We Love Bio

“We Love Bio”, il Salone del Bio Benessere Natura ed EcoSostenibilità torna al suo quinto appuntamento sabato 27 e domenica 28 gennaio 2018 all’ObiHall di Firenze. L’evento nasce con l’intento di diffondere, sensibilizzare e promuovere tutte le realtà che operano nel settore biologico e non solo, racchiudendo attività che comportano giovamento psichico, benessere fisico per la persona ma anche realtà volte alla salvaguardia dell’ambiente ed al rispetto dei criteri di ecosostenibilità.

All’interno del Salone si troveranno aziende ed associazioni che operano in vari settori, dal mercato più forte e di maggior interesse dei prodotti biologici alle strutture turistiche come hotel ed agriturismi che rispettano criteri di eco sostenibilità. Saranno presenti inoltre ristoranti biologici e vegani, centri benessere, palestre, fonti di energia alternative, abbigliamento bio e molto altro.

Nell’Area Palco saranno organizzati una serie di eventi collaterali con: dimostrazioni di danza, corsi fitness, sfilate con abiti biologici e/o riciclati. Sempre nell’Area Palco vengono organizzate una serie di conferenze per sensibilizzare ed informare il visitatore dell’importanza dei prodotti biologici e degli effetti positivi che possono avere sulla persona e sull’ambiente.

Nella Sala Venere invece è allestita l’area meditazione e benessere.

Etica in Festa

Etica in Festa per un fine settimana dedicato al vivere etico il 12 e 13 aprile a Firenze: lezioni gratuite di yoga e discipline orientali, massaggi, consulenze psicologiche e fisioterapiche, assaggi di corretta alimentazione e stili di vita sostenibili, da noi stessi e dal prossimo. L’appuntamento è alla Fortezza da Basso,nella Sala della Scherma dalle 10 alle 21 (ingresso libero) .

L’inziativa è stata presentata stamani in Palazzo Vecchio dal presidente del Consiglio comunale Eugenio Giani insieme ad Alberto Ferrero dell’associaione culturale Vivere l’Etica.  Nata e interamente organizzata dall’Associazione Culturale Vivere l’Etica (www.eticainfesta.wordpress.com ), con il patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Firenze e Comune di Firenze, e l’ausilio di numerosi sponsor, l’iniziativa vuole riportare al centro del dibattito pubblico quella dimensione, l’etica appunto, che troppo spesso oggi appare oscurata da scandali e ritmi di vita frenetici. Durante le due giornate si alterneranno al microfono oltre 60 relatori, ognuno dei quali avrà un quarto d’ora di tempo per raccontarsi: la Festa si presenta come un incontro tra culture, religioni, movimenti differenti. La Fortezza da Basso diventa l’agorà in cui ognuno avrà modo di esprimere la propria opinione e ascoltare quella altrui. Ci sarà spazio per movimenti spirituali come: i Monaci Shaolin, il Movimento Hare Krishna, il Centro di Meditazione Interreligiosa di Firenze, la Chiesa Cristiana Avventista, alcuni rappresentanti del mondo buddista e di altre tradizioni, e spazio per le tecnologie green, per l’universo del volontariato e dell’associazionismo, per la psicologia e le medicine alternative, ma anche per parlare di altre economie possibili. Sarà anche un momento per sperimentare cibi, musiche e diverse discipline o dedicare un po’ di tempo a sé stessi concedendosi una pausa di spiritualità e meditazione. Le scuole di yoga fiorentine si presenteranno a chi avrà voglia di mettere in pratica qualche insegnamento di filosofia orientale. Alcuni professionisti si metteranno a disposizione per far provare gratuitamente tecniche di massaggio orientali e offrire consulenze di natura psicologica, nutrizionale o fisioterapica. Etica in Festa è stata resa possibile grazie al contributo di Toscana Energia, Silfi Spa, Anna Casati Gelli, Prof. Pierpaolo Fazio, Cristina Napolitano, Luciana Polimeno, Quelle Tre Abiti & Co, Prof. Stefano Scidone, Radio Voce della Speranza, Toscana Etica, Farmacia Via dei Banchi, Gelateria Lo Zodiaco, Shake Café, Il Pranzo di Babett, Farmacia Camilli, Salus et Forma, Toscana Biologica, Vita e Salute, Counselor Firenze, Il Volo della Libellula, La Martinicca, Le Terre dell’Anima, Cecsur