“Welcome to Pisa”: l’arte contemporanea trasforma Porta a Mare

“Welcome to Pisa”: l’arte contemporanea trasforma Porta a Mare

Dalla prossima settimana a Pisa l’arte trasformerà un’intero quartiere: gli edifici di Porta a Mare saranno la tela di artisti di fama internazionale. “Costruiamo nuova identità e ulteriori vocazioni.”

Dalla prossima settimana artisti di fama internazionale faranno di alcuni edifici di Porta a Mare, a Pisa, la loro superficie di disegno. Un’ondata di colori, diffusa per tutto il quartiere, darà un nuovo volto a una delle aree urbane più dinamiche della città. Secondo l’assessore alla Cultura pisano, Andrea Ferrante, “Welcome to Pisa” è “un’iniziativa pienamente inserita nelle linee di politica culturale che stiamo perseguendo, in costante dialogo col territorio, che lascerà al quartiere vere e proprie testimonianze monumentali”.

“E’ un contributo – aggiunge l’assessore – alla costruzione di una nuova identità e di ulteriori vocazioni. Pisa può vantare la presenza del murales ‘Tuttomondo’ di Keith Haring e reiterando questa nuova esperienza può costruire in pochi anni un vero e proprio percorso di arte urbana, che certamente potrà sviluppare nel tempo una sua propria attrattività”. Dal canale mediceo, alle grandi fabbriche della Pisa industriale che furono distrutte dai bombardamenti, alle lotte operaie, Porta a Mare è testimone di parti decisive della storia pisana remota e recente e rappresenta uno dei principali accessi alla città.

“Welcome to Pisa” intende trasformare il quartiere in un distretto di arte contemporanea per promuoverne la diffusione urbana, condividerla e viverla, attraverso 4 obiettivi principali: city beautification (arte come espressione pubblica di bellezza al servizio di tutti), riqualificazione urbana (vincere il degrado e l’anonimato del quartiere), partecipazione attiva della comunità e attrazione turistica.

L'articolo “Welcome to Pisa”: l’arte contemporanea trasforma Porta a Mare proviene da www.controradio.it.

A VIAREGGIO ARRIVANO LE DOG TOILETTE

Viareggio Dog Sitter

25 dog toilette dall’accordo fra amministrazione e Sea che prevede un investimento da 10.000 euro. Assessore Pierucci: “un intervento per il decoro e la bellezza della città.”

Arrivano le dog toilette: in tutto sono 25 e saranno installate lungo la Passeggiata, sulla terrazza della Repubblica, sul Belvedere di Torre del Lago e nella zona del mercato del Piazzone.  L’accordo fra Amministrazione e Sea, prevede un investimento pari a 10.000 euro e sarà a costo zero per le casse comunali, quindi totalmente a carico della società. Il montaggio è partito questa mattina e proseguirà nei prossimi 3 giorni.

Viareggio Dog Sitter

“Questa è solo la prima tranche d’acquisti – – commenta l’assessore Federico Pierucci – a cui ne seguirà un’altra a breve per completare il percorso di installazioni in tutte le zone maggiormente frequentate, compresi i parchi urbani della periferia cittadina”. “Un intervento molto atteso – conclude – che contribuirà al decoro e alla bellezza della nostra città.”

Pratici e facili da usare le Dog toilette sono composti da un distributore dei sacchetti per le deiezioni canine, un bidoncino per i rifiuti e i sacchetti per cani. L’effetto è molteplice: non ci sono più escrementi canini a favore del decoro urbano e dell’igiene delle strade.

The post A VIAREGGIO ARRIVANO LE DOG TOILETTE appeared first on Controradio.

A VIAREGGIO ARRIVANO LE DOG TOILETTE

Viareggio Dog Sitter

25 dog toilette dall’accordo fra amministrazione e Sea che prevede un investimento da 10.000 euro. Assessore Pierucci: “un intervento per il decoro e la bellezza della città.”

Arrivano le dog toilette: in tutto sono 25 e saranno installate lungo la Passeggiata, sulla terrazza della Repubblica, sul Belvedere di Torre del Lago e nella zona del mercato del Piazzone.  L’accordo fra Amministrazione e Sea, prevede un investimento pari a 10.000 euro e sarà a costo zero per le casse comunali, quindi totalmente a carico della società. Il montaggio è partito questa mattina e proseguirà nei prossimi 3 giorni.

