Festambiente: conclusa 30/a edizione a Rispescia

Festambiente: conclusa 30/a edizione a Rispescia

Per dieci giorni, spiega una nota di Legambiente, la Maremma è diventata una vera e propria capitale dell’ambiente. Successo per i tre padiglioni principali della kermesse di Festambiente, dedicati al cibo italiano e alla dieta mediterranea, all’economia circolare, e ai natur&turismi.

I tre spazi principali di Festambiente sono stati allestiti interamente con l’utilizzo di materie seconde e hanno ospitato molti dibattiti con un notevole successo a livello di spettatori. Numerosi anche i concerti che hanno unito musica, politica e sostenibilità con alcuni artisti, come Piero Pelù, la Bandabardò, i Modena City Ramblers ma anche Roberto Vecchioni e Goran Bregovic, che hanno sostenuto la raccolta firme ‘Welcoming Europe’, dedicata all’accoglienza dei migranti.

“Se dobbiamo parlare di un obiettivo raggiunto in questa edizione è la grande sensibilità dei visitatori che dimostrano con le proprie scelte personali quanto l’ambiente non sia un tema marginale ma prioritario – sottolinea il coordinatore nazionale di Festambiente Angelo Gentili -, altrettanto non avviene per i decisori politici che spesso non riescono a centrare gli obiettivi principali e le priorità dal punto di vista ambientale. La politica italiana non investe ancora totalmente nell’ambiente come centrale per le politiche economiche e sociali del paese, ma i grandi numeri della trentesima edizione della manifestazione testimoniano la necessità insita nelle persone di un cambiamento radicale”.

L'articolo Festambiente: conclusa 30/a edizione a Rispescia proviene da www.controradio.it.