Le novità dell’Odeon per il mese di gennaio

Le novità dell’Odeon per il mese di gennaio

Questa settimana l’attesissimo “Piccole Donne” di Greta Gerwig, dalla prossima  due importanti eventi con il nuovo film d’arte “Leonardo: Le opere” e il nuovo ciclo “Fellini 100”, che parte con Lo Sceicco Bianco (versione restaurata 4K)!

10-22 Gennaio: LITTLE WOMEN (PICCOLE DONNE) il film scritto e diretto da Greta Gerwig, è una nuova versione cinematografica dell’omonimo e celeberrimo romanzo di Louisa May Alcott, pubblicato per la prima volta nel 1868. La storia è quella delle giovani sorelle March, Meg (Emma Watson), Jo (Saoirse Ronan), Beth (Eliza Scanlen) e Amy (Florence Pugh), quattro giovani donne determinate a seguire i propri sogni, alle prese con i classici problemi della loro età, sullo sfondo della Guerra Civile Americana. Nel cast del film troviamo anche Laura Dern nel ruolo della mamma, Marmee March, Timothée Chalamet in quello del giovane Theodore ‘Laurie’ Laurence, Meryl Streep nei panni della zia March, oltre a Chris Cooper, Bob Odenkirk e Louis Garrel che interpreta Friedrich Bhaer.

GUARDA IL TRAILER:

13-15 Gennaio: LEONARDO LE OPERE l’emozionante film d’arte che chiude il ciclo di celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci.La produzione pittorica del genio del Rinascimento sarà infatti al centro di questo film, che presenta sul grande schermo i dipinti del Maestro in qualità Ultra HD. Le opere includeranno, tra le altre, La Gioconda, L’Ultima cena, La Dama con l’ermellino, Ginevra de ‘Benci, La Madonna Litta, La Vergine delle Rocce. L’obiettivo è quello di ripercorrere, attraverso il prisma della sua pittura, anche la vita di Leonardo (1452-1519): l’inventiva, le capacità scultoree, la lungimiranza nell’ambito dell’ingegneria militare e la capacità di districarsi nelle vicende politiche del tempo. INFO

13 Gennaio: FELLINI 100 – LO SCEICCO BIANCO. In versione restaurata, parte all’Odeon il progetto FELLINI 100, che in collaborazione con la Cineteca di Bologna, proporrà al pubblico, per tutto il 2020, alcuni tra i più celebri film di Federico Fellini, tutti in versione restaurata 4K, in occasione delle celebrazioni per i 100 anni dalla nascita del grande regista italiano. INFO

L'articolo Le novità dell’Odeon per il mese di gennaio proviene da www.controradio.it.

Cinema Odeon anteprima nazionale del nuovo film di Ken Loach

Cinema Odeon anteprima nazionale del nuovo film di Ken Loach

Mercoledì 1 Gennaio (ore 16.30 – 18.30 – 21) al Cinema Odeon di Firenze si apre il nuovo anno con l’anteprima nazionale del nuovo film di Ken Loach, che ha commosso l’ultimo Festival di Cannes, Sorry we missed you (versione originale con sottotitoli in italiano)

L storia di Ricky e Abby Turner, che, dopo il crollo finanziario del 2008, lottano contro la precarietà degli ultimi anni in quel di Newcastle, cercando di non far mancare nulla ai loro bambini. Proprio la loro disastrosa condizione lavorativa – lei badante a domicilio, lui fattorino mal pagato – e conseguentemente finanziaria li mette di fronte a una dura realtà: non diventeranno mai indipendenti e non avranno mai una casa di loro proprietà, se continueranno ad agire così. Ma un’allettante opportunità irrompe improvvisamente nella loro vita, quando Abby vende la propria auto per permettere a Ricky di acquistare un furgone. Con il nuovo mezzo l’uomo inizia a fare consegne per conto proprio, purtroppo sorgeranno nuovi problemi che metteranno gravemente a rischio l’unità, finora così solida, dei Turner.

