Nasce a Firenze la prima scuola calcio per diversamente abili

Nasce a Firenze la prima scuola calcio per diversamente abili

‘Insuperabili reset Academy’: Il progetto, nato nel 2011, è già attivo in altre regioni italiane, sbarca adesso a Firenze grazie all’Associazione Matrix Onlus ed al patrocinio della Regione Toscana. L’idea è quella di creare una scuola calcio per ragazzi e ragazze con disabilità: fisica e motoria, cognitivo-relazionale, affettivo-emotiva e comportamentali.

L’obiettivo del progetto è quello favorire la crescita e l’integrazione dei partecipanti all’interno della società, grazie anche alla voglia di mettersi in gioco e migliorarsi giorno dopo giorno, seguendo i principi della lealtà, sportività e correttezza.

Il calcio non ha più confini e tutti anche a Firenze potranno praticarlo senza difficoltà. Tutto questo è possibile grazie alla “Insuperabili Reset Academy-Matrix Onlus” di Firenze da poco attiva nella città toscana e che ha celebrato il suo open day quest’oggi negli impianti della Polisportiva Firenze Ovest.

La sede principale delle Academy è Torino dove è nato il progetto, ma ne sono attive adesso numerose in ogni parte d’Italia. Questa di Firenze è la prima in Toscana ed è nata grazie all’impegno della cooperativa sociale Matrix Onlus che dal 1999 opera nei settori della disabilità sociale, intellettiva, fisica, piscologica e psichiatrica nella provincia di Firenze. Il progetto ha il patrocinio della Regione Toscana, della Città Metropolitana e del Comune di Firenze. Alla giornata hanno partecipato Stefania Saccardi, Assessore regionale al diritto alla salute, al welfare e all’integrazione socio-sanitaria e sport, Andrea Vannucci Assessore allo sport del Comune di Firenze, insieme alle testimonial Chiara Marchitelli e Deborah Rinardi giocatrici della Florentia e della Nazionale Italiana di calcio femminile.

L’open day condotto dallo staff di tecnici sportivi e psico educativi si è svolto attraverso una dimostrazione di allenamento ed una partita amichevole in cui gli atleti diversamente abili che già partecipano al progetto Insuperabili, giocheranno con i nuovi potenziali atleti che vorranno provare a praticare questo sport.

La Scuola Calcio ha sede presso gli impianti della Polisportiva Firenze Ovest in via Stazione delle Cascine 16 e tutti possono partecipare, per qualsiasi informazione si può contattare  Matrix Onlus.

“Crediamo da sempre, convintamente, nello sport come strumento per ridurre le differenze, avvicinare le persone, condividere valori come lealtà e correttezza, adottare stili di vita corretti e, più in generale, per creare occasioni di svago e divertimento – afferma Stefania Saccardi Assessore Regionale al diritto alla salute, welfare e all’integrazione socio-sanitaria e sport -. Quando poi tutto questo diventa un progetto strutturato come lo è Insuperabili, proprio con lo scopo di favorire l’inclusione di ragazze e ragazzi con disabilità, allora diventa ancora più semplice dare il proprio sostegno. La Toscana ha, in un certo senso, aperto la strada a tutto questo grazie al progetto SportHabile, che nel tempo è cresciuto e si è sviluppato e permesso a centinaia di persone con disabilità di praticare una disciplina”.

Nello sviluppo nazionale delle nostre Academy, la Toscana era una regione che ci mancava – aggiunge Davide Leonardi presidente Insuperabili Reset Academy – . Riuscire ad aprirne una a Firenze, davvero non potevamo chiedere di più. Così come non potevamo trovare un collaboratore migliore di Matrix, un vero e proprio punto di riferimento sul territorio per quanto riguarda la disabilità. In questi primi mesi abbiamo potuto constatare la loro grande professionalità e siamo entusiasti del percorso che faremo insieme. Questo open day è importante per dare visibilità al progetto, ma soprattutto per dare la possibilità ai ragazzi di giocare sul campo e provare le nostre metodologie di allenamento”.

“Matrix Onlus lavora da sempre su progetti che favoriscono l’integrazione sociale di persone diversamente abili – Conclude Giuseppe Guazzelli Presidente di Matrix Onlus -. Da questo nostro impegno nascono progetti come questo, che danno modo a tutti di poter praticare uno sport così ambito. La socialità vissuta attraverso lo sport più seguito diventa uno strumento straordinariamente valido di integrazione per una qualità di vita più dignitosa possibile e per poter perseguirne un miglioramento progressivo. La collaborazione con Insuperabili Reset Accademy consente di applicare modelli sperimentati ed efficaci. Tutto il territorio sta iniziando a contribuire per la realizzazione della scuola calcio, a partire dalla Polisportiva Firenze Ovest che ci ospita gratuitamente, alla Regione Toscana ed al Comune di Firenze che patrocinano e seguiranno il progetto e gli atleti nella loro crescita. Contiamo nel reperimento di risorse da sponsor ed altri aiuti per sostenere e far crescere il progetto”.

