Albero sradicato cade in strada a Campo di Marte

Albero sradicato cade in strada a Campo di Marte

Un albero è caduto in strada ieri a Firenze, provocando fortunatamente solo una lieve ferita di striscio alla testa di un passante.

E’ accaduto ieri sera, poco prima delle 21 in piazza Fardella, in zona Campo di Marte. Un pino è caduto su due auto, invadendo completamente la strada. I vigili del fuoco sono subito arrivati sul posto per rimuovere l’albero e liberare la strada.

Il pino si sarebbe sradicato completamente e dalle prime osservazioni, secondo il dottore forestale Alberto Biffoli intervistato da Il Corriere fiorentino, “sarebbe visibile del micelio fungino bianco tipico delle carie fungine che colpiscono le radici” e che sarebbe non rilevabili dalle analisi.

 

L'articolo Albero sradicato cade in strada a Campo di Marte proviene da www.controradio.it.

Giovane denuncia violenza da portiere di ostello a Firenze

Giovane denuncia violenza da portiere di ostello a Firenze

Aggredita e palpeggiata dal portiere di notte dell’ostello dove aveva preso una camera. E’ quanto raccontato alla polizia da una ragazza di 22 anni. L’episodio sarebbe accaduto la notte scorsa intorno alle 4,30 in un ostello della zona di Campo di Marte, a Firenze.

Il portiere, un uomo di 46 anni di nazionalità romena, è stato denunciato per violenza sessuale. La giovane, dopo essere stata ascoltata in questura, è stata portata in ospedale dove per lei sono state attivate le procedure del codice rosa, riservate alle vittime di
violenza e che comprendono anche un supporto di natura psicologica.
La 22enne, residente nel Nord Italia e arrivata ieri a Firenze per una vacanza, ha raccontato di aver passato la serata con un amico che abita in città, di essere rientrata da sola in
ostello poco dopo la mezzanotte e di aver passato alcune ore in un locale comune della struttura, a parlare e a bere birra e spumante insieme ad altri ospiti – alcuni ragazzi francesi – e al portiere di notte. Sempre in base a quanto denunciato alla polizia, intorno alle 3,30 i ragazzi francesi sono tornati nelle loro stanze e la giovane e il 46enne sono rimasti soli. I due avrebbero continuato e conversare e a ballare insieme per circa un’ora, poi la ragazza si sarebbe recata nel bagno della portineria. Quando ne è uscita l’uomo l’avrebbe aggredita, tentando di sfilarle i vestiti e palpeggiandola. La giovane è
riuscita a divincolarsi ed è fuggita nella sua camera da dove, intorno alle 5,30, ha chiesto l’intervento della polizia. Il 47enne, sentito dagli agenti, avrebbe negato ogni accusa nei
suoi confronti.

L'articolo Giovane denuncia violenza da portiere di ostello a Firenze proviene da www.controradio.it.

Riqualificazione piazza delle Cure

Riqualificazione piazza delle Cure, dal 5 febbraio il trasferimento temporaneo del mercato
cure mercati riqualificazione.
Da lunedì 5 febbraio il mercato di piazza delle Cure si trasferirà nella collocazione temporanea di piazza Berlinguer, lato viale Fanti. Lo spostamento, necessario per consentire i lavori di riqualificazione della piazza, riguarderà tutti i banchi attualmente presenti nei posteggi delle Cure. L’area è stata individuata anche a seguito degli incontri di concertazione con gli operatori economici del mercato e le associazioni di categoria. L’orario di vendita rimane inalterato. La nuova collocazione sarà mantenuta fino al completamento dei lavori di riqualificazione di piazza delle Cure

Campo di Marte: ‘Cinema sotto le stelle’

Campo di Marte: ‘Cinema sotto le stelle’

L’estate fiorentina si chiude a Campo di Marte con anteprime di grandi film della prossima stagione. Da lunedì 28 agosto a domenica 3 settembre alle Arene di Marte del Mandela Forum.

Per il “Cinema sotto le stelle” alle Arene di Marte del Mandela Forum sono più di 20.000 i biglietti staccati: per la rassegna si prospetta il record di presenze in 25 edizioni.

“Cinema sotto le stelle” si concluderà, come di consueto, con il Festival dei Festival: da lunedì 28 agosto a domenica 3 settembre, sette serate che attingono ai grandi festival internazionali proponendo titoli che troveremo nelle sale la prossima stagione.

