Pensionato ucciso da coltellata: figlia indagata per omicidio

Pensionato ucciso da coltellata: figlia indagata per omicidio

Capannori, in provincia di Lucca, per la morte di Roberto Franceschi, il pensionato 70enne deceduto ieri, dopo essere stato raggiunto da una coltellata al petto, mentre si trovava nella sua abitazione a Lammari, la procura ha indagato, a piede libero, per omicidio volontario, la figlia Ilenia di 44 anni.

Questo pomeriggio la scientifica dell’Arma dei Carabinieri è tornata nella abitazione per effettuare accertamenti tecnici necessari a chiarire cosa sia accaduto nell’abitazione dei Franceschi, e ricostruire  la dinamica che ha procurato al pensionato la coltellata mortale, nel tardo pomeriggio di ieri.

Al momento del dramma in casa con il settantenne c’erano la moglie, 64 anni, costretta su una sedia a rotelle da una malattia e la figlia Ilenia, intenta a pulire della verdura.

Da quanto emerso ci sarebbe stato un litigio tra padre e figlia e l’uomo sarebbe stato poi ferito con un coltello da cucina: il 70enne è riuscito a uscire di casa barcollando per chiedere aiuto ma per lui non c’era già più niente da fare.

La donna, interrogata a lungo, si sarebbe difesa dicendo che si sarebbe trattato di un incidente: il padre durante una discussione si sarebbe avvicinato a lei, che stava appunto maneggiando un coltello per pulire gli ortaggi, e secondo la sua versione dei fatti, non si sarebbe trattato di un atto voluto.

Toccherà agli inquirenti coordinati dal pubblico ministero Salvatore Giannino chiarire gli esatti contorni di quanto accaduto. Lunedì prossimo è in programma l’autopsia.

L'articolo Pensionato ucciso da coltellata: figlia indagata per omicidio proviene da www.controradio.it.

Morto pensionato a causa di ferite da arma da taglio

Morto pensionato a causa di ferite da arma da taglio

Capannori, in provincia di Lucca, è morto mentre i sanitari del 118 lo stavano trasportando in ospedale, un pensionato di 70 anni, che era stato soccorso a Lammari, per varie ferite da taglio che gli avevano causato una grave emorragia.

La vittima si chiamava Roberto Franceschi, era un operaio pensionato della ‘Cucirini Cantoni Coats’, ed al momento della tragedia, si trovava nella sua abitazione con una delle sue due figlie e la moglie inferma.

A Lammari, nel comune di Capannori, sono arrivati anche il pm della procura di Lucca Salvatore Giannino ed il nucleo investigativo dei carabinieri, che stanno cercando una spiegazione a quanto accaduto, partendo dal fatto che la morte dell’anziano sia stata verosimilmente provocata dalle varie ferite da arma da taglio.

Sul posto i carabinieri hanno avviato accertamenti per chiarire come il pensionato, abbia potuto ricevere le ferite. I soccorritori, date le condizioni disperate del pensionato, avevano allertato anche l’elisoccorso ma alla fine non c’è stato niente da fare.

I Carabinieri avrebbero a lungo ascoltato i familiari, in particolare la figlia che era in casa, per cercare di chiarire cosa sia effettivamente successo nell’abitazione.

L'articolo Morto pensionato a causa di ferite da arma da taglio proviene da www.controradio.it.

Anche ad Altopascio ‘Puliamo Il Mondo’

Anche ad Altopascio ‘Puliamo Il Mondo’

Lucca, anche Altopascio ha aderito così all’iniziativa ‘Puliamo il Mondo’, promossa da Legambiente Capannori e Piana lucchese.

L’iniziativa ‘Puliamo il Mondo’ è stata affiancata e supportata dai Comuni di Altopascio, Capannori e Porcari, dal Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord e da Ascit, in collaborazione con le scuole del territorio.

Cartacce, bottiglie, teli di plastica, cassette, spazzatura sparsa: i bambini di terza, quarta e quinta della scuola elementare di Badia Pozzeveri hanno ripulito le aree verdi della frazione, soprattutto quelle vicine all’istituto scolastico.

L’amministrazione della sindaca Sara D’Ambrosio ha coinvolto numerosi bambini, che, dopo aver seguito una parte teorica sul funzionamento della raccolta differenziata, hanno ripulito le aree antistanti la scuola con sacchi e guanti.

L'articolo Anche ad Altopascio ‘Puliamo Il Mondo’ proviene da www.controradio.it.

Anche ad Altopascio ‘Puliamo Il Mondo’

Anche ad Altopascio ‘Puliamo Il Mondo’

Lucca, anche Altopascio ha aderito così all’iniziativa ‘Puliamo il Mondo’, promossa da Legambiente Capannori e Piana lucchese.

L’iniziativa ‘Puliamo il Mondo’ è stata affiancata e supportata dai Comuni di Altopascio, Capannori e Porcari, dal Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord e da Ascit, in collaborazione con le scuole del territorio.

Cartacce, bottiglie, teli di plastica, cassette, spazzatura sparsa: i bambini di terza, quarta e quinta della scuola elementare di Badia Pozzeveri hanno ripulito le aree verdi della frazione, soprattutto quelle vicine all’istituto scolastico.

L’amministrazione della sindaca Sara D’Ambrosio ha coinvolto numerosi bambini, che, dopo aver seguito una parte teorica sul funzionamento della raccolta differenziata, hanno ripulito le aree antistanti la scuola con sacchi e guanti.

L'articolo Anche ad Altopascio ‘Puliamo Il Mondo’ proviene da www.controradio.it.