Per maggiori informazioni si possono consultare il sito: insuperabili.eu

calcio

L'articolo Nasce a Firenze la prima scuola calcio per diversamente abili proviene da www.controradio.it.

Nasce a Firenze la prima scuola calcio per diversamente abili

Nasce a Firenze la prima scuola calcio per diversamente abili

‘Insuperabili reset Academy’: Il progetto, nato nel 2011, è già attivo in altre regioni italiane, sbarca adesso a Firenze grazie all’Associazione Matrix Onlus ed al patrocinio della Regione Toscana. L’idea è quella di creare una scuola calcio per ragazzi e ragazze con disabilità: fisica e motoria, cognitivo-relazionale, affettivo-emotiva e comportamentali.

L’obiettivo del progetto è quello favorire la crescita e l’integrazione dei partecipanti all’interno della società, grazie anche alla voglia di mettersi in gioco e migliorarsi giorno dopo giorno, seguendo i principi della lealtà, sportività e correttezza.

Il calcio non ha più confini e tutti anche a Firenze potranno praticarlo senza difficoltà. Tutto questo è possibile grazie alla “Insuperabili Reset Academy-Matrix Onlus” di Firenze da poco attiva nella città toscana e che ha celebrato il suo open day quest’oggi negli impianti della Polisportiva Firenze Ovest.

La sede principale delle Academy è Torino dove è nato il progetto, ma ne sono attive adesso numerose in ogni parte d’Italia. Questa di Firenze è la prima in Toscana ed è nata grazie all’impegno della cooperativa sociale Matrix Onlus che dal 1999 opera nei settori della disabilità sociale, intellettiva, fisica, piscologica e psichiatrica nella provincia di Firenze. Il progetto ha il patrocinio della Regione Toscana, della Città Metropolitana e del Comune di Firenze. Alla giornata hanno partecipato Stefania Saccardi, Assessore regionale al diritto alla salute, al welfare e all’integrazione socio-sanitaria e sport, Andrea Vannucci Assessore allo sport del Comune di Firenze, insieme alle testimonial Chiara Marchitelli e Deborah Rinardi giocatrici della Florentia e della Nazionale Italiana di calcio femminile.

L’open day condotto dallo staff di tecnici sportivi e psico educativi si è svolto attraverso una dimostrazione di allenamento ed una partita amichevole in cui gli atleti diversamente abili che già partecipano al progetto Insuperabili, giocheranno con i nuovi potenziali atleti che vorranno provare a praticare questo sport.

La Scuola Calcio ha sede presso gli impianti della Polisportiva Firenze Ovest in via Stazione delle Cascine 16 e tutti possono partecipare, per qualsiasi informazione si può contattare  Matrix Onlus.

“Crediamo da sempre, convintamente, nello sport come strumento per ridurre le differenze, avvicinare le persone, condividere valori come lealtà e correttezza, adottare stili di vita corretti e, più in generale, per creare occasioni di svago e divertimento – afferma Stefania Saccardi Assessore Regionale al diritto alla salute, welfare e all’integrazione socio-sanitaria e sport -. Quando poi tutto questo diventa un progetto strutturato come lo è Insuperabili, proprio con lo scopo di favorire l’inclusione di ragazze e ragazzi con disabilità, allora diventa ancora più semplice dare il proprio sostegno. La Toscana ha, in un certo senso, aperto la strada a tutto questo grazie al progetto SportHabile, che nel tempo è cresciuto e si è sviluppato e permesso a centinaia di persone con disabilità di praticare una disciplina”.

Nello sviluppo nazionale delle nostre Academy, la Toscana era una regione che ci mancava – aggiunge Davide Leonardi presidente Insuperabili Reset Academy – . Riuscire ad aprirne una a Firenze, davvero non potevamo chiedere di più. Così come non potevamo trovare un collaboratore migliore di Matrix, un vero e proprio punto di riferimento sul territorio per quanto riguarda la disabilità. In questi primi mesi abbiamo potuto constatare la loro grande professionalità e siamo entusiasti del percorso che faremo insieme. Questo open day è importante per dare visibilità al progetto, ma soprattutto per dare la possibilità ai ragazzi di giocare sul campo e provare le nostre metodologie di allenamento”.

“Matrix Onlus lavora da sempre su progetti che favoriscono l’integrazione sociale di persone diversamente abili – Conclude Giuseppe Guazzelli Presidente di Matrix Onlus -. Da questo nostro impegno nascono progetti come questo, che danno modo a tutti di poter praticare uno sport così ambito. La socialità vissuta attraverso lo sport più seguito diventa uno strumento straordinariamente valido di integrazione per una qualità di vita più dignitosa possibile e per poter perseguirne un miglioramento progressivo. La collaborazione con Insuperabili Reset Accademy consente di applicare modelli sperimentati ed efficaci. Tutto il territorio sta iniziando a contribuire per la realizzazione della scuola calcio, a partire dalla Polisportiva Firenze Ovest che ci ospita gratuitamente, alla Regione Toscana ed al Comune di Firenze che patrocinano e seguiranno il progetto e gli atleti nella loro crescita. Contiamo nel reperimento di risorse da sponsor ed altri aiuti per sostenere e far crescere il progetto”.

