Nuovi bus, Tiemme e Cap presentano nuovi mezzi extraurbani

Nuovi bus, Tiemme e Cap presentano nuovi mezzi extraurbani

Sabato 15 settembre doppia presentazione di nuovi bus a Siena ed Arezzo da parte di Tiemme. Alle ore 10 a Torrita di Siena, nella piazza del Gioco del pallone, verranno presentati ed immessi in servizio 5 nuovi bus, la stessa cosa accadrà poi alle 12 ad Arezzo, in piazza Sant’Agostino. A Montecatini invece arrivano 8 nuovi bus extraurbani, con un rinnovamento pari a circa il 10% dell’intero parco dei mezzi extraurbani di Cap ed un abbassamento di circa 3 anni dell’età media dei mezzi in circolazione.

Ad entrambe le iniziative Tiemme parteciperanno l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli, il presidente di Tiemme Massimiliano Dindalini ed il Direttore Generale Piero Sassoli insieme a rappresentanti delle amministrazioni locali. Questi nuovi bus extraurbani – ha detto l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli – sono frutto del contratto-ponte firmato dalla Regione e One-Scarl, la società consortile di cui Cap fa parte.”

”Sono 8 mezzi nuovi, assolutamente moderni e confortevoli, che garantiscono sicurezza e affidabilità. Quando il percorso della gara unica regionale per il tpl sarà conclusa arriveranno oltre 2000 nuovi bus, ma grazie al contratto vigente saranno oltre 400 quelli che entreranno in servizio entro il 2019. Questo dimostra che anche l’adeguamento tariffario che stiamo attuando ci consentirà di dare maggiore equità alle tariffe e di garantire un aumento della qualità del servizio.”

”La Toscana sta puntando molto sul trasporto pubblico locale, sia su ferro che su gomma e quella di oggi è la dimostrazione che gli investimenti fatti ci porteranno ad un un’età media della flotta in linea con quella delle principali realtà europee. Questa è la dimostrazione che la strada che stiamo perseguendo è quella giusta e sono sicuro che gli utenti che viaggeranno su bus nuovi e più confortevoli sapranno apprezzare gli investimenti e i miglioramenti che questo contratto ha consentito” – ha proseguito Ceccarelli.

”Il progressivo ‘ringiovanimento’ dei mezzi pubblici in circolazione è uno dei punti forti del contratto-ponte firmato dalla Regione con l’azienda Scarl-One, di cui Cap fa parte. Abbiamo affidato per due anni il servizio pubblico su bus a Scarl-One in attesa degli esiti della gara regionale sul tpl, ma abbiamo chiesto che molte dei miglioramenti previsti dalla gara venissero ‘anticipati’. L’ingresso in servizio di oltre 2000 autobus nuovi in tutta la Toscana è una di queste richieste, così come la possibilità di geolocalizzare tramite AVM tutti i bus e poter tracciare il loro percorso in modo che gli utenti sappiano esattamente dove si trova l’autobus e tra quanto arriverà. Sono passi in avanti importanti per un servizio migliore, in linea con i principali stati europei”- ha concluso l’assessore.

Gli 8 nuovi autobus sono dei Setra da 10,5 e 12 metri, tutti Euro 6, e soddisfano le più stringenti normative in materia di sicurezza antiribaltamento, anticollassamento ed antischiacciamento. Hanno impianto frenante a controllo elettronico (EBS) integrato di ABS e sistema antislittamento ASR, oltre che il sistema attivo per il controllo della stabilità del veicolo (ESP).

Tutti i bus sono dotati di impianto antincendio automatico per il vano motore e per gli altri vani soggetti a surriscaldamento. Infine, in accordo con la casa costruttrice Michelin, sono stati installati nei pneumatici dei chip di ultima generazione per il controllo dell’usura e della pressione delle gomme. Si tratta di un progetto pilota che Cap per prima in Italia ha portato a compimento.

L'articolo Nuovi bus, Tiemme e Cap presentano nuovi mezzi extraurbani proviene da www.controradio.it.

Tpl Prato: presentati 21 nuovi bus extraurbani 

Tpl Prato: presentati 21 nuovi bus extraurbani 

Altri 21 nuovi bus extraurbani entreranno in servizio a Prato, rinnovando circa il 15% dell’intero parco dei mezzi extraurbani di Cap e portando così ad un abbassamento di circa 4 anni dell’età media dei mezzi in circolazione.

“Questi nuovi bus extraurbani – ha detto l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli – sono frutto del contratto-ponte firmaato dalla Regione e Scarl-One,  la società consortile di cui Cap fa parte. Sono 21 mezzi nuovi, assolutamente moderni e confortevoli, che garantiscono sicurezza e affidabilità. Quando il percorso della gara unica regionale per il tpl sarà conclusa arriveranno oltre 2000 nuovi bus, ma grazie al contratto vigente saranno oltre 400 quelli che entreranno in servizio entro il 2019.”

”Questo – prosegue Ceccarelli – dimostra che anche l’adeguamento tariffario che stiamo attuando ci consentirà di dare maggiore equità alle tariffe e di garantire un aumento della qualità del servizio. La Toscana sta puntando molto sul trasporto pubblico locale, sia su ferro che su gomma e quella di oggi è la dimostrazione che gli investimenti fatti ci porteranno ad un un’età media della flotta in linea con quella delle principali realtà europee”.

Il progressivo ‘ringiovanimento’ dei mezzi pubblici in circolazione è uno dei punti forti del contratto-ponte firmato dalla Regione con l’azienda Scarl-One, di cui Cap fa parte. L’ingresso in servizio di oltre 2000 autobus nuovi in tutta la Toscana è una di queste richieste, così come la possibilità di geolocalizzare tramite AVM tutti i bus e poter tracciare il loro percorso in modo che gli utenti sappiano esattamente dove si trova l’autobus e tra quanto arriverà.

I nuovi 21 autobus saranno dei Setra da 10,5 e 12 metri. Soddisfano le più stringenti normative in materia di sicurezza antiribaltamento, anticollassamento ed antischiacciamento. Hanno impianto frenante a controllo elettronico (EBS) integrato di ABS e sistema antislittamento ASR, oltre che il sistema attivo per il controllo della stabilità del veicolo (ESP).

Tutti i bus sono dotati di impianto antincendio automatico per il vano motore e per gli altri vani soggetti a surriscaldamento. Infine, in accordo con la casa costruttrice Michelin, sono stati installati nei pneumatici dei chip di ultima generazione per il controllo dell’usura e della pressione delle gomme. Si tratta di un progetto pilota che Cap per prima in Italia ha portato a compimento.

I nuovi autobus, tutti Euro 6, andranno a sostituire mezzi Euro 0, Euro 1 e Euro 2. Cap comunica che questi mezzi andranno a servizio sulle classiche direttrici verso i comuni del territorio pratese: la V della Valbisenzio, la LAM-MT Viola verso Montemurlo, la LAM-MT Azzurra verso Poggio a Caiano. Un miglioramento sostanziale per tutti coloro che utilizzano il servizio extraurbano per i propri spostamenti giornalieri.

L'articolo Tpl Prato: presentati 21 nuovi bus extraurbani  proviene da www.controradio.it.

Senza biglietto bus: picchia controllori e poliziotti

Senza biglietto bus: picchia controllori e poliziotti

Viene trovato senza biglietto sul bus della linea Prato-Firenze, aggredisce i controllori e quando interviene la polizia si avventa contro di loro.

Un extracomunitario trovato senza biglietto su un bus della linea Prato-Firenze della Cap, ha aggredito verbalmente e spintonato i controllori a Prato e poi, quando sul posto, tra l’altro vicino alla questura, è arrivato personale del 113, improvvisamente ha aggredito anche gli operatori della Volante.

L’episodio è accaduto vicino alla questura e per questo è stato identificato e poi arrestato un nigeriano di 20 anni, senza fissa dimora. Con sé aveva marijuana per 1,80 grammi per uso personale.

Il nigeriano è stato tratto in arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e poi è stati segnalato amministrativamente alla locale Prefettura quale assuntore di droghe.

Uno degli agenti ha dovuto ricorrere a cure sanitarie del 118 per le ferite superficiali ad un avambraccio patite durante la fase di contenimento dello straniero, con prognosi di 5 giorni.

L'articolo Senza biglietto bus: picchia controllori e poliziotti proviene da www.controradio.it.