Firenze: aggredita con coltello da ex marito

Firenze: aggredita con coltello da ex marito

Una donna di 35 anni è stata aggredita e ferita al volto con un coltello dall’ex marito, questa mattina intorno alle 12 a San Francesco nel comune di Pelago, in provincia di Firenze.

La 35enne, italiana di origini kosovare, ha riportato una ferita da coltello all’altezza dell’occhio sinistro ed è stata trasportata all’ospedale fiorentino di Careggi per le cure del caso. Secondo quanto spiegato dai carabinieri le sue condizioni non sarebbero gravi. L’ex marito, 44enne del Kosovo, è fuggito dopo l’aggressione e al momento è ricercato dai carabinieri.

L'articolo Firenze: aggredita con coltello da ex marito proviene da www.controradio.it.

Azzannata da cane del figlio, 62enne finsice in ospedale

Azzannata da cane del figlio, 62enne finsice in ospedale

Una donna di 62 anni è stata azzannata ieri dal cane del figlio ed è finita a Careggi. Benchè sembri un incidente, l’animale è stato segnalato dall’ospedale all’unità funzionale igiene urbana veterinaria dell’Asl che monitorerà il comportamento dell’animale.

Una donna di 62 anni è stato azzannata ieri pomeriggio dal cane del figlio, che l’ha azzannata alle braccia e non ha mollato la presa fino all’arrivo del padrone, che si era allontanato da casa per delle commissioni.

E’ accaduto ieri in un condominio di via Giusto D’Andrea, a Firenze. La donna è stata portata in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale di Careggi, dove è stata sedata. Non è in pericolo di vita ma ha riportato profonde ferite alle braccia.
Sul posto oltre ai sanitari del 118 è intervenuta la polizia.

Secondo quanto ricostruito, la 62enne stava aggiungendo del cibo nella ciotola dell’animale quando il cane, un giovane esemplare di American staffordshire terrier, l’ha azzannata, forse credendo che volesse portarle via il mangiare.

Le grida della donna hanno allarmato i vicini, che hanno avvisato 118 e polizia. Il figlio, rientrato in casa, è riuscito a far mollare la presa al cane afferrandolo per il collo. L’ospedale di Careggi ha segnalato l’episodio all’unità funzionale igiene urbana veterinaria della Asl, che si occuperà di effettuare un monitoraggio del comportamento dell’animale.

Secondo quanto appreso, la donna è stata sottoposta a un intervento alla mano, eseguito con successo.

L'articolo Azzannata da cane del figlio, 62enne finsice in ospedale proviene da www.controradio.it.

Per la linea T1 dal 27 agosto una corsa ogni 4 minuti

Tramvia, per la linea T1 dal 27 agosto una corsa ogni 4 minuti circa

E dal 20 al via il prolungamento serale delle corse verso Careggi fino alle 00.30. Le decisioni oggi nella riunione tra i Comuni di Firenze e Scandicci e Gest

Da lunedì 27 agosto i tram della linea T1 Leonardo Villa Costanza-Careggi passeranno ogni 4 minuti circa, invece che ogni 6 minuti come accade adesso sulla base dell’orario estivo.

E ancora da lunedì 20 agosto ci sarà il prolungamento serale delle corse verso Careggi con l’equiparazione a quelle del servizio in direzione di Scandicci, con un ultimo passaggio da SMN in direzione dell’ospedale fiorentino alle 00.30, dalla domenica al giovedì (nei weekend è confermato il consueto prolungamento notturno). Un miglioramento del servizio possibile grazie allo stazionamento di due tram nelle ore notturne al capolinea di Careggi, con un’attività di guardiania che garantirà la sorveglianza anche all’intera area dell’ingresso dell’ospedale.

Sono queste le decisioni sulle nuove modalità del servizio della linea T1 emerse al termine dell’incontro tra i Comuni di Firenze e di Scandicci e la società Gest. Alla riunione, che si è tenuta nel Municipio di Scandicci, erano presenti il sindaco Sandro Fallani, l’assessore alla mobilità del Comune di Firenze Stefano Giorgetti e l’Ad di Gest Jean Luc Laugaa.
L’intensificazione delle frequenze porterà ad un incremento di 100mila chilometri percorsi da Sirio e 9mila corse in più dal 27 agosto al 31 dicembre 2018. La data di avvio del servizio con frequenze a 4 minuti circa della linea T1 è stata decisa in considerazione del periodo di riapertura delle attività lavorative dopo le ferie estive, e per dar modo ai gestori della tramvia di rodare i nuovi orari con un giusto anticipo rispetto alle riapertura delle scuole.

La riunione tra i due Comuni e Gest per incrementare il servizio si è resa necessaria a seguito del continuo aumento del numero di passeggeri sui tram della linea T1, “con un successo ed un apprezzamento straordinari che però hanno come rovescio della medaglia tram spesso pieni nonostante il periodo estivo”, come hanno sottolineato i partecipanti all’incontro. Le due Amministrazioni comunali e Gest hanno così convenuto di aumentare le corse prima della ripartenza delle attività cittadine a settembre.

“I dati di cui siamo in possesso descrivono un utilizzo sempre più intenso del parcheggio scambiatore di Villa Costanza, e un aumento costante dei cittadini che scelgono di lasciare l’auto e salire su Sirio”, hanno detto il sindaco Fallani e l’assessore Giorgetti.

Da quanto emerso nelle prime due settimane di esercizio dei tram fino a Careggi, ha spiegato la dirigenza di Gest, le previsioni iniziali di 20 milioni di passeggeri annui sulla linea T1 potrebbero essere aggiornate con un incremento della stima pari al 20%.

