Firenze, ex scuderie Cascine assegnate Fabbrica Europa 

Firenze, ex scuderie Cascine assegnate Fabbrica Europa 

Nuova vita per l’ex complesso delle Scuderie granducali alle Cascine, ovvero la palazzina ex Fabbri e il Centro visite a Firenze: oggetto di un bando di concessione a terzi scaduto ad agosto scorso, il complesso è stato ora aggiudicato alla fondazione Fabbrica Europa.

Il complesso, secondo le indicazioni dell’amministrazione comunale, dovrà ospitare un grande punto informativo turistico, attento in particolare alle tematiche ambientali, e uno spazio per la cultura, le arti contemporanee, la promozione degli artisti emergenti. Secondo quanto previsto nell’avviso, gli immobili accoglieranno “un centro polifunzionale di produzione culturale di attività ed eventi che comprenda” tra le attività: creazione “di uno spazio per le arti contemporanee; l’utilizzo di linguaggi multimediali creazione di un centro di produzione multimediale; formazione artistica; promozione e visibilità delle attività e dei prodotti di artisti emergenti; laboratori per nuove professionalità; progetti interculturali; sinergia con gli spazi esistenti e le eccellenze culturali cittadine; un punto informativo turistico, rivolto anche alla cittadinanza, ad accesso libero e gratuito, con particolare “focus” ambientale; attività di somministrazione, di supporto alle attività principali quali punto informazione turistica e centro polifunzionale, nei locali destinati a tale scopo all’interno e negli spazi esterni annessi”. La concessione durerà 10 anni e sarà a titolo gratuito mentre il concessionario avrà l’onere di gestire il punto informativo turistico, di provvedere al completamento degli allestimenti ed arredi interni, alla manutenzione ordinaria, alle utenze e all’attività di somministrazione. “Poche settimane fa – ha ricordato il sindaco Dario Nardella – la Palazzina dell’Indiano è stata affidata per 5 anni al centro di produzione teatrale di Virgilio Sieni. Adesso anche le ex Scuderie avranno una nuova destinazione, anch’essa dedicata alla cultura e alla promozione del turismo, dell’innovazione e della formazione. Si tratta di due immobili comunali che dopo una vita travagliata e un periodo anche di abbandono ora ritrovano una nuova vocazione e concorrono alla realizzazione del nostro ambizioso progetto di riqualificazione e valorizzazione del grande Parco delle Cascine”.

L'articolo Firenze, ex scuderie Cascine assegnate Fabbrica Europa  proviene da www.controradio.it.

A Festa Pd lo stand del Forteto, Donzelli (FdI) ‘schiaffo alle vittime’

A Festa Pd lo stand del Forteto, Donzelli (FdI) ‘schiaffo alle vittime’

“Il Partito democratico metropolitano ospitera’ alla festa dell’Unita’ in programma da venerdi’ 25 agosto a Firenze lo stand del Forteto, un fatto che, qualora qualcuno avesse ancora dei dubbi, mette il sigillo ufficiale sul legame che esiste tutt’oggi fra il partito al governo dell’Italia, della Toscana e di Firenze e il luogo teatro degli abusi e i maltrattamenti provati e riprovati nelle sentenze della magistratura”. Lo afferma, in una nota, il capogruppo in Regione di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli.

“Ancora oggi al Forteto vive e lavora, anche con ruoli importanti, la maggior parte dei condannati- evidenzia-: cade cosi’ la storiella ipocrita della discontinuita’ con il passato dell’attuale governance della cooperativa. Aver scelto di ospitare lo stand e’ un fatto vergognoso, l’ennesimo schiaffo, quello definitivo, alle centinaia di vittime che hanno avuto la vita rovinata da quell’esperienza”.

Secondo Donzelli e’ sia “grottesco” che “palesemente contraddittorio” concedere uno spazio della festa dell’Unita’ alla cooperativa colpita da relazioni approvate all’unanimita’ dalle commissioni di inchiesta del Consiglio regionale cosi’ come da pronunce della magistratura per gli abusi perpetrati su minori nella comunita’ gestita da Rodolfo Fiesoli.

