A LUGLIO SI APRE IL ‘CORTONA MIX’: TRA GLI OSPITI GRASSO E PIOVANI

Cortona Mix

Dal 19 al 23 luglio, il “Cortona Mix” accenderà la città con oltre quaranta appuntamenti di musica, arte, letteratura, cinema. Il presidente del Senato Grasso ricorderà Falcone e Borsellino e Piovani dirigerà Orchestra Toscana.

Si terrà dal 19 al 23 luglio la sesta edizione del Cortona Mix Festival, con un ampio calendario di appuntamenti che vedranno, tra gli altri, il presidente del Senato Pietro Grasso ricordare Giovanni Falcone e Paolo Borsellino a 25 anni dalla loro scomparsa, il Premio Oscar Nicola Piovani dirigere l’Orchestra della Toscana. L’appuntamento è stato presentato oggi in Consiglio regionale alla presenza del presidente dell’Assemblea Eugenio Giani e del vicepresidente Lucia De Robertis insieme, tra gli altri, al sindaco di Cortona Francesca Basanieri, al presidente del comitato Cortona Cultura Mix Festival Mario Aimi.

Oltre quaranta gli appuntamenti previsti che spaziano dalla letteratura alla musica, dal cinema al teatro e all’arte. Il pubblico, spiega una nota, potrà incontrare lo scrittore e drammaturgo britannico
Hanif Kureishi o i punk rockers irlandesi Boomtown Rats, la band di Bob Geldof, riformatasi dopo trent’anni. Piovani ripercorrerà la sua carriera, e sempre in ambito musicale si terrà un’esibizione dei Baustelle. Prevista anche una eterogenea selezidaone di voci della narrativa italiana tra cui Luca Barbareschi, Sveva Casati Modignani, e Diego De Silva.

“Cortona, sulla collina che si staglia sulla Val di Chiana, è centro di eccellenza della Toscana fin dalla civiltà etrusca – ha sottolineato Giani – ed è in questo scenario straordinario che la contaminazione tra arti diverse offrirà un ricco programma”, ha sottolineato De Robertis”. “Una sinergia vincente tra
letteratura, musica e spettacolo per vivere appieno la città”, ha confermato il sindaco di Cortona Basanieri

The post A LUGLIO SI APRE IL ‘CORTONA MIX': TRA GLI OSPITI GRASSO E PIOVANI appeared first on Controradio.

A LUGLIO SI APRE IL ‘CORTONA MIX’: TRA GLI OSPITI GRASSO E PIOVANI

Cortona Mix

Dal 19 al 23 luglio, il “Cortona Mix” accenderà la città con oltre quaranta appuntamenti di musica, arte, letteratura, cinema. Il presidente del Senato Grasso ricorderà Falcone e Borsellino e Piovani dirigerà Orchestra Toscana.

Si terrà dal 19 al 23 luglio la sesta edizione del Cortona Mix Festival, con un ampio calendario di appuntamenti che vedranno, tra gli altri, il presidente del Senato Pietro Grasso ricordare Giovanni Falcone e Paolo Borsellino a 25 anni dalla loro scomparsa, il Premio Oscar Nicola Piovani dirigere l’Orchestra della Toscana. L’appuntamento è stato presentato oggi in Consiglio regionale alla presenza del presidente dell’Assemblea Eugenio Giani e del vicepresidente Lucia De Robertis insieme, tra gli altri, al sindaco di Cortona Francesca Basanieri, al presidente del comitato Cortona Cultura Mix Festival Mario Aimi.

Oltre quaranta gli appuntamenti previsti che spaziano dalla letteratura alla musica, dal cinema al teatro e all’arte. Il pubblico, spiega una nota, potrà incontrare lo scrittore e drammaturgo britannico
Hanif Kureishi o i punk rockers irlandesi Boomtown Rats, la band di Bob Geldof, riformatasi dopo trent’anni. Piovani ripercorrerà la sua carriera, e sempre in ambito musicale si terrà un’esibizione dei Baustelle. Prevista anche una eterogenea selezidaone di voci della narrativa italiana tra cui Luca Barbareschi, Sveva Casati Modignani, e Diego De Silva.

