Monossido, famiglia di 5 persone intossicata a Castelnuovo

Monossido, famiglia di 5 persone intossicata a Castelnuovo

I vigili del fuoco telecomando di Lucca, Distaccamento di Castelnuovo Garfagnana, sono intervenuti a seguito di intossicazione da monossido di carbonio nel Comune di Pieve Fosciana, allertati dal personale del 118 intervenuti a soccorrere un intero nucleo familiare di 5 persone-padre, madre e tre minori.

Tutti i componenti della famiglia sono stati ricoverati presso l’ospedale di Castelnuovo Garfagnana per poi essere trasportati a Pisa in camera iperbarica. Al momento sono in corso accertamenti per risalire alle cause dell’incidente.

Ricordiamo che, in una pubblicazione informativa del Ministero della salute dedicata al monossido di carbonio del 2015, si leggeva: “In Italia le statistiche ufficiali più recenti riportano 500-600 morti l’anno, di cui circa i 2/3 per intossicazione volontaria. Tali cifre sicuramente sottostimano la vera entità del fenomeno poiché molti casi di intossicazione, soprattutto quelli accidentali o i casi non mortali, non vengono correttamente diagnosticati e registrati”, e che quindi per 1/3 dei casi, circa 200 persone, l’intossicazione fatale avviene per incidente. Inoltre, sempre secondo il documento del ministero, circa l’80% dei casi di avvelenamento da CO rilevati dai Pronto Soccorso, si verifica tra le mura domestiche.

Ricordiamo inoltre che un buon rilevatore di monossido di carbonio certificato costa solo poche decine di euro e che ne esistono si modelli fissi da parete che portatili per quando si va in vacanza, un investimento che se avete caldaie interne caminetti o altri sistemi di riscaldamento a rischio, consigliamo vivamente di fare.

L'articolo Monossido, famiglia di 5 persone intossicata a Castelnuovo proviene da www.controradio.it.