avis, in Italia ogni 10 secondi una sacca di sangue viene trasfusa per patologie croniche come le varie forma di anemia o l’emofilia, per tumori e leucemie, per situazioni gravi come incidenti, trapianti, interventi chirurgici. A queste vannoaggiunte le sacche di plasma che vengono inviate alle industrie farmaceutiche che le lavorano per farle diventare medicinali emoderivati.

L'articolo Sangue: appello Avis Toscana, prenotare donazione proviene da www.controradio.it.

Stefania Saccardi dona il sangue: “Invito i toscani a fare altrettanto”

Stefania Saccardi dona il sangue: “Invito i toscani a fare altrettanto”

“In questo periodo di difficoltà abbiamo fatto tanti appelli, che hanno dato buoni risultati. Le donazioni sono cresciute, ma di sangue c’è bisogno sempre. Quindi invito i toscani a fare come me e ad andare nei centri di raccolta a donare il sangue”. A comunicarlo è l’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, andata stamani al Centro di raccolta Avis nel presidio Piero Palagi a donare il sangue.

“Sono donatrice da tanti anni, da quando ero una ragazzina – ha detto – E ho sempre continuato a darlo. A maggior ragione ora che sono assessore. Credo che le istituzioni debbano fare la loro parte. Il sangue continua ad essere una di quelle cose che non si fabbricano. Per averlo – e ne serve tanto, sempre di più – è necessario poter contare sulla generosità dei cittadini. Dare il sangue è un gesto semplice e indolore. Ed è tra l’altro l’occasione per fare un check up della propria salute. Rinnovo quindi il mio appello ai toscani: andate a donare, non solo quando c’è una situazione di emergenza, ma abitualmente”.

“Dopo gli appelli della settimana scorsa, sono stati tanti i cittadini che sono andati a donare il sangue: donatori abituali, ma anche molti nuovi donatori. La situazione di emergenza che si era verificata dall’inizio di settembre sta migliorando, ma non si può ancora abbassare la guardia. Rinnovo quindi il mio invito ad andare a donare, e spero che ancora molti toscani vogliano raccoglierlo” ha concluso l’assessore al diritto alla salute.

Questi i dati delle prenotazioni: settimana 2-8 settembre: 3.634 prenotazioni; settimana 9-15 : 4.335; settimana 16-22: 4.472; domenica 15: oltre 300 prenotazioni. Il Meteo del sangue è passato da 4 gruppi in emergenza a uno solo in emergenza.

L'articolo Stefania Saccardi dona il sangue: “Invito i toscani a fare altrettanto” proviene da www.controradio.it.

Stefania Saccardi dona il sangue: “Invito i toscani a fare altrettanto”

Stefania Saccardi dona il sangue: “Invito i toscani a fare altrettanto”

“In questo periodo di difficoltà abbiamo fatto tanti appelli, che hanno dato buoni risultati. Le donazioni sono cresciute, ma di sangue c’è bisogno sempre. Quindi invito i toscani a fare come me e ad andare nei centri di raccolta a donare il sangue”. A comunicarlo è l’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, andata stamani al Centro di raccolta Avis nel presidio Piero Palagi a donare il sangue.

“Sono donatrice da tanti anni, da quando ero una ragazzina – ha detto – E ho sempre continuato a darlo. A maggior ragione ora che sono assessore. Credo che le istituzioni debbano fare la loro parte. Il sangue continua ad essere una di quelle cose che non si fabbricano. Per averlo – e ne serve tanto, sempre di più – è necessario poter contare sulla generosità dei cittadini. Dare il sangue è un gesto semplice e indolore. Ed è tra l’altro l’occasione per fare un check up della propria salute. Rinnovo quindi il mio appello ai toscani: andate a donare, non solo quando c’è una situazione di emergenza, ma abitualmente”.

“Dopo gli appelli della settimana scorsa, sono stati tanti i cittadini che sono andati a donare il sangue: donatori abituali, ma anche molti nuovi donatori. La situazione di emergenza che si era verificata dall’inizio di settembre sta migliorando, ma non si può ancora abbassare la guardia. Rinnovo quindi il mio invito ad andare a donare, e spero che ancora molti toscani vogliano raccoglierlo” ha concluso l’assessore al diritto alla salute.

Questi i dati delle prenotazioni: settimana 2-8 settembre: 3.634 prenotazioni; settimana 9-15 : 4.335; settimana 16-22: 4.472; domenica 15: oltre 300 prenotazioni. Il Meteo del sangue è passato da 4 gruppi in emergenza a uno solo in emergenza.

L'articolo Stefania Saccardi dona il sangue: “Invito i toscani a fare altrettanto” proviene da www.controradio.it.