“Cortona, sulla collina che si staglia sulla Val di Chiana, è centro di eccellenza della Toscana fin dalla civiltà etrusca – ha sottolineato Giani – ed è in questo scenario straordinario che la contaminazione tra arti diverse offrirà un ricco programma”, ha sottolineato De Robertis”. “Una sinergia vincente tra
letteratura, musica e spettacolo per vivere appieno la città”, ha confermato il sindaco di Cortona Basanieri

The post A LUGLIO SI APRE IL ‘CORTONA MIX': TRA GLI OSPITI GRASSO E PIOVANI appeared first on Controradio.

APRITI CINEMA: DA DOMANI AL PIAZZALE DEGLI UFFIZI 23 FILM AD INGRESSO LIBERO

WhatsApp Image 2017-06-19 at 12.10.29

Per la prima volta il cinema estivo sarà nel Piazzale degli Uffizi. Questa è una delle novità e dei progetti di punta dell’Estate Fiorentina 2017. Dal 26 giugno al 19 luglio i migliori titoli dei festival della Cinquanta giorni di cinema Firenze saranno proiettati accanto al grande museo fiorentino.

Il progetto è stato presentato a Palazzo Vecchio. Erano presenti il sindaco Dario Nardella, il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt, Stefania Ippoliti, responsabile area cinema della Fondazione sistema Toscana, Lorenzo Luzzetti (Quelli dell’Alfieri) e Tommaso Sacchi, curatore dell’Estate Fiorentina.
‘Apriti cinema’, questo il titolo del tradizionale cinema estivo di piazza Santissima Annunziata, trasloca quindi al piazzale delle Gallerie degli Uffizi. La formula non cambia: ingresso libero fino ad esaurimento degli 285 posti disponibili, film in lingua originale con sottotitoli in italiano o inglese, titoli dei festival dello Schermo dell’Arte, Middle East, Cinema e Donne, River To River, Florence Queer Festival, Festival dei popoli, Korea Film Fest, Nice, Festival etnomusicale, Premio Fiesole Maestri del Cinema, Balkan Florence Express, Finestra sul nord, Dragon Film Festival (inizio proiezioni ore 22; il primo luglio evento speciale ‘Aurora’ di Murnau). Lo schermo (otto metri per 4,5) darà le spalle all’Arno. L’area cinema sarà delimitata non da transenne ma da piante.
“Una scommessa – ha detto il sindaco Nardella – per riconquistare spazi pubblici in centro e non lasciarli solo ai turisti. Il Piazzale degli Uffizi è uno dei cuori storici e architettonici di Firenze ma negli ultimi anni ha perso identità e centralità culturale e sociale, e per questo vogliamo che la città se ne riappropri”.

Tommaso Sacchi per chiara 19 06 17
Il cinema avrà una preview il pomeriggio del 23 giugno, con la cerimonia della consegna dei Fiorini d’oro (ore 18). Durante la conferenza stampa è stato anche annunciato che nei prossimi giorni verrà posizionato un infopoint per informare i turisti sul museo e sul Maggio musicale fiorentino.

Schmidt info point per chiara 19 giugno 2017

www.estatefiorentina.it
www.quellidellacompagnia.it/

The post APRITI CINEMA: DA DOMANI AL PIAZZALE DEGLI UFFIZI 23 FILM AD INGRESSO LIBERO appeared first on Controradio.