Coprodotto da Martin Scorsese e vincitore del premio Europa Cinema Label alla Quinzaine des Realisateurs a Cannes, “A Ciambra” del regista italoamericano Jonas Carpignano è il film che apre la settimana, lunedì 28 agosto, raccontando una comunità rom di Gioia Tauro attraverso gli occhi del giovanissimo Pio.

“The Teacher” del pluripremiato regista Jan Hřebejk ci porta invece tra le atmosfere surreali e grottesche di una scuola cecoslovacca prima della caduta del muro, martedì 29 sempre all’arena grande di Marte.

Alla migliore commedia francese appartiene “Un profilo per due” di Stéphane Robelin, grazie anche a uno strepitoso Pierre Richard, mercoledì 30 agosto.

Giovedì 31 agosto “Un viaggio facile facile”, bizzarro e poetico road movie, opera prima del regista e sceneggiatore Andrea Magnani: il protagonista, Nicola Nocella, si è aggiudicato il premio della critica al festival di Locarno, pochi giorni addietro.

E ancora, venerdì primo settembre “120 battiti al minuto” di Robin Campillo, storia del movimento Act Up di Parigi che negli anni 90 cercava di abbattere i tabù sull’Aids, premiato a Cannes con il Gran Premio della Giuria (v.m. 18 anni).

Sabato 2 settembre le peripezie e la musica di “Félicité”, protagonista del film di Alain Gomis ambientato in una Kinshasa sospesa tra tradizione e moderntà, mentre a chiudere la rassegna, domenica 3, è “Glory – Non c’è tempo per gli onesti”, opera a quattro mani di Kristina Grozeva e Petar Valchanov, parabola di una società in cui la correttezza è troppo spesso mal ripagata.

Da lunedì 28 agosto a domenica 3 settembre, sempre al Mandela ma nell’arena piccola, sono in programma le sette pellicole di maggior successo della rassegna: “Io, Daniel Blake” di Ken Loach (lun 28), “Captain Fantastic” di Matt Ross (mar 29), “Manchester by the Sea” di Kenneth Lonergan (mer 30), “Animali notturni” di Tom Ford (gio 31), “La tenerezza” di Gianni Amelio (ven 1/9), “Libere disobbedienti innamorate” di Maysaloun Hamoud (sab 2/9), “Tutto quello che vuoi” di Francesco Bruni (dom 3/9).

Si accede alle Arene di Marte da piazza Berlinguer.

L’orario delle proiezioni – arena grande ore 21.15, arena piccola ore 21.30 – è sfalsato per consentire un afflusso più ordinato.

Tutte le sere dalle ore 20 è disponibile un punto ristoro dove cenare o gustare un aperitivo. Nell’ambito dell’Estate Fiorentina 2017.


Programma Arene di Marte agosto/settembre 2017
Lunedì  28 agosto,  Arena Grande, ore 21,15: A Ciambra, di Jonas Carpignano, 100’
Lunedì  28 agosto, Arena Piccola, ore 21,30: Io, Daniel Blake, di Ken Loach, 100′
Martedì  29 agosto, Arena Grande, ore 21,15: The Teacher, di Jan Hrebejk, 102’
Martedì  29 agosto,  Arena Piccola, ore 21,30: Captain Fantastic, di Matt Ross, 120′
Mercoledì 30 agosto, Arena Grande, ore 21,15: Un profilo per due, di Stéphane Robelin, 100’
Mercoledì 30 agosto, Arena Piccola, ore 21,30:  Manchester by the Sea, di Kenneth Lonergan, 135′
Giovedì  31 agosto, Arena Grande, ore 21,15: Easy – Un viaggio facile facile, di Andrea Magnani 91’
Giovedì  31 agosto, Arena Piccola, ore 21,30: Animali notturni, di Tom Ford, 115′
Venerdì 1 settembre, Arena Grande, ore 21,15: 120 battiti al minuto, di Robin Campillo, 135′ (v.m. 18 anni).
Venerdì 1 settembre, Arena Piccola, ore 21,30: La tenerezza, di Gianni Amelio, 103′
Sabato 2 settembre, Arena Grande, ore 21,15: Félicité, di Alain Gomis, 123′
Sabato 2 settembre, Arena Piccola, ore 21,30: Libere disobbedienti innamorate  – In Between, di Maysaloun Hamoud, 96′
Domenica 3 settembre, Arena Grande, ore 21,15: Glory – Non c’è tempo per gli onesti – di Kristina Grozeva, Petar Valchanov, 101′
Domenica 3 settembre, Arena Piccola, ore 21,30: Tutto quello che vuoi, di Francesco Bruni, 106′

Mandela Forum – Arene di Marte
Cinema sotto le stelle 2017
Piazza Enrico Berlinguer (accesso da viale Paoli) – Firenze
orari 21,15/21,30
Info tel. 055 678 841 www.mandelaforum.it
www.facebook.com/nelsonmandelaforum
https://twitter.com/mandelaforum

L'articolo Campo di Marte: ‘Cinema sotto le stelle’ proviene da www.controradio.it.