Viareggio Dog Sitter

“Questa è solo la prima tranche d’acquisti – – commenta l’assessore Federico Pierucci – a cui ne seguirà un’altra a breve per completare il percorso di installazioni in tutte le zone maggiormente frequentate, compresi i parchi urbani della periferia cittadina”. “Un intervento molto atteso – conclude – che contribuirà al decoro e alla bellezza della nostra città.”

Pratici e facili da usare le Dog toilette sono composti da un distributore dei sacchetti per le deiezioni canine, un bidoncino per i rifiuti e i sacchetti per cani. L’effetto è molteplice: non ci sono più escrementi canini a favore del decoro urbano e dell’igiene delle strade.

The post A VIAREGGIO ARRIVANO LE DOG TOILETTE appeared first on Controradio.

Artigianato e Palazzo

Da oggi Giovedì 15 a Domenica 18 Maggio si festeggerà il Ventennale di “Artigianato e Palazzo”, la manifestazione che vede coinvolti arti, mestieri ed artigiani in prima persona, tra i viali fioriti, le limonaie e la Loggia del Buontalenti di Giardino Corsini (orario continuato dalle 10.00 alle 21.00 – entrata via della Scala 115).

http://www.artigianatoepalazzo.it/wp-content/uploads/2014/05/programma-2014_def-copia.jpg

Novantuno gli artigiani che metteranno il proprio talento a disposizione della città e dello sguardo curioso dei suoi cittadini, di cui trentasette nuovi espositori che affiancheranno i “fedelissimi”. Il tutto per un totale di quarantasei mestieri rappresentati. Una selezione difficile perché tanta è la creatività e grande il desiderio di essere presenti. Tanta continuità, ma numerose anche le sorprese di quest’anno, a cominciare dal catalogo, la cui copertina riunisce tutti i colori utilizzati per le precedenti, e dal riconoscimento dell’artigianato come valore culturale da parte del Ministero della Cultura, come ha precisato Giorgiana Corsini. Ma la novità più rilevante è forse quella di un occhio proiettato non solo verso il grande passato di questi mestieri, ma anche verso prospettive future della mostra e del mondo professionale. Un orizzonte che ha portato al coinvolgimento dei vincitori del contest “Blogs&Crafts”, realizzato in collaborazione con La Nazione. Un’apposita giuria ha infatti selezionato dieci artigiani under trentacinque  e dieci tra i giovani blogger più promettenti, esperti di artigianato, lifestyle, turismo e moda, che con un esperimento di live blogging, attraverso foto, interviste e video tracceranno le linee guida che hanno segnato il percorso di “Artigianato e Palazzo”  e racconteranno eventi e curiosità di questa edizione. Il 2014 porta con sé anche sapori e profumi, con “Ricette di famiglia”, una sezione nel Giardinetto delle Rose tutta riservata alla cucina e che rimanda alla grandezza delle tradizioni, ma anche all’importanza da essa rivestita nella routine o in occasioni speciali del nostro quotidiano. Gli incontri culinari saranno affidati alla giornalista gastronomica Anna Maria Tossani e sapranno fornire la giusta dose di cibo e lettura, due ingredienti abilmente mixati per creare un gusto vincente: autori di libri sul mondo gastronomico si alterneranno a cuochi esperti e qualificati che presenteranno le proprie ricette. Il tutto preceduto da un solidale preambolo ieri sera alle 18.00, con l’asta a favore di Progetto Itaca Firenze Onlus, che da anni si prende cura di giovani affetti da disturbi della salute mentale, garantendo sostegno anche alle loro famiglie. Un’associazione che grazie a questa mostra ha potuto e può godere di un’importante visibilità per far conoscere a cittadini e non una nobile missione. Immancabile poi l’aspetto pratico, con laboratori a misura di grandi e piccini nell’Orto delle Monache, il settore “più selvatico e naturale”, specifica Giorgiana Corsini, organizzati dall’Associazione OmA (Osservatorio dei Mestieri d’Arte). Una manifestazione all’insegna del talento, della manualità e della bellezza, dove tanti sono i mondi sconosciuti da incontrare. Una mostra che parla di artigianato, ma anche di una vera e propria cultura che dobbiamo con tutte le forze mantenere. Giardino Corsini si presta a servizio di un bene comune, come una grande vetrina dove lasciarsi coinvolgere e rapire dalle meraviglie che la natura ci offre e da quelle che abili mani riescono a creare. Tra le alte mura si rivela così una gemma verde che per l’occasione fiorisce dei mestieri delle arti.
Giovedì alle 10.30 l’inaugurazione ufficiale, a cui sarà presente il vicesindaco del Comune di Firenze, Dario Nardella.