AL “MAGO DELLA LUCE” STORARO IL “PREMIO MAESTRI CINEMA” FIESOLE

Storaro Cinema

Mercoledì 26 luglio 2017 il direttore fotografia Vittorio Storaro, 3 premi Oscar. al Teatro Romano di Fiesole per il Premio ai Maestri del Cinema, l’incontro con il pubblico e sarà omaggiato con la proiezione di “Apocalypse Now” di Coppola.  Il riconoscimento negli anni, tra gli altri, ha incoronato Visconti, Argento, Bergman, Pinter, Wenders, Altman, Loach, Kubrick.

A Vittorio Storaro, cinematographer (direttore della fotografia) vincitore di tre Oscar, il Premio Fiesole ai Maestri del Cinema 2017, prestigioso riconoscimento conferito dal Comune di Fiesole in collaborazione con il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani Gruppo Toscano e la Fondazione Sistema Toscana, con la direzione artistica di Gabriele Rizza.

Dice Gabriele Rizza: “Il Premio Fiesole quest’anno dirotta sui mestieri del cinema, e inquadra la figura professionale che più di ogni altra affianca il regista: il direttore della fotografia. Vittorio Storaro, il mago della luce, l’”occhio” di Bernardo Bertolucci, Francis Ford Coppola, Warren Beatty, Carlos Saura e ora Woody Allen che, dopo “Café Society”, lo rivuole con sé a New York per il nuovo film, incarna quella ‘vicinanza’ al tempo stesso creativa e operativa tra cinematographer e regista che si configura anche come un rapporto di ‘dipendenza’.” “Ci tengo a sottolineare che il Comune di Fiesole ha voluto mantenere l’organizzazione del premio, che infatti non è stato messo a bando come il resto dell’Estate Fiesolana – dichiara il sindaco di Fiesole Anna Ravoni, e continua – questo a dimostrazione di quanto desideriamo puntare sull’iniziativa”.

La cerimonia avrà luogo mercoledì 26 luglio alle 21,30 presso il Teatro Romano di Fiesole (via Portigiani 3). La serata si aprirà alle 18.30 con un incontro con l’autore dedicato al ruolo del direttore della fotografia nel cinema, a cui presenzieranno e interverranno giornalisti, critici, rappresentanti delle istituzioni, amici, colleghi e collaboratori di Storaro. Nell’occasione sarà presentato il volume monografico “La cinematografia di Vittorio Storaro” a cura di Giovanni Maria Rossi e Marco Vanelli, con i contributi del Sncci, per Edizioni ETS di Pisa.

Cinema Apocalypse Now

Al termine della premiazione verrà proiettato “Apocalypse Now” di Francis Ford Coppola, che nel 1980 valse al Maestro la sua prima statuetta. Storaro rifiutò l’incarico per ben due volte prima di imbarcarsi nel progetto, e per tutta la durata della “apocalittica” lavorazione, durata un anno e mezzo, fece sviluppare il girato alla Technicolor di Roma invece che agli Studios di Los Angeles.

Storaro sarà inoltre omaggiato all’interno della programmazione di Apriti Cinema, l’arena allestita nel Piazzale degli Uffizi, che a luglio riproporrà sul grande schermo alcuni dei suoi lavori più celebri: “Addio fratello crudele” di Giuseppe Patroni Griffi (domemica 2), “Il conformista” di Bernardo Bertolucci (domenica 9) e “Un sogno lungo un giorno” di Coppola (domenica 16). Nel mese di agosto la retrospettiva proseguirà all’Arena di Marte con “Giordano Bruno” di Giuliano Montaldo (giovedì 3), “Dick Tracy” di Warren Beatty (giovedì 10) e “Goya” di Carlos Saura (giovedì 17).

 

The post AL “MAGO DELLA LUCE” STORARO IL “PREMIO MAESTRI CINEMA” FIESOLE appeared first on Controradio.

“REQUIEM FOR THE AMERICAN DREAM”: CHOMSKY ANALIZZA SOCIETA’ USA

 Chomsky

Lunedì 21 Giugno alle 21 presso il cinema Odeon il film “Noam Chomