Apuane. 33enne muore durante escursione

Apuane. 33enne muore durante escursione

La tragedia sul Roccandagia. L’uomo era con una ragazza che si è salvata. I due volevano raggiungere la vetta delle Apuane ma avrebbero intrapreso una traccia che li avrebbe portati sulla destra orografica dell’uscita del canale, su un terreno molto impervio e ripido

Voleva raggiungere la vetta della Roccandagia, sulle Alpi Apuane, ma avrebbero intrapreso una traccia che li avrebbe portati sulla destra orografica dell’uscita del canale, su un terreno molto impervio e ripido. Per questo un escursionista 33enne originario della provincia di Pisa ha perso ieri la vita precipitando a valle mentre si trovava su delle placche rocciose nella parte finale del canale di San Viano, nel territorio lucchese.

Con lui una donna che si è salvata dopo complesse operazioni di recupero che sono durate tutta la giornata, per concludersi intorno alle 22.15 la squadra del Sast intervenuta per il recupero ha raggiunto Campocatino dove la ragazza è stata visitata e poco accompagnata a Castelnuovo Garfagnana, nel comprensorio delle Apuane

L’intervento per riportare a valle la compagna dell’escursionista deceduto è stato particolarmente lungo a cauda del terreno scosceso.  L’incidente è avvenuto nella porzione delle Alpi Apuane che si trova territorio di Vagli di Sotto, in Alta Garfagnana. La squadra del Sast, si spiega, raggiunta e imbracata la donna, ha iniziato le manovre di calata per poi proseguire  fino al sentiero e confluire su Campocatino dove era stata inviata  un’ambulanza.

Si pensava a un possibile intervento dell’elisoccorso Pegaso non appena le condizioni meteo lo avessero consentito, ma non è stato possibile. L’allarme ai soccorritori è scattato dopo le 13:30. L’impossibilità di far intervenire l’elisoccorso, per le condizioni meteo, e le condizioni del terreno definite “particolarmente infide”, non hanno agevolato i soccorsi.

 

L'articolo Apuane. 33enne muore durante escursione da www.controradio.it.