Bloccati con auto nella neve, salvati ma multati dai Carabinieri

Bloccati con auto nella neve, salvati ma multati dai Carabinieri

Bibbiena, in provincia di Arezzo, in due erano rimasti bloccati con auto nella neve, sono stati dapprima salvati dai Carabinieri, ma subito dopo multati per violazione normativa anti-Covid

Il fatto è accaduto sul versante casentinese del Pratomagno, quando alle ore 17:40 del primo giorno dell’anno, alla centrale operativa di Bibbiena, era giunta una richiesta di soccorso da parte di due giovani, un ragazzo ed una ragazza casentinesi, che erano rimasti in panne, bloccati con auto, mentre tentavano di salire appunto sul Pratomagno.

La macchina dei soccorsi si è allora messa subito in moto, ed il luogo dove si trovavano i due giovani è stato raggiunto da Carabinieri, Protezione Civile e Vigili del Fuoco non senza difficoltà a causa della fitta nevicata.

Una volta sul posto i soccorritori hanno azionato una turbina della Protezione Civile in forza al Comune di Poppi, ed i due sono stati così tratti in salvo, rifocillati, ma anche multati per la violazione della normativa anti Covid.

L’auto è stata lasciata sul posto e sarà recuperata in un secondo tempo, quando le condizioni meteo saranno meno avverse.

Ricordiamo che in Toscana le condizioni del tempo rimangono perturbate con precipitazioni diffuse con quota neve intorno a 1000-1200 metri, localmente a quote inferiori su Lunigiana e Garfagnana.

L'articolo Bloccati con auto nella neve, salvati ma multati dai Carabinieri proviene da www.controradio.it.

Donna muore in ospedale dopo esame clinico, inchiesta

Donna muore in ospedale dopo esame clinico, inchiesta

La procura di Arezzo ha aperto un fascicolo d’indagine sulla morte di una donna di 46 anni, da tempo malata, deceduta la mattina del 6 gennaio all’ospedale di Bibbiena (Arezzo), dove era ricoverata dal 27 dicembre.

A presentare un’esposto alla procura, come riferisce oggi il “Corriere di Arezzo”, è stato il tutore legale della donna, che intende accertare se ci siano collegamenti tra il decesso e l’ultimo esame eseguito dalla 46enne, una colonscopia.

L’esame clinico era stato effettuato la mattina del 27 dicembre e lo stesso giorno, a causa di problemi insorti dopo la colonscopia, come riporta il quotidiano aretino, la donna era stata sottoposta a un intervento chirurgico con successivo periodo in rianimazione e quindi in chirurgia. Ma la situazione clinica è precipitata con la morte avvenuta il 6 gennaio.

La donna, madre di due figli, era ospite di una struttura assistenziale di Poppi (Arezzo), perchè soffriva di una rara malattia genetica degenerativa che l’aveva resa non autosufficiente.

L'articolo Donna muore in ospedale dopo esame clinico, inchiesta proviene da www.controradio.it.