Al cinema con i più piccoli con il documentario “Children of The Universe”

Al cinema con i più piccoli con il documentario “Children of The Universe”

Al cinema La Compagnia con il Festival dei Popoli per Firenze dei bambini, il festival cittadino dedicato ai bambini e ai ragazzi dagli 0 ai 12 anni. Sabato 13 (ore 15) e domenica 14 aprile (alle ore 10.30 e in replica 17)

I misteri dell’universo tra Big Bang e le infinite supernove saranno i protagonisti del documentario “Children of The Universe” (dall’archivio del Festival dei Popoli) , dedicato ai più piccoli, che sarà proiettato al cinema La Compagnia, sabato 13 (ore 15) e domenica 14 aprile (alle ore 10.30 e in replica 17), per la manifestazione Firenze dei bambini, il festival cittadino dedicato ai bambini e ai ragazzi dagli 0 ai 12 anni.

Il documentario di Camille Budin (Svizzera, 2017, 52’, versione originale con sottotitoli in italiano) racconta la storia di una scuola elementare delle montagne svizzere che, guidata dall’astrofisica Stéphanie Juneau, intraprende un emozionante viaggio nei boschi innevati alla scoperta dei misteri dell’universo: il sistema solare, il Big Bang, la nascita delle stelle, le supernove, i buchi neri possono essere spiegati semplicemente passeggiando nella natura. Nel corso di una settimana di laboratori introduttivi all’astronomia, i bambini scopriranno che tutte le cose, dall’infinitamente piccolo all’infinitamente grande, sono collegate fra loro.

L’evento è a cura del Festival dei Popoli e di KinderDocs Festival (Grecia), in collaborazione con Cinema La Compagnia, INAF – Osservatorio Astrofisico di Arcetri e l’Associazione Astronomica Amici di Arcetri nell’ambito di Firenze dei bambini quest’anno dedicato a Leonardo Da Vinci in corso in vari luoghi della città promosso dal Comune di Firenze, Le Chiavi della Città e organizzato dal MUS.E.

L'articolo Al cinema con i più piccoli con il documentario “Children of The Universe” proviene da www.controradio.it.

Anteprima nazionale al cinema La Compagnia di “Island of the Hungry Ghosts”

Anteprima nazionale al cinema La Compagnia di “Island of the Hungry Ghosts”

“Island of the Hungry Ghosts”.  In anteprima nazionale a Firenze il documentario di Gabrielle Brady vincitore al Tribeca Film Festival 2018 sviluppato grazie al programma Feature Expanded de Lo Schermo dell’Arte Film Festival. Dall’11 al 17 aprile, cinema La Compagnia

Sarà presentato in anteprima nazionale al cinema La Compagnia di Firenze, giovedì 11 aprile (ore 21.00) – dove rimarrà in programmazione fino a mercoledì 17 aprile – il documentario Island of the Hungry Ghosts, di Gabrielle Brady, vincitore come Miglior Documentario in 7 festival internazionali, tra cui il Tribeca Film Festival 2018 e come Miglior Film al Mumbai International Film Festival.
Tra gli altri riconoscimenti vinti da Island of the Hungry Ghosts, ci sono 5 premi all’Australian Independent film awards: best movie, best director (Gabrielle Brady),best editor (Katharina Fiedler), best sound design (Leo Dolgan) e best cinematography (Michael Latham). Il documentario è stato realizzato grazie al programma de Lo Schermo dell’Arte Film Festival, Featrure Expanded 2015,  diretto da Leonardo Bigazzi e Sarah Perks. Si tratta di un programma di formazione, ideato per sostenere artisti visivi che desiderano realizzare il loro primo lungometraggio. Un progetto innovativo che ogni anno sostiene giovani talenti che lavorano nel campo delle moving images, andando ad innovare, con un approccio sperimentale, i linguaggi dell’audiovisivo.

Il film racconta una realtà lontana e sconosciuta, quella di Christmas Island, in Australia, nel bel mezzo dell’Oceano Indiano, nota per la ricchezze naturalistiche e per i suoi granchi rossi che popolano a migliaia le spiagge ogni anno, quando migrano dalla giungla fino al mare, ma nella quale vivono in stato di prigionia migliaia di migranti, provenienti dal Medio Oriente e dai paesi africani: persone che si erano messe in viaggio per trovare una vita migliore, ma che qui sono diventati detenuti a tempo indeterminato. In mezzo a questo scenario, un raggio di umanità: Poh Lin, una delle poche residenti dell’isola, cerca di dare ai prigionieri un sostegno psicologico, pur rimanendo una testimone impotente di storie di estrema sofferenza, di persone sottomesse alla prigionia e separate dai propri cari.

