Pistoia vende quote Centrale del latte Italia

Pistoia vende quote Centrale del latte Italia

La gara ad evidenza pubblica metterà all’asta circa il 5% del capitale azionario della società nata dalla fusione di Centrale del Latte di Firenze, Pistoia, Livorno e Torino.

Il Comune di Pistoia ha indetto una gara a evidenza pubblica per la vendita di azioni della società Centrale del latte d’Italia spa (nata nel 2016 dalla fusione tra la Centrale del latte di Firenze, Pistoia e Livorno e la Centrale del latte di Torino spa) di proprietà del Comune di Pistoia. Il valore a base d’asta è di 3.565.303 euro (pari a 4,84 euro per azione per un totale di 736.633 azioni).

Le offerte, pena esclusione, non possono essere inferiori all’importo a base d’asta ma solo pari o superiori. Tali azioni corrispondono al 5,262% del capitale sociale della società. Le offerte possono essere presentate da persone fisiche, persone giuridiche, enti pubblici o privati, e soggetti raggruppati. Il lotto di azioni in vendita è unico, pertanto non saranno ammesse offerte parziali.

Gli interessati dovranno presentare entro il 21 maggio alle ore 13 al protocollo del Comune di Pistoia, da lunedì a sabato dalle 9 alle 13, una domanda di partecipazione e l’offerta economica solo in modalità cartacea. Le azioni saranno aggiudicate a chi, in possesso dei requisiti richiesti, avrà offerto il prezzo più elevato rispetto a quello a base d’asta. La procedura si svolgerà in seduta pubblica il 24 maggio 2018 alle 10 nella Sala Sant’Agata del Palazzo Comunale.

L'articolo Pistoia vende quote Centrale del latte Italia proviene da www.controradio.it.