“Il carico di passeggeri da fuori Firenze sulla linea T1 dovrebbe poi alleggerirsi con l’entrata in funzione della linea 2 – hanno spiegato infine Fallani e Giorgetti – dal momento che a Peretola ci sarà un secondo parcheggio scambiatore; questo darà vita assieme a Villa Costanza ad un vero e proprio sistema di ingresso alla città comodo, rapido, e a basso impatto per l’ambiente. Il parcheggio di Peretola accoglierà inizialmente 250 veicoli, per passare a regime a 1.400 posti auto: 500 di questi saranno riservati ai pendolari con una tariffa giornaliera di 1 euro”

Firenze: 26enne accoltellato durante una lite, è grave

Firenze: 26enne accoltellato durante una lite, è grave

È stato accoltellato la notte scorsa durante una lite avvenuta nei pressi di un locale in via Alamanni, a Firenze, un 26 enne che adesso si trova ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Careggi. Ferito anche un 20enne che si trovava con lui.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, la lite sarebbe nata a causa di alcuni apprezzamenti che l’aggressore avrebbe fatto a una donna che si trovava con i due giovani. Entrambi, di origine peruviana, sarebbero stato aggrediti da un connazionale, datosi poi alla fuga.

Per il 26enne, raggiunto da cinque coltellate, una delle quali gli avrebbe perforato un polmone, la prognosi al momento è riservata. Il 20enne ha riportato due ferite lievi all’addome.

Al vaglio dei carabinieri, che indagano sull’accaduto, le immagine riprese dalle telecamere della zona.

L'articolo Firenze: 26enne accoltellato durante una lite, è grave proviene da www.controradio.it.

Tramvia: taglio del nastro per nuova linea Leonardo

Tramvia: taglio del nastro per nuova linea Leonardo

Firenze: stamattina è avvenuto il taglio del nastro, da parte del Sinaco Nardella, per la nuova liena Leonardo della tramvia. Ad assistere centinaia di persone, presenti anche Delrio, Vincenzo Ceccarelli e l’arcivescono Giuseppe Betori, che ha benedetto la nuova linea.

Centinaia di persone, negli spazi antistanti l’ospedale di Careggi, hanno preso parte all’inaugurazione della nuova linea Leonardo, della tramvia, che, attiva da stamani alle 5,38, trasporta le persone lungo il tragitto dalla stazione ferroviaria al grande presidio ospedaliero del capoluogo.

Tra i partecipanti alla cerimonia, condotta dal sindaco Dario Nardella, vi sono anche l’ex ministro per le infrastrutture Graziano Delrio e l’ex viceministro Riccardo Nencini, oltre ai parlamentari Rosa Maria Di Giorgi e Gabriele Toccafondi.

“Oggi è una giornata indimenticabile”, ha detto Nardella “viviamo in un paese dove é più facile non fare che fare le cose ma con la forza e la tenacia, se si vogliono fare alle fine si fanno. Firenze può essere un modello in questo: 4 anni per realizzare il tram è un tempo europeo e quasi un record italiano”.

Riferendosi implicitamente ad alcune recenti dichiarazioni del ministro dell’Interno Matteo Salvini ha poi chiesto alla folla: “Hanno detto che avremmo sventrato la città! Vi pare che sia così? a me pare che sia stato fatto un lavoro straordinario”; ha poi ringraziato “l’ex ministro delle infrastrutture Delrio e Nencini”.

Le prime due settimane di servizio sulla nuova linea per la quale sono stati assunti, tra l’altro, 40 nuovi autisti, ha detto infine il sindaco, saranno gratuite. Dopo di lui ha preso laparola l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli: “La Regione é al fianco del Comune in questo grande piano di trasporti”, ha detto “e siamo già al lavoro per realizzarne le estensioni”.

Presente all’iniziativa anche l’arcivescovo e cardinale Giuseppe Betori, che ha poi benedetto la nuova linea: “tutto ciò che aiuta a incontrarsi, a muoversi verso l’altro, aiuta a crescere”, ha spiegato, prima della preghiera “e allora diamo con piacere il benvenuto a questo mezzo di trasporto che in quanto tale aiuta e spinge verso l’incontro delle persone”.

 

Sulla nuova linea tramviaria ha espresso la sua opinione, parlando con i cronisti a margine della cerimonia, anche l’ex ministro e attuale capogruppo Pd alla Camera Graziano Delrio. “Firenze da oggi è una città più vivibile, pulita, accogliente”, ha sottolineato “come ha detto l’arcivescovo la tramvia è una straordinaria occasione di incontro, di sviluppo, di relazioni. Abbiamo finanziato coi governi del centrosinistra un piano straordinario per il trasporto pubblico nelle città, proprio perchè hanno bisogno di vivere meglio, meno assediate dal traffico e i cittadini di godersi il tempo non più chiusi in auto, ma muovendosi liberamente”.

Per Delrio, l’avvio della nuova linea è da considerare “un grande successo dell’amministrazione comunale, che ha usato bene i soldi che le sono stati dati e dell’amministrazione regionale”.

“È la dimostrazione che nelle città si può far vivere meglio le persone e soprattutto parlare dei problemi veri delle persone: il traffico, le file, l’inquinamento sono i problemi veri delle persone quando si svegliano al mattino”, ha concluso.

L'articolo Tramvia: taglio del nastro per nuova linea Leonardo proviene da www.controradio.it.