Notte Bianca ZTL dalle 19,30

Notte Bianca ZTL dalle 19,30. Eventi e iniziative con la Notte Bianca fiorentina in programma a cavallo tra mercoledì 30 aprile e giovedì 1 maggio. Molto nutrito il programma che, come di consueto, si svolgeranno nelle piazze e strade cittadine. Quindi, per consentire il regolare svolgimento della manifestazioni, è stata predisposta una serie di provvedimenti di circolazione come la ztl notturna straordinaria, la pedonalizzazione del centro e le modifiche per il trasporto pubblico.


Ztl notturna dalle 19.30
La maggior parte dei provvedimenti prenderà il via alle 19.30, orario in cui scatterà in anticipo nella versione notturna estiva in vigore dal 4 aprile. Ovvero le zone della ztl diurna A e B comprese all’interno dei viali e le ulteriori due aree individuate specificatamente per il provvedimento notturno, ovvero settori F e G: il primo corrisponde grossomodo a San Niccolò fino al viale dei Colli (a partire da piazza Ferrucci), il secondo riguarda l’area tra piazza Piave e piazza Cavalleggeri. Le porte telematiche rimarranno quindi accese per 24 ore, dalle 7.30 di mercoledì alle 7.30 di giovedì.
In vigore anche i provvedimenti collaterali alla ztl notturna: l’istituzione del senso unico in viale Poggi (con direzione da via dei Bastioni a viale Galilei), la chiusura parziale della corsia di destra di viale Giovine Italia in prossimità di piazza Piave (prechiusura del varco della ztl presente nella piazza), la chiusura parziale della corsia di canalizzazione di via Duca degli Abruzzi direttrice viale Giovine Italia-via dell’Agnolo (prechiusura dell’accesso ztl di via dell’Agnolo).
Scatta la zona pedonale
Sempre alle 19.30 di mercoledì e fino alle 6 di giovedì sarà istituita una grande zona pedonale in centro storico: l’area sarà quella compresa nel perimetro via dei Benci (tratto Ponte alle Grazie-Corso Tintori), Corso Tintori, piazza Cavalleggeri, via Tripoli, via delle Casine, via Ghibellina, via delle Conce, via dell’Agnolo, via Santa Verdiana, piazza Ghiberti, via della Mattonaia, Borgo La Croce (incluso), piazza Sant’Ambrogio (inclusa), via dei Pilastri, via degli Alfani, via della Pergola, via Sant’Egidio, piazza Santa Maria Nuova, via dei Bufalini, via dei Servi (tratto via dei Bufalini-via del Castellaccio), via dei Servi (tratto via del Castellaccio-via Alfani – inclusa), via degli Alfani, via Guelfa, via dei Ginori (inclusa), via Taddea (tratto via dei Ginori-via Rosina – inclusa), via Rosina, piazza del Mercato Centrale, via Santa Chiara, via Nazionale, largo Alinari, piazza Stazione, via Santa Caterina da Siena, via della Scala (tratto via Santa Caterina da Siena-via dell’Albero), via dell’Albero, via Maso Finiguerra, via Melegnano, Ponte Vespucci, via Sant’Onofrio, piazza dei Nerli (inclusa), via di Camaldoli (inclusa), piazza Tasso (inclusa, eccetto le carreggiata di collegamento tra viale Pratolini e viale Petrarca e tra viale Petrarca e via del Campuccio), via del Campuccio, via dei Serragli (tratto via del Campuccio-piazza della Calza), piazza della Calza (eccetto direttrice di collegamento via dei Serragli-Porta Romana), via Romana (inclusa), piazza San Felice (inclusa), piazza Pitti (inclusa), via Guicciardini (inclusa), piazza Santa Felicita (inclusa), via dei Bardi (tratto via Guicciardini-piazza Santa Maria Soprarno – inclusa), piazza Santa Maria Soprarno (inclusa, eccetto carreggiata di collegamento tra lungarno Torrigiani e via dei Bardi), lungarno Torrigiani, Ponte alle Grazie. In deroga sarà consentito il transito ai mezzi di soccorso e delle forze di polizia.
All’interno della zona interdetta rimarranno in vigore le discipline delle aree pedonali già in vigore, come quella del Duomo, di piazza Signoria, via di Tornabuoni, di Por Santa Maria e di piazza Pitti.
Il trasporto pubblico
Per quanto riguarda il trasporto pubblico, la tramvia viaggerà tutta la notte. Il servizio Ataf sarà potenziato sulle linee 6, 14, 17, 22, 23 e 37 con l’incremento del numero di vetture in circolazione alcune delle quali saranno in servizio per tutta la notte. Il servizio aggiuntivo sarà effettuato dalle 21 alle 6.
Per consentire lo svolgimento degli eventi e delle manifestazioni previste dal programma alcune strade saranno pedonalizzate e quindi le linee che le attraversano verranno deviate. Inoltre in previsione del notevole afflusso di persone, alcune zone non pedonalizzate saranno comunque difficilmente percorribili dai mezzi del trasporto pubblico