GIORNALISMO, NASCE A FIRENZE IL PREMIO ‘LEVITI’ PER CRONISTI UNDER 35

 Leviti Premio

🔈’Il nostro lavoro è la verità’. Su questa testimonianza di Letizia Leviti, la giornalista di Sky scomparsa nel luglio del 2016, è nata l’associazione e il premio che porta il suo nome presentato oggi a Palazzo Vecchio alla presenza sindaco Nardella. A gennaio 2018 il bando del premio.

Alla base, i valori dalla Leviti ricercati nell’esercizio della sua professione: onestà intellettuale, trasparenza nell’indagine, cura del linguaggio, chiarezza espositiva. La prima iniziativa sarà il premio Letizia Leviti, istituito con il patrocinio del Comune di Firenze, per valorizzare quei cronisti che, attraverso il loro lavoro, avranno rappresentato al meglio il messaggio di Letizia. Il 21 luglio a Palazzo Vecchio a Firenze, saranno proclamati i vincitori nelle categorie carta stampata, tv, web, giovani under 35. La giuria del premio sarà composta da Emilio Carelli, fondatore di Sky Tg24 ed ex direttore della testata, e da altri nomi d’eccezione: Paolo Mieli, Paolo Graldi, Mario Orfeo, Giovanna Lio, Giuseppe Benelli e Giovan Battista Varoli.

A gennaio 2018, sarà  online il bando del premio Letizia Leviti Under 30 per giornalisti non ancora assunti che non hanno compiuto i 30 anni d’età. A decretare i vincitori, a luglio del prossimo anno, cinque giovani cronisti da tutta Italia. In palio, tre stage nella redazione di Sky per coloro che avranno saputo raccogliere l’esempio di verità di Letizia. Nel 2018, anche un premio “alla carriera” per i giovani che sapranno raccontare la propria esperienza di giornalisti, attraverso sacrifici e difficoltà, investimenti, speranze, conquiste, dubbi e soddisfazioni.

Volutamente intitolato “alla carriera” proprio per affermare la centralità della qualità professionale nei giornalisti delle nuove generazioni. L’Associazione Letizia Leviti è nata per iniziativa di Giovan Battista Varoli, Dario Nardella, Emilio Carelli, Pier Luigi Berdondini, Giovanna Lio, Eva Giovannini, Tonia Cartolano, Andrea Bonini, Beatrice Gambineri, Yehezkel Yerushalmi, Sergio Maria Lotito, Cosimo Maria Ferri e Gianni Bisiach. Alla presentazione delle iniziative, oggi in Palazzo Vecchio, hanno preso parte, tra gli altri, il sindaco Dario Nardella, il fondatore del Tg Sky 24, Emilio Carelli, il sottosegretario alla Giustizia Cosimo Maria Ferri.

Claudio Gherardini ha raccolto le dichiarazioni del sindaco Dario Nardella:

170710_06_PREMIO LETIZIA LEVITI_NARDELLA

The post GIORNALISMO, NASCE A FIRENZE IL PREMIO ‘LEVITI’ PER CRONISTI UNDER 35 appeared first on Controradio.

CASCINE, PALAZZINA EX INDIANO: CERCASI NUOVA GESTIONE DISPERATAMENTE

Palazzina Ex Indiano

Il Comune di Firenze ha pubblicato un nuovo  bando per cercare nuovo gestore dell’immobile di due piani: concessione di 5 anni con canone di 1.100 euro. Il bene dovrà essere adibito alla “somministrazione di bevande e alimenti per frequentatori Cascine.”

È stato pubblicato oggi il bando per l’individuazione di un operatore per la gestione della palazzina ex Indiano. Una concessione della durata quinquennale con un canone mensile di almeno di 1.100 euro. Nel bando si ricorda che l’immobile è costituito da una palazzina di due piani fuori terra, oltre resede ed ha una superficie complessiva coperta di poco meno di 210 metri quadrati, oltre 50 metri quadrati di terrazza e 263 metri quadrati di resede esterno.
E che il bene, assegnato mediante atto di concessione, “dovrà essere adibito ad attività di somministrazione di alimenti e bevande al servizio degli utilizzatori del Parco delle Cascine, attività di matura culturale e ricreativa comunque compatibili con il carattere storico e artistico del bene immobile e tali da garantire la sua conservazione e fruizione pubblica, oltre che attività e servizi funzionali alla fruizione del Parco delle Cascine, al fine della valorizzazione e qualificazione del medesimo nel suo complesso”. E aggiunge che questi usi dovranno essere preventivamente autorizzate dalla Sovrintendenza.

