Arezzo: “minacce, insulti e due colpi al volto”, aggressione omofoba, denuncia Arcigay

Arezzo: “minacce, insulti e due colpi al volto”, aggressione omofoba, denuncia Arcigay

‘Ragazzo queer colpito da giovane’. Cc denunciano ventenne. L’aggressione omofoba sarebbe avvenuta sabato

L’ aggressione omofoba ad Arezzo è stata resa nota via web da Valentina Vasarri di Chimera Arcobaleno Arcigay. Secondo quanto si legge sul profilo Fb dell’associazione un ragazzo queer sabato scorso. “mentre camminava in pieno centro ha prima subito un’aggressione verbale con minacce e insulti vari poi, senza neanche il tempo di reagire, ha subito 2 colpi in pieno volto”.

In particolare tutto è avvenuto intorno alle 21.30 in corso Italia dove sono poi intervenuti i carabinieri che hanno poi denunciato un ventenne per lesioni aggravate dai motivi di discriminazione sessuale. Ventenne anche il ragazzo aggredito: 5 giorni la prognosi.

La denuncia dell’aggressione è stata postata sul facebook dell’associazione Chimera Arcobaleno Arcigay di Arezzo stamani.

“Quando la tua unica colpa è camminare per strada e ti senti dire ‘spostati ricchione sennò alzo le mani’, neanche il tempo di reagire che le mani le alza davvero e ti arrivano due colpi in piena faccia, senza alcuna vergogna in mezzo a tanta gente. È successo ad Arezzo, in pieno centro, sabato sera, non a me ma è come se ci avessero colpite tutte”: così Veronica Vasarri ha commentato l’aggressione omofoba. “Vogliamo considerare libertà di opinione anche questa?”, aggiunge Vasarri.

L'articolo Arezzo: “minacce, insulti e due colpi al volto”, aggressione omofoba, denuncia Arcigay da www.controradio.it.