“È la dimostrazione – accusa ancora Donzelli- che le posizioni del Pd sono solo dettate dall’inopportunita’ politica di continuare a fare muro su una vicenda cosi’ clamorosa”. La concessione dello stand, insiste, “e’ una vicenda che si puo’ spiegare solo con un chiaro legame economico e politico che la sinistra ha ancora oggi con quella realta’”. Donzelli chiede al Pd quanto il Forteto abbia pagato per avere lo stand, “e se ai loro dirigenti sembri sufficiente per svendere ancora una volta la dignità delle vittime”.

L'articolo A Festa Pd lo stand del Forteto, Donzelli (FdI) ‘schiaffo alle vittime’ proviene da www.controradio.it.

A Festa Pd lo stand del Forteto, Donzelli (FdI) ‘schiaffo alle vittime’

A Festa Pd lo stand del Forteto, Donzelli (FdI) ‘schiaffo alle vittime’

“Il Partito democratico metropolitano ospitera’ alla festa dell’Unita’ in programma da venerdi’ 25 agosto a Firenze lo stand del Forteto, un fatto che, qualora qualcuno avesse ancora dei dubbi, mette il sigillo ufficiale sul legame che esiste tutt’oggi fra il partito al governo dell’Italia, della Toscana e di Firenze e il luogo teatro degli abusi e i maltrattamenti provati e riprovati nelle sentenze della magistratura”. Lo afferma, in una nota, il capogruppo in Regione di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli.

“Ancora oggi al Forteto vive e lavora, anche con ruoli importanti, la maggior parte dei condannati- evidenzia-: cade cosi’ la storiella ipocrita della discontinuita’ con il passato dell’attuale governance della cooperativa. Aver scelto di ospitare lo stand e’ un fatto vergognoso, l’ennesimo schiaffo, quello definitivo, alle centinaia di vittime che hanno avuto la vita rovinata da quell’esperienza”.

Secondo Donzelli e’ sia “grottesco” che “palesemente contraddittorio” concedere uno spazio della festa dell’Unita’ alla cooperativa colpita da relazioni approvate all’unanimita’ dalle commissioni di inchiesta del Consiglio regionale cosi’ come da pronunce della magistratura per gli abusi perpetrati su minori nella comunita’ gestita da Rodolfo Fiesoli.

“È la dimostrazione – accusa ancora Donzelli- che le posizioni del Pd sono solo dettate dall’inopportunita’ politica di continuare a fare muro su una vicenda cosi’ clamorosa”. La concessione dello stand, insiste, “e’ una vicenda che si puo’ spiegare solo con un chiaro legame economico e politico che la sinistra ha ancora oggi con quella realta’”. Donzelli chiede al Pd quanto il Forteto abbia pagato per avere lo stand, “e se ai loro dirigenti sembri sufficiente per svendere ancora una volta la dignità delle vittime”.

L'articolo A Festa Pd lo stand del Forteto, Donzelli (FdI) ‘schiaffo alle vittime’ proviene da www.controradio.it.

JAMIROQUAI IN CONCERTO AL VISARNO ARENA

Jamiroquai Visarno Arena Cascine

Chiusura soft per il concerto di Jamiroquai domani al Parco delle Cascine: chiuso via del Visarno e area tra viale degli Olmi e piazzale delle Cascine. Corse in più della linea 1 tramvia.

Chiusura ‘soft’ al parco delle Cascine di Firenze, domani in occasione del concerto di Jamiroquai. Se per Aerosmith, Eddie Vedder e System of a Down, alcune settimane fa, il parco era stato chiuso integralmente fin dalla mattina, in questo caso i divieti di transito ne interesseranno solo una parte. Si tratta di via del Visarno e l’area di intersezione tra viale degli Olmi e piazzale delle Cascine. Il viale degli Olmi rimarrà quindi aperto a transito e sosta ma l’accesso sarà consentito solo da via del Fosso Macinante (l’uscita sarà garantita da via delle Cascine).