Nel bando viene specificato inoltre che gli eventuali lavori di adeguamento e ripristino (valutati comunque di entità modesta) saranno a carico del concessionario. Le buste contenenti le offerte dovranno pervenire entro le 13 del 3 agosto giugno all’Ufficio Protocollo della Direzione Patrimonio Immobiliare, posta in via dell’Anguillara 21 (I piano), 50121 Firenze.

La selezione delle offerte sarà effettuata con il sistema dell’offerta economicamente più conveniente, con pesatura del progetto pari al 70% e pesatura del canone pari al 30%. L’effettuazione di un sopralluogo preventivo all’immobile è condizione necessaria per poter partecipare alla selezione pubblica. Un appuntamento può essere concordato via mail o telefonicamente. I recapiti sono elencati nel bando pubblicato sulla rete civica del Comune, nella sezione “Bandi e avvisi”.

The post CASCINE, PALAZZINA EX INDIANO: CERCASI NUOVA GESTIONE DISPERATAMENTE appeared first on Controradio.

CASCINE, PALAZZINA EX INDIANO: CERCASI NUOVA GESTIONE DISPERATAMENTE

Palazzina Ex Indiano

Il Comune di Firenze ha pubblicato un nuovo  bando per cercare nuovo gestore dell’immobile di due piani: concessione di 5 anni con canone di 1.100 euro. Il bene dovrà essere adibito alla “somministrazione di bevande e alimenti per frequentatori Cascine.”

È stato pubblicato oggi il bando per l’individuazione di un operatore per la gestione della palazzina ex Indiano. Una concessione della durata quinquennale con un canone mensile di almeno di 1.100 euro. Nel bando si ricorda che l’immobile è costituito da una palazzina di due piani fuori terra, oltre resede ed ha una superficie complessiva coperta di poco meno di 210 metri quadrati, oltre 50 metri quadrati di terrazza e 263 metri quadrati di resede esterno.
E che il bene, assegnato mediante atto di concessione, “dovrà essere adibito ad attività di somministrazione di alimenti e bevande al servizio degli utilizzatori del Parco delle Cascine, attività di matura culturale e ricreativa comunque compatibili con il carattere storico e artistico del bene immobile e tali da garantire la sua conservazione e fruizione pubblica, oltre che attività e servizi funzionali alla fruizione del Parco delle Cascine, al fine della valorizzazione e qualificazione del medesimo nel suo complesso”. E aggiunge che questi usi dovranno essere preventivamente autorizzate dalla Sovrintendenza.

Nel bando viene specificato inoltre che gli eventuali lavori di adeguamento e ripristino (valutati comunque di entità modesta) saranno a carico del concessionario. Le buste contenenti le offerte dovranno pervenire entro le 13 del 3 agosto giugno all’Ufficio Protocollo della Direzione Patrimonio Immobiliare, posta in via dell’Anguillara 21 (I piano), 50121 Firenze.

La selezione delle offerte sarà effettuata con il sistema dell’offerta economicamente più conveniente, con pesatura del progetto pari al 70% e pesatura del canone pari al 30%. L’effettuazione di un sopralluogo preventivo all’immobile è condizione necessaria per poter partecipare alla selezione pubblica. Un appuntamento può essere concordato via mail o telefonicamente. I recapiti sono elencati nel bando pubblicato sulla rete civica del Comune, nella sezione “Bandi e avvisi”.

The post CASCINE, PALAZZINA EX INDIANO: CERCASI NUOVA GESTIONE DISPERATAMENTE appeared first on Controradio.

