Rinascimento Firenze, on line il secondo bando per il turismo e filiera culturale

Rinascimento Firenze, on line il secondo bando per il turismo e filiera culturale

Fino al 1 febbraio 2021 sarà on line il bando di ‘Rinascimento Firenze’  destinato al settore turismo e alla filiera culturale.

Dopo il primo per le imprese dell’artigianato artistico, il progetto promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e da Intesa Sanpaolo per il rilancio dell’economia cittadina si rivolge adesso agli imprenditori del turismo della Città metropolitana di Firenze. Per l’attuazione  la Fondazione mette a disposizione   € 3 milioni nella forma di contributo di scopo a fondo perduto, Intesa mette a disposizione  € 15 milioni nella forma di prestiti d’impatto a favore dei richiedenti.

Gabriele Gori, direttore generale Fondazione CR Firenze

Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi

Il Progetto vede la sua seconda attuazione con il bando dedicato al settore del turismo e alla sua filiera culturale della Città Metropolitana di Firenze. Il soggetto attuatore del presente bando è l’Associazione Osservatorio dei Mestieri d’Arte – OMA (“OMA”) che è tenuta ad agire, tra l’altro, (I) nel rispetto delle normative comunitarie, nazionali e regionali applicabili, (II) in conformità con gli accordi siglati con la Fondazione e Intesa per il Progetto “Rinascimento Firenze” e (III) secondo i principi e valori definiti dalle policies e codici pubblicati sul proprio sito www.osservatoriomestieridarte.it.

Il Progetto vuole promuovere e supportare progetti imprenditoriali per il rilancio dell’attività economica del territorio della Città Metropolitana di Firenze, duramente colpito dalla crisi economico/finanziaria conseguente la pandemia da Covid-19. Il Progetto vuole stimolare progetti di rilancio che abbiano un chiaro e apprezzabile impatto sociale, ovvero che siano in grado di rilanciare l’occupazione e assicurare il mantenimento sul territorio di un sistema economico sano e propositivo di nuove attività imprenditoriali. Il bando dedicato al turismo e alla sua filiera culturale intende, in particolare, assegnare contributi a fondo perduto accompagnati da prestiti di impatto, a tasso agevolato e senza garanzie, alle attività che rientrano nel settore d’intervento e che siano interessate a realizzare progetti di consolidamento, adeguamento, rinnovamento, innovazione e/o riorganizzazione della propria attività, a seguito della mutazione delle condizioni lavorative e di vita conseguenti la pandemia da Covid-19. LA DOTAZIONE FINANZIARIA Per l’attuazione del bando, la Fondazione ha messo a disposizione di OMA un plafond di € 3 milioni nella forma di contributo di scopo a fondo perduto che sarà utilizzato da OMA per erogare a sua volta singoli contributi a fondo perduto ai richiedenti che siano stati selezionati (I) sulla base dei criteri di accesso al bando, (II) in ragione del proprio insindacabile giudizio in merito al progetto presentato dal richiedente e al suo impatto sociale sul territorio, (III) sul positivo esito dell’istruttoria effettuata da Intesa Sanpaolo per la concessione del prestito d’impatto e (IV) delle più ampie previsione e principi contenuti nel presente bando. Per l’attuazione del bando, Intesa ha messo a disposizione un plafond di € 15 milioni nella forma di prestiti d’impatto a favore dei richiedenti selezionati da parte di OMA.

Ulteriori Info qui

L'articolo Rinascimento Firenze, on line il secondo bando per il turismo e filiera culturale proviene da www.controradio.it.