Sorry We Missed You prende il titolo dalla frase standard stampata sugli avvisi di consegna lasciati dai corrieri ai destinatari dei pacchi in consegna che non hanno trovato in casa. In questo suo nuovo film, infatti, Loach racconta per l’ennesima volta le fatiche dei lavoratori più umili: che, in questo caso, sono appunto corrieri schiavizzati e costretti tour de force impensabili per rispettare scadenze, orari e numero di consegne imposte loro dai datori di lavoro e dalle leggi spietate dell’e-commerce, che comporta dinamiche pratiche e umane spesso invisibili e non considerate da coloro che acquistano con un click dai loro computer e dai loro smartphone. Proprio attorno a uno dei questi avvisi di consegna poi, Loach e il suo storico sceneggiatore Paul Laverty hanno costruito uno degli snodi chiave dell’andamento drammatico del film. Di parziale ispirazione per la storia del film è stata la vera vicenda di Don lane, un corriere che morì nel gennaio del 2018 dopo aver saltato diversi appuntamenti ospedalieri per la cura del diabete da cui era affetto per lavorare senza interruzione nel periodo di Natale e non incorrere in multe di 150 sterline per mancate consegne come gli era accaduto in precedenza.

Il film resterà in programmazione al Cinema Odeon fino a Lunedi 6 Gennaio.

 

 

L'articolo Cinema Odeon anteprima nazionale del nuovo film di Ken Loach proviene da www.controradio.it.

Capodanno all’Odeon con Knives Out, poi spumante e panettone per tutti

Capodanno all’Odeon con Knives Out, poi spumante e panettone per tutti

Martedi 31 Dicembre appuntamento di fine anno al Cinema Odeon di Firenze. Alle 21.45 proiezione del film Knives Out – Cena con delitto (versione originale con sottotitoli in italiano), poi al termine del film, si festeggia l’arrivo del nuovo anno, con spumante e panettone per tutti gli spettatori.

Un cast stellare per un grande giallo natalizio ispirato ai romanzi di Agatha Christie! Il sagace investigatore Benoit Blanc (Daniel Craig) deve scoprire chi ha ucciso il romanziere 85enne Harlan Thrombey (Christopher Plummer), rinvenuto senza vita nella sua abitazione in circostanze non chiare, dopo una festa per il suo compleanno. Il brillante detective è sicuro che l’uomo sia stato ucciso e inizia a indagare su chi possa essere l’omicida., per Blanc infatti chiunque può essere il colpevole. Sia i familiari che la servitù avrebbero avuto un movente per sbarazzarsi di Harlan, quindi tutti sono sospettati. L’imminente lettura del testamento fa emergere i conflitti familiari, nonché l’avidità e la brama dei parenti dello scrittore.

La storia di questo mystery, ambientata in epoca contemporanea, è un moderno omaggio/rilettura ai classici whodunit di Agatha Christie, ovvero i romanzi gialli deduttivi imperniati sulla scoperta del colpevole o dei colpevoli di un misterioso omicidio per cui più persone hanno un movente che l’investigatore di turno riesce a ricostruire. Nella rilettura di Johnson, che ha al centro i parenti di un ricco uomo d’affari deceduto, abbondano i riferimenti arguti a personaggi e manie del presente, e parecchi vanno dritto al bersaglio grosso: Donald Trump. L’investigatore interpretato da Daniel Craig ha un nome francese, Benoit Blanc, come il belga Hercule Poirot ed è proprio come un Poirot americano che l’autore lo ha descritto. Johnson ha dichiarato di essersi così divertito nel fare questo film, dalla sceneggiatura alla realizzazione, che coglierebbe al volo la possibilità di farne una serie incentrata proprio sull’investigatore Benoit Blanc, che “è quello che ha fatto Agatha Christie. Inventare un nuovo mistero, una location diversa, un nuovo cast, sarebbe uno spasso”. Il titolo originale, Knives Out, fuori i coltelli, non rimanda ai tipici titoli di questo genere di romanzi e film, ma è il nome di una canzone dei Radiohead contenuta nell’album Amnesiac, così come lo era il titolo provvisorio durante la lavorazione, Morning Bell.

Cinema Odeon / Piazza Strozzi / Firenze

Biglietto: euro 20

Tel. 055-214068

www.odeonfirenze.com

Al termine della proiezione,  a Mezzanotte, spumante e panettone per tutti

L'articolo Capodanno all’Odeon con Knives Out, poi spumante e panettone per tutti proviene da www.controradio.it.

Star Wars: L’ascesa di Skywalker in anteprima al cinema Odeon FIrenze

Star Wars: L’ascesa di Skywalker in anteprima al cinema Odeon FIrenze

L’anteprima del film più atteso della vacanze natalizie Star Wars: L’ascesa di Skywalker (versione originale con sottotitoli in italiano). Mercoledì 18 dicembre  le proiezioni delle ore 16.30 e 20.30, saranno precedute dalla performance dei Florence Knights – Star Wars Fan Club, con musica, costumi e spade laser.

