Riqualificazione del Bobolino

Interventi di manutenzione alle piante, eliminazione di arbusti infestanti e invasivi, ripristino delle pavimentazioni pedonali e carrabili, pulizia straordinaria di pozzetti, griglie e impianti fognari, rompitratto in pietra e ripulitura dalle scritte dello chalet.

Sono stati questi i più importanti lavori eseguiti al giardino del Bobolino, sul viale Machiavelli, inaugurato questa mattina dal sindaco Dario Nardella, dall’assessore all’ambiente Alessia Bettini, dal presidente del quartiere 1 Maurizio Sguanci e dal presidente della commissione ambiente Fabrizio Ricci. “Con questo intervento, l’ultimo in programma dopo il recupero del giardino Lapi, al piazzale Michelangelo, e del giardino Tivoli, al piazzale Galileo – ha detto il sindaco Dario Nardella – va avanti Onda Verde, il piano di riqualificazione di tutti i più importanti spazi di verde pubblico della nostra città che prevede anche l’apertura di nuovi giardini e nuovi parchi”. La scorsa settimana è stata la volta della grande area verde del Guarlone nel quartiere 2, del giardino del Lippi nel quartiere 5 e del grande giardino, il nuovo parco, all’Isolotto, il giardino di via Torcicoda nel quartiere 4. “Con il giardino del Bobolino che inauguriamo stamani – ha aggiunto il sindaco – andiamo avanti nel nostro programma sul verde pubblico che è per noi una priorità”.
“Con questo intervento al Bobolino, costato 40mila euro, si porta a compimento l’ultimo lavoro in programma dopo il recupero del giardino Lapi, al piazzale Michelangelo, e del giardino Tivoli, al piazzale Galileo – ha detto invece l’assessora Bettini – e così fiorentini e turisti potranno riscoprire la ‘promenade’ ideata dall’architetto Giuseppe Poggi. Ringrazio anche gli angeli del bello che hanno ripulito dalle scritte vandaliche lo chalet Bobolino