FONDAZIONE NICCOLO’ GALLI: PARCO GIOCHI INCLUSIVO A CAMPO DI MARTE

Giochi

Un parco giochi inclusivo, utilizzabile anche dai bambini diversamente abili. E’ questo la donazione della fondazione Niccolò Galli al Comune di Firenze. L’inaugurazione entro la fine dell’anno.

Un piccolo parco giochi ai giardini di Campo di Marte. Il progetto è stato presentato la scorsa mattina a Palazzo Vecchio da Giovanni Galli presidente della Fondazione, dalle assessore Alessia Bettini e Sara Funaro e dal presidente Quartiere 2 Michele Pierguidi.

Il tema proposto per il parco giochi è il calcio: dall’ingresso 1 si ha accesso alla giostra inclusiva che in una visione calcistica altro non sarebbero che i tornelli dei nostri stadi e attraverso un breve vialetto si arriva subito al gioco multifunzione- allo stadio vero e proprio- dall’ingresso 2 invece si entra nello “stadio” passando attraverso dei pannelli ludici ovvero la biglietteria del nostro parco-stadio.                                                                                                          I giocatori, prima di entrare in campo, devono passare da delle panchette sotto le scale, i nostri spogliatoi, mentre i tifosi si sistemano sulle tribune (scalinate) e gli addetti stampa e il cronista si accomodano nelle loro postazioni (ponte di collegamento tra le due torri e tubofono). Ora i portieri delle due squadre si spostano da una parte all’altra delle porte cercando di fermare i tiri degli avversari (altalene), la palla rotola nel campo (gioco a molla) e i giocatori si cimentano in acrobazie aeree (trampolino su collinetta). Alla fine della partita tutti giù dallo scivolo o dalla rete di arrampicata.

“Si tratta di un parco giochi accessibile e inclusivo, cosicché ragazzi disabili siano coinvolti a divertirsi e giocare all’aperto – ha spiegato Giovanni Galli – ci saranno moltissime attrazioni specificamente studiate per far vivere ai ragazzi sensazioni con attrezzature a tema originali. Il parco sorgerà dietro la Curva Fiesole e il luogo non è stato scelto a caso. La mia storia è legata al calcio e Niccolò era un grande tifoso della Fiorentina. Poterlo realizzare lì è stato, per tutti noi, motivo di orgoglio”.

La pavimentazione proposta è in gomma colata con differenti spessori in base alle altezze di caduta dei giochi.         Non a caso i colori della pavimentazione sono il rosso, il viola, il blu -i colori della Fondazione Niccolò Galli- il verde e il verde melangiato con il nero che ricreano l’effetto dell’erba dei campi da calcio-il bianco e il nero del pallone.        In prossimità dei due ingressi è collocato il logo e il nome della Fondazione.

“Ringrazio la Fondazione Niccolò Galli – ha dichiarato l’assessora Bettini – questa sarà la prima area giochi di Firenze con giochi inclusivi. Un progetto molto bello che sarà realizzato con materiale di pregio. Una innovazione importante per la nostra città”.

“Il Quartiere 2 proporrà d’intitolare il giardino del Campo di Marte a Niccolò Galli. Prepareremo una mozione – ha annunciato il presidente Pierguidi – che invieremo alla giunta comunale”.

Il messaggio forte che viene mandato grazie a questo progetto, per il quale ringraziamo la Fondazione Niccolò Galli – ha rilevato l’assessora Funaro – è che non basta abbattere le barriere architettoniche, bisogna anche lavorare, in maniera forte, sulle ‘barriere mentali’. Questo tipo di parco permetterà ai bambini di giocare insieme senza avere pregiudizi mentali”.

The post FONDAZIONE NICCOLO’ GALLI: PARCO GIOCHI INCLUSIVO A CAMPO DI MARTE appeared first on Controradio.