A FIRENZE APERTO IL BANDO PER GESTORE DEL SERVIZIO BIKE SHARING

Bike Sharing Firenze

E’ stato pubblicato il bando per il nuovo gestore del servizio di bike sharing a Firenze. Resterà aperto un anno e prevede un parco mezzi di 8000 unità, durerà fino al 30 giugno 2022.

Pubblicato dal Comune di Firenze l’avviso pubblico per individuare il gestore del servizio del bike sharing a flusso libero. Resterà, spiega una nota, aperto un anno, prevede la durata del servizio fino al 30 giugno 2022 con un parco mezzi che inizialmente non potrà superare le 8.000 unità complessive. Il 15 di ogni mese la commissione  valutazione si riunirà per esaminare le proposte arrivate anche da diversi operatori fino al raggiungimento della quota prevista.

Tra gli standard minimi del servizio richiesti ai partecipanti che il funzionamento sia per tutti i giorni dell’anno e h24 e garantito per tutto il periodo autorizzato, che la flotta utilizzata da ciascun gestore sia composta da un numero di veicoli compreso tra 1.000 e 4.000 mezzi, che il perimetro operativo del servizio sia almeno 10 chilometri quadrati del territorio comunale. E ancora, che l’utente possa utilizzare la bicicletta senza alcun limite di tempo e di percorrenza. Prevista anche la copertura assicurativa per responsabilità civile verso terzi e la riconoscibilità dei mezzi.

Il soggetto gestore dovrà avviare il servizio entro 90 giorni dalla comunicazione dell’amministrazione dell’avvenuta selezione con l’impiego di bici nuove che, per i primi sei mesi, dovranno essere almeno 500.  Il bando resta aperto un anno (prorogabile di un ulteriore anno) fino al raggiungimento del numero dei mezzi previsti. Le manifestazioni di interesse dovranno quindi pervenire al Comune di Firenze entro le 12 del 31 maggio 2018. “Il nostro obiettivo – spiega l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti – è attivare questo nuovo servizio quanto prima. E visto che la commissione di valutazione delle proposte si riunisce la prima volta a metà luglio e che gli operatori hanno 90 giorni di tempo per avviare l’attività a partire dal via libera degli uffici comunali, entro l’anno potremmo avere le prime 500 biciclette del bike sharing free flow sulle strade fiorentine”.

The post A FIRENZE APERTO IL BANDO PER GESTORE DEL SERVIZIO BIKE SHARING appeared first on Controradio.

Start-up innovative

Start-up innovative, online il bando BEST Program per giovani ricercatori. Soggiorno nella Silicon Valley per sviluppare idee d’impresa .Investire sulla ricerca e sulle proprie competenze e tradurle in un’idea imprenditoriale basata su innovazione e trasferimento tecnologico. L’incubatore Universitario Fiorentino, con il supporto di Invitalia, l’agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, presenta il bando 2014/2015 del BEST Program – Business Exchange and Student Training.
BEST Program assegna a giovani ricercatori sotto i 35 anni borse di studio per creare start-up in Italia, nei campi dell’ICT, biotech, tools and machinery, energy and green technology e, da quest’anno, anche design e fashion. I partecipanti avranno l’opportunità di trascorrere un periodo di formazione negli Stati Uniti dove frequenteranno corsi su imprenditorialità innovativa, marketing, finanza e gestione aziendale alla Santa Clara University (California) e svolgeranno stage presso aziende ad alto potenziale di crescita della Silicon Valley.
Il programma è promosso dall’Ambasciata degli Stati Uniti d’America a Roma ed è attuato in collaborazione con la Commissione Fulbright Italia – USA che cura la selezione dei partecipanti e l’amministrazione delle borse di studio.
L’incontro di presentazione dell’iniziativa si terrà lunedì 3 marzo alle ore 10, presso la sede dell’Incubatore (via Madonna del Piano, 6 Sesto fiorentino). Dopo l’introduzione di Marco Bellandi, presidente del Centro di Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e la gestione dell’Incubatore universitario – CsaVRI,  Fabio Finazzer, di Invitalia, parlerà del programma