Biblioteca Toscana Pietro Leopoldo, oltre 24mila accessi

Biblioteca Toscana Pietro Leopoldo, oltre 24mila accessi

Firenze, dal 2018 al 2021 la biblioteca della Toscana Pietro Leopoldo ha registrato oltre 24mila accessi dei cittadini: è quanto emerso durante l’iniziativa per i 50 anni di attività della biblioteca durante la quale è stato presentato anche un video e annunciata l’apertura di un canale su YouTube.

Il patrimonio della biblioteca Toscana Pietro Leopoldo, è stato spiegato, raccoglie circa 200mila tra volumi e documenti. Dal 2018 ad oggi i prestiti effettuati sono stati 14.455, i prestiti di ebook 270 e 24.199 le richieste evase tra informazioni, ricerche, fornitura documenti.

“Non è solo un modo per ricordare il passato ma per guardare al futuro con iniziative nuove e digitali – ha detto il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo – e aprire le porte del Consiglio regionale ai cittadini”.

La dirigente della biblioteca e documentazione Cinzia Guerrini ha spiegato che “gli utenti iscritti sono 7.040, di cui 700 enti e 6.340 cittadini, di cui 2.720 maschi e 3.620 femmine. Di questi il 42% hanno tra 50 e 69 anni mentre il 31% tra 70 e 80 anni”.

È nato così – spiega la responsabile dei servizi della biblioteca Katia Ferri – il progetto Biblioteca della Toscana: un video, una storia, in cui sono stai invitati 37 ospiti” che raccontano la propria esperienza con la biblioteca. “L’analisi di queste storie – aggiunge – fornisce un prezioso feed back”.

La biblioteca, è stato ricordato, è nata nel 1971 in Palazzo Panciatichi, ora Palazzo del Pegaso, in via Cavour 4 a Firenze, con una piccola collezione di testi giuridici. Negli anni 2000 la biblioteca si amplia: nel 2002 il Consiglio regionale accoglie la donazione di circa 15mila documenti tra libri, opuscoli, ritagli, da parte di Giorgio Mugnaini, studioso di storia locale.

Nel 2004 nasce così la biblioteca dell’identità toscana e nel 2015 si unisce a quella della Giunta, dando vita ad un’unica grande struttura documentaria.

L'articolo Biblioteca Toscana Pietro Leopoldo, oltre 24mila accessi da www.controradio.it.