Casa, 980.000 euro contro lo sfratto dei ‘morosi incolpevoli’

FIRENZE - La Toscana destina 980.000 euro al fondo regionale per il contrasto agli sfratti dei 'morosi incolpevoli' per l'annualità 2017, che si aggiungono alle risorse statali, di poco superiori al milione e ai residuii non utilizzati negli anni precedenti.  "Anche quest'anno - spiega l'assessore regionale alla casa Vincenzo Ceccarelli - la Toscana ha scelto di integrare con un fondo proprio le risorse per i 'morosi incolpevoli' previste dallo Stato". "Ricordo - ha precisato Ceccarelli - che i fondi statali sono destinati alle aree ad alta densità abitativa, ma nella Toscana dei distretti produttivi la crisi ha causato anche la chiusura o la diminuzione del lavoro in tante aziende medie o piccole, situate in realtà che ad altra densità non sono. Per questo abbiamo creato un fondo specifico per le aree non coperte dal fondo nazionale".

Si ricorda che per 'morosi incolpevoli' si intendono quelle famiglie sotto sfratto perchè a causa di improvvisa malattia o di perdita o drastica riduzione del lavoro non sono state più in grado di pagare l'affitto.

Per l'elenco dei lode toscani beneficiari del finanziamento e per il dettaglio sugli importi, clicca qui.