Il film è presentato a Firenze da Lo Schermo dell’Arte Film Festival.

 

L'articolo Anteprima nazionale al cinema La Compagnia di “Island of the Hungry Ghosts” proviene da www.controradio.it.

Butterfly, in anteprima toscana, il documentario di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman

Butterfly, in anteprima toscana, il documentario di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman

“Butterfly”, arriva al cinema La Compagnia di Firenze, in anteprima toscana, il film documentario di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman. Alla presenza dei registi e della protagonista, Irma Testa, la prima pugile donna a qualificarsi alle Olimpiadi. Sabato 30 marzo, ore 21.00

Arriva al cinema La Compagnia di Firenze, in anteprima toscana, sabato 30 marzo (ore 21.00) il film di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman, Butterfly, incentrato sulla figura di Irma Testa, la prima atleta donna ad essersi qualificata alle Olimpiadi per il pugilato. A presentare il film in sala ci saranno i due registi, la protagonista, insieme a Emanuele Renzini, tecnico della nazionale femminile di pugilato e Alberto Brasca, ex presidente Federazione Pugilistica Italiana.

A soli diciotto anni Irma è già una campionessa di boxe. Ragazza cresciuta nella periferia degradata dell’hinterland napoletano, lo sport è stato per lei un modo per trovare una via d’uscita. Ma i successi sportivi non si accompagnano alla sua crescita interiore, anche per la forte pressione che i media le fanno. Irma è infatti la prima pugile donna italiana della storia a qualificarsi alle Olimpiadi, e il circo mediatico si stringe intorno alla sua figura, per costruirne lo stereotipo del riscatto sociale. Ma più i media la dipingono come una ragazza forte e più lei si sente fragile e incerta. Quando poi la medaglia alle Olimpiadi non arriva, Irma si pone dei seri interrogativi sul senso della sua vita e il suo ruolo nel pugilato.

Biglietti €6, ridotto €5 INFO FILM 

L'articolo Butterfly, in anteprima toscana, il documentario di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman proviene da www.controradio.it.

“Si fa di Sabato” del 16 marzo allo Stensen

“Si fa di Sabato” del 16 marzo allo Stensen

Sabato 16 marzo alle 11.15 al Cinema Stensen di Firenze (ingresso libero), un nuovo appuntamento con “Si fa di sabato” la nuova trasmissione live di Controradio.

Paolo Hendel, Daniela Morozzi, Gaia Nanni e Raffaele Palumbo parleranno con grandi ospiti del tema della puntata: la felicità, in tutte le sue declinazioni. Ci sarà un’intervista di Paolo Hendel a Michele Serra, lo scrittore Vanni Santoni con il suo ultimo libro “I fratelli Michelangelo”, il prof. Stefano Bartolini, docente di Economia politica e sociale presso l’Università di Siena con il suo saggio “Manifesto per la felicità – come passare dalla società del ben-avere a quella del ben–essere”, il Sindaco di Firenze Dario Nardella con un sondaggio sui fiorentini, ed Elena Molini divenuta sul web un caso nazionale con la sua libreria chiamata “piccola farmacia letteraria”, una cura dell’anima attraverso i libri.

Big dello spettacolo, esperti dalla ricerca scientifica e personalità della cultura, della rete o del giornalismo per riflettere, con il sorriso, sull’attualità: questo è il filo rosso dei nove appuntamenti organizzati da Controradio, veri e propri show diretti e improvvisati live da Paolo Hendel, Daniela Morozzi e Gaia Nanni, coordinati da Raffaele Palumbo, scritti da Marco Vicari e Matteo Marsan, che ogni sabato, fino al 27 aprile, toccheranno i maggiori teatri e cinema del capoluogo toscano.