Star Wars: L’ascesa di Skywalker, film diretto da J.J. Abrams, è il terzo capitolo della trilogia della saga di Guerre Stellari ed è l’episodio finale epico dell’epopea su Skywalker. Un anno dopo gli eventi del precedente film, Gli ultimi Jedi, la Resistenza sopravvissuta o quello che ne rimane affronta ancora una volta il Primo Ordine. Dopo che Resistenza è stata decimata dal Primo Ordine, si tentano nuovi assembramenti ed è per questo che vediamo per la prima volta Finn, Poe e Rey uniti per combattere fianco a fianco. La Resistenza dovrà fare i conti solo con l’oscuro regime e fronteggiare i propri tumulti interni. Dal passato tornano nuove minacce, come Palpatine, il cui trono si erge minaccioso nel trailer circondato dai ghiacci, ma non quale sia la forma dell’Imperatore in questo film.

Al tempo stesso l’antica battaglia tra Jedi e Sith sembra aver raggiunto l’apice, mettendo un punto definitivo alla saga di Skywalker. Il film permetterà di scoprire di più anche sul passato di Rey (Daisy Ridley) l’eroina della nuova trilogia che ha definitamente abbracciato il Lato Chiaro della Resistenza, e sull’identità dei suoi genitori, che, secondo i capitoli precedenti, l’hanno abbandonata durante la tenera età. Sarà proprio lo scontro tra Rey e e Kylo Ren (Adam Driver) il motore attorno cui ruoterà il film e ne abbiamo un assaggio già nel trailer, dove scorre una scena in cui i due si affrontano sotto la pioggia su quella che sembra la carcassa di una seconda Morte nera distrutta

Cinema Odeon | Piazza Strozzi | Firenze Biglietto: euro 10 Tel. 055-214068

L'articolo Star Wars: L’ascesa di Skywalker in anteprima al cinema Odeon FIrenze proviene da www.controradio.it.

Vertigo di Hitchcock in versione restaurata 4K

Vertigo di Hitchcock in versione restaurata 4K

Lunedì 9 e martedì 17 dicembre (ore 21) al Cinema Odeon di Firenze “Vertigo: La donna che visse due volte” il capolavoro di Alfred Hitchcock in una nuova splendida versione restaurata 4K

Il capolavoro di Alfred Hitchcock in una nuova splendida versione restaurata 4K. Il grande regista inglese realizzò Vertigo nel 1958, ispirandosi al romanzo D’entre les morts (in italiano: La donna che visse due volte) di Pierre Boileau e Thomas Nacejeac pubblicato nel 1954.

Il film, troppo all’avanguardia per il suo tempo, ebbe un’accoglienza tiepida da parte di pubblico e critica, per poi essere rivalutato negli anni ’60. Infatti, venne candidato a due Oscar senza vincerne nemmeno uno. L’iniziale flop del film permise di coprire a malapena le spese di produzione e Hitchcock, dopo aver comprato nel ’73 i diritti di distribuzione dalla Universal, ordinò che tutte le copie in circolazione venissero distrutte e, perciò, per anni il film circolò solo in copie illegali, spesso proiettate sotto falso nome nelle sale più piccole. Nel 1983 fortunatamente la Universal riuscì a riacquistare i diritti e a rimettere in circolazione la pellicola di quello che viene considerato un capolavoro cinematografico. Secondo il British Film Institute, dal 2012 viene riconosciuto come il miglior film di sempre.

Uno degli elementi che fa ricordare questo film è il cosiddetto “effetto Vertigo”, ovvero quel movimento di macchina in cui la cinepresa viene fisicamente allontanata dal soggetto, sul quale viene contemporaneamente zoommata: in questo modo il soggetto resta grande uguale, ma cambia la prospettiva dell’inquadratura. La tecnica contribuì a rendere l’atmosfera di ossessione costantemente in crescita e ad enfatizzare i misteri della trama angosciante. Un marchio di fabbrica della pellicola sono le spirali che a livello visivo la caratterizzano a partire dai titoli di coda per poi essere riprese in alcuni elementi importanti per la chiave di lettura e nella famosa locandina. Anche il colore verde viene utilizzato a livello simbolico, ritorna infatti nelle scene con più pathos. Di nuovo Hitchcock si riserva un cameo in un suo prodotto, in questo caso nei panni di un passante.

Cinema Odeon

L'articolo Vertigo di Hitchcock in versione restaurata 4K proviene da www.controradio.it.