Chi entra invece da via delle Cascine potrà parcheggiare soltanto nel piazzale omonimo perché l’accesso in viale degli Olmi sarà chiuso. In dettaglio dalle 7 a mezzanotte sarà chiusa via del Visarno tra via delle Cascine a piazzale Jefferson (anche divieto di sosta).  Dalle 18 si aggiungerà anche il divieto di transito nell’area di intersezione tra viale degli Olmi e il piazzale delle Cascine, mentre in via del Visarno, nel tratto tra il Fosso Macinante e piazzale Jefferson, sarà istituito un  senso unico in direzione di quest’ultimo. Gli stessi provvedimenti saranno istituiti il 18 luglio in occasione del concerto degli Arcade Fire.

Per quanto riguarda il trasposto pubblico, Gest ha confermato il servizio straordinario della linea 1 fino alle 2 di notte. Previste quindi corse supplementari che, da mezzanotte e mezzo alle 2, garantirà un tram ogni 8 minuti. Si ricorda inoltre che i parcheggi scambiatori presso le fermate della tramvia (Nenni Torregalli, Resistenza, Villa Costanza) saranno in funzione.

The post JAMIROQUAI IN CONCERTO AL VISARNO ARENA appeared first on Controradio.

CASCINE, PALAZZINA EX INDIANO: CERCASI NUOVA GESTIONE DISPERATAMENTE

Palazzina Ex Indiano

Il Comune di Firenze ha pubblicato un nuovo  bando per cercare nuovo gestore dell’immobile di due piani: concessione di 5 anni con canone di 1.100 euro. Il bene dovrà essere adibito alla “somministrazione di bevande e alimenti per frequentatori Cascine.”

È stato pubblicato oggi il bando per l’individuazione di un operatore per la gestione della palazzina ex Indiano. Una concessione della durata quinquennale con un canone mensile di almeno di 1.100 euro. Nel bando si ricorda che l’immobile è costituito da una palazzina di due piani fuori terra, oltre resede ed ha una superficie complessiva coperta di poco meno di 210 metri quadrati, oltre 50 metri quadrati di terrazza e 263 metri quadrati di resede esterno.
E che il bene, assegnato mediante atto di concessione, “dovrà essere adibito ad attività di somministrazione di alimenti e bevande al servizio degli utilizzatori del Parco delle Cascine, attività di matura culturale e ricreativa comunque compatibili con il carattere storico e artistico del bene immobile e tali da garantire la sua conservazione e fruizione pubblica, oltre che attività e servizi funzionali alla fruizione del Parco delle Cascine, al fine della valorizzazione e qualificazione del medesimo nel suo complesso”. E aggiunge che questi usi dovranno essere preventivamente autorizzate dalla Sovrintendenza.

Nel bando viene specificato inoltre che gli eventuali lavori di adeguamento e ripristino (valutati comunque di entità modesta) saranno a carico del concessionario. Le buste contenenti le offerte dovranno pervenire entro le 13 del 3 agosto giugno all’Ufficio Protocollo della Direzione Patrimonio Immobiliare, posta in via dell’Anguillara 21 (I piano), 50121 Firenze.

La selezione delle offerte sarà effettuata con il sistema dell’offerta economicamente più conveniente, con pesatura del progetto pari al 70% e pesatura del canone pari al 30%. L’effettuazione di un sopralluogo preventivo all’immobile è condizione necessaria per poter partecipare alla selezione pubblica. Un appuntamento può essere concordato via mail o telefonicamente. I recapiti sono elencati nel bando pubblicato sulla rete civica del Comune, nella sezione “Bandi e avvisi”.

The post CASCINE, PALAZZINA EX INDIANO: CERCASI NUOVA GESTIONE DISPERATAMENTE appeared first on Controradio.