L’appuntamento sarà trasmesso in diretta radiofonica sulle frequenze di Controradio (FM 93.6 – 98.9), e in video sulla pagina Facebook Controradio Firenze. In ogni appuntamento si terrà un focus sulle attività e sugli eventi del territorio fiorentino, in cui saranno raccontati i progetti in corso d’opera e futuri.

Si fa di sabato proseguirà poi il 23 marzo allo Spazio Alfieri, il 30 marzo al Teatro di Rifredi, il 6 aprile al Cinema Stensen, il 13 aprile allo Spazio Alfieri e infine il 27 aprile al Cinema La Compagnia. Ingresso libero agli incontri. Il programma è realizzato con il sostegno di Publiacqua e della Città Metropolitana di Firenze.

Per ulteriori informazioni  www.controradio.it

L'articolo “Si fa di Sabato” del 16 marzo allo Stensen proviene da www.controradio.it.

Si fa di sabato: con Covatta, Hendel e la “fake rassegna stampa” di Lercio

Si fa di sabato: con  Covatta, Hendel e la “fake rassegna stampa” di Lercio

Sabato 9 marzo alle 11.15 al Cinema La Compagnia, ingresso libero. Con il sostegno di Publiacqua e Città Metropolitana di Firenze. Nuovo appuntamento con Controradio per Si fa di sabato. L’inedito duo Hendel-Covatta in un’intervista telefonica tutta da ridere, le “perle” di Lercio, gli algoritmi del CNR per il debunking su TripAdvisor con il patron di Mercato Centrale, le bufale “archeologiche” smascherate dal Professor Marco Valenti dell’Università di Siena, il fact checking sul cambiamento climatico con LaMMA.

Giobbe Covatta intervistato da Paolo Hendel, la “fake rassegna stampa” targata Lercio, gli algoritmi del CNR per il debunking su TripAdvisor sono alcuni degli argomenti che sabato 9 marzo a partire dalle 11.15 al Cinema La Compagnia di Firenze saranno al centro del nuovo appuntamento con Si fa di sabato. Protagoniste della terza giornata del ciclo di incontri a cura di Controradio, con il sostegno di Publiacqua e della Città Metropolitana di Firenze, saranno le fake news.

Big dello spettacolo, esperti dalla ricerca scientifica e personalità dall’universo food, dalla rete o dal giornalismo per riflettere, con il sorriso, sull’attualità: questo è il filo rosso dei nove appuntamenti organizzati dall’emittente fiorentina, veri e propri show diretti e improvvisati live da Paolo Hendel, Daniela Morozzi e Gaia Nanni, coordinati da Raffaele Palumbo, scritti da Marco Vicari e Matteo Marsan, che ogni sabato, fino al 27 aprile, toccheranno i maggiori teatri e cinema del capoluogo toscano.

Tanti gli ospiti di sabato a La Compagnia (via Cavour 50/r, ingresso libero): dall’inedita coppia Hendel-Covatta, in un’intervista telefonica tutta da ridere, alle notizie più dissacranti della settimana selezionate da Andrea Bonechi di Lercio; le “fake – archeologiche” smascherate dal professor Marco Valenti, docente di Archeologia Medievale all’Università di Siena, al botta e risposta tra Marinella Petrocchi, ricercatrice del CNR che ha inventato un algoritmo per riconoscere le recensioni false su TripAdvisor, e Umberto Montano, patron del Mercato Centrale di Firenze e Roma, per finire con Bernardo Gozzini del consorzio LaMMA per parlare di informazione scientifica e cambiamento climatico, smentendo le notizie false.

L’appuntamento sarà trasmesso in diretta radiofonica sulle frequenze di Controradio (FM 93.6 – 98.9), e in video sulla pagina Facebook Controradio Firenze. In ogni appuntamento si terrà un focus sulle attività e sugli eventi del territorio fiorentino, in cui saranno raccontati i progetti in corso d’opera e futuri.

Si fa di sabato proseguirà il 16 marzo al Cinema Stensen, il 23 marzo allo Spazio Alfieri, il 30 marzo al Teatro di Rifredi, il 6 aprile al Cinema Stensen, il 13 aprile allo Spazio Alfieri e infine il 27 aprile al Cinema La Compagnia. Ingresso libero agli incontri. Per ulteriori informazioni www.controradio.it

L'articolo Si fa di sabato: con Covatta, Hendel e la “fake rassegna stampa” di Lercio proviene da www.controradio.it.