Arezzo: Cantarelli, in 120 si licenziano dopo fallimento

Arezzo: Cantarelli, in 120 si licenziano dopo fallimento

Alla casa di moda Cantarelli di Arezzo, ormai dichiarata fallita, non c’è stato nessun esercizio provvisorio e dunque ora i lavoratori scivolano verso il licenziamento e la mobilità.

Sono 120 su 218 totali i dipendenti della Cantarelli, l’azienda di sartoria da uomo con sede a Terontola nel comune di Cortona (Arezzo) che hanno deciso di licenziarsi dopo il fallimento decretato dal tribunale di Arezzo alcune settimana fa.

La procedura di licenziamento serve per ottenere la mobilità per due anni o, per chi ha nuove proposte, come spiegano i sindacati, per potervi aderire. Intanto, dopo l’incontro al ministero del Lavoro in programma ieri, si è sbloccata la questione relativa alla cassa integrazione rimasta bloccata per sei mesi. I lavoratori cominceranno a percepirla da luglio e riguarderà il periodo compreso da dicembre a maggio, mese del fallimento.

L'articolo Arezzo: Cantarelli, in 120 si licenziano dopo fallimento proviene da www.controradio.it.