Sicurezza, sindaco Conti: “Bene invio agenti a questura Pisa”

Sicurezza, sindaco Conti: “Bene invio agenti a questura Pisa”

Il sindaco Michele Conti, esprime “soddisfazione per l’assegnazione di 14 nuove unità agli uffici della polizia di Stato di Pisa”, annunciati oggi  dal Viminale.

“Preferisco parlare poco e lavorare molto per portare a casa dei risultati per la città – sottolinea Conti – e intendo continuare a farlo in ogni ambito della mia azione amministrativa, interloquendo con i ministeri e gli organi preposti per affrontare criticità e problemi che i miei predecessori non sono riusciti a risolvere per anni”.

“La nostra priorità – aggiunge il sindaco – è riportare la sicurezza in città, in questa direzione ci muoviamo in accordo col Viminale grazie al quale arriveranno nuovi agenti da impiegare sul territorio.

Abbiamo promesso impegno sul fronte del potenziamento delle forze dell’ordine ed è quello che stiamo facendo da quando ci siamo insediati: è in corso il bando per l’assunzione di 34 nuovi agenti di polizia municipale, ci muoviamo attraverso i nostri canali con il ministero dell’Interno che sta dando le risposte che i cittadini pisani si aspettano. A questo proposito il contributo fondamentale di Susanna Ceccardi, nominata nello staff del ministro Salvini, è una garanzia per il territorio e lo sarà anche nel futuro”.

“La sicurezza – conclude Ceccardi – per la Lega, Salvini e la sottoscritta è una priorità. Per decenni, con la sinistra alla guida del Comune, Pisa e i pisani sono stati ostaggio di delinquenti, immigrati e rapinatori. Ora la musica è cambiata, e la nota di oggi del Viminale, che conferma un maggior numero di agenti anche per la questura di Pisa lo dimostra”.

L'articolo Sicurezza, sindaco Conti: “Bene invio agenti a questura Pisa” proviene da www.controradio.it.

Cascina: minacce a sindaca ” ‘Farai la fine della Petacci’

Cascina: minacce a sindaca ” ‘Farai la fine della Petacci’

Lo riportano stamani i quotidiani locali. La lettera è firmata da  un sedicente ‘Gruppo armato antifascista’, ed è stata spedita da Firenze, viaggiando come posta ordinaria

‘Farai la fine della Petacci’: questa una delle frasi scritte in una lettera anonima, firmata da un sedicente ‘Gruppo armato antifascista’, recapitata al sindaco della Lega Susanna Ceccardi di Cascina (Pisa). Lo
riportano stamani i quotidiani locali. La lettera e’ stata spedita da Firenze, ha viaggiato come posta ordinaria ed era indirizzata al municipio della cittadina dove prima di essere
aperta e’ stata normalmente protocollata insieme al resto della corrispondenza.
Secondo quanto riportato dai giornali il testo era scritto a penna e conteneva, oltre alla minaccia di morte, ingiurie (‘Sei una fascista’), e offese, anche a sfondo sessuale. Susanna
Ceccardi ha informato polizia e carabinieri a cui presentera’ formale denuncia.
Gia’ nel novembre 2017 Ceccardi aveva ricevuto un’altra minaccia di morte: una lettera contenente un proiettile calibro 28 su cui la procura di Pisa ha aperto un’inchiesta. Mentre a fine maggio l’onorevole pisano della Lega, Edoardo Ziello, ricevette un messaggio da un presunto islamico che che si diceva pronto a ‘far penzolare le teste degli infedeli dalla
moschea’.

L'articolo Cascina: minacce a sindaca ” ‘Farai la fine della Petacci’ proviene da www.controradio.it.