Per maggiori informazioni si possono consultare il sito: insuperabili.eu

calcio

L'articolo Nasce a Firenze la prima scuola calcio per diversamente abili proviene da www.controradio.it.

Tifoso morto: Empoli-Inter solo per residenti in Toscana

Tifoso morto: Empoli-Inter solo per residenti in Toscana

Per la partita di Serie A, Empoli-Inter, in programma domani, sabato 29 dicembre, la vendita dei biglietti è stata limitata solo ai residenti in Toscana.

Lo ha deciso oggi il Gos, il Gruppo operativo per la sicurezza che raggruppa le forze dell’ordine, dopo una nuova riunione alla vigilia della gara Empoli-Inter di domani. La nuova disposizione, spiega il Comune con una nota, rafforza quanto già deciso ieri dalla prefettura di Firenze con la chiusura dei settori dello stadio Castellani solitamente destinati ai tifosi ospiti.

Nella decisione del Gos, presa in una riunione odierna, è stata confermata la misura già annunciata ieri, con la chiusura dei settori di Curva Sud e Tribuna Laterale Sud, con il contestuale annullamento dei biglietti, che saranno risarciti secondo modalità che verranno comunicate dall’Empoli calcio nei prossimi giorni. Ma, riferisce però il Comune di Empoli, la novità rispetto a ieri è che i biglietti per i settori Tribuna laterale Nord e Curva Nord sono in vendita solo per residenti in Toscana. Si tratta, viene fatto notare, di un’ulteriore restrizione alla possibilità di acquisto, visto che l’acquisto fino a ieri era stato limitato solo ai residenti in Lombardia.

Anche la zona dello stadio sarà isolata rispetto alla viabilità con orari particolari, a partire dalle 10 di sabato 29 dicembre per consentire l’allestimento delle varie barriere attorno allo stadio. I cancelli del Castellani saranno poi aperti dalle 13. Questa misura, si spiega ancora, si è resa necessaria per ragioni di sicurezza e per prevenire ogni inconveniente nel caso qualche gruppo di tifosi interisti già in possesso di biglietti, contravvenendo alle disposizioni di divieto di trasferta, si presenti allo stadio ‘Castellani’.

L'articolo Tifoso morto: Empoli-Inter solo per residenti in Toscana proviene da www.controradio.it.

Tifoso morto: settore ospiti chiuso per Empoli-Inter

Tifoso morto: settore ospiti chiuso per Empoli-Inter

Per la partita di campionato di Serie A fra Empoli e Inter, in programma sabato 29 dicembre alle ore 15.00 al Castellani, saranno chiusi i settore dedicati abitualmente ai tifosi ospiti.

Lo ha deciso la prefettura di Firenze. Per tanto è stata sospesa la vendita dei biglietti della Curva Sud e di Tribuna Laterale Sud e non sarà possibile vendere tagliandi negli altri settori aperti a coloro che risultano essere residenti in Lombardia, per la partita Empoli-Inter di sabato 29.

Dopo una riunione già svolta questa mattina a Empoli il Gos, il gruppo operativo di sicurezza, si riunirà anche domani per dare seguito ad eventuali nuove disposizioni da parte dell’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive, e prendere nuove decisioni in merito.

L'articolo Tifoso morto: settore ospiti chiuso per Empoli-Inter proviene da www.controradio.it.

La Fiorentina cede Mlakar al Maribor

La Fiorentina cede Mlakar al Maribor

La società Viola ha dato il cartellino alla società svedese a parametro zero. Un eventuale rivendita di Mlakar, calciatore classe ’98 in restito al Venezia Calcio, frutterà ai gigliati il 50% del provento.

La Fiorentina ha ceduto a titolo definitivo al Maribor l’attaccante Jan Mlakar attualmente in prestito al Venezia in Serie B: il club viola, fa sapere la nota ufficiale, avrà una percentuale del 50% sulla futura rivendita del calciatore sloveno, classe ’98, ceduto a zero euro. Intanto in Spagna accostano la Fiorentina ad Aleix Vidal in uscita dal Barcellona e sul quale da tempo c’è l’interesse della Roma e del Siviglia.

Una concorrenza agguerrita che insieme al costo del cartellino del giocatore blaugrana rende praticamente difficilissimo un intervento al riguardo della società viola attorno cui continuano a circolare rumor relativi a Giaccherini, Soucek e al giovane Zurkowski mentre cresce l’attesa di offerte (ad ora non pervenute) per il centrocampista Carlos Sanchez che ha chiesto di andar via per giocare di più in ottica Mondiale e per l’esterno Maxi Olivera.

L'articolo La Fiorentina cede Mlakar al Maribor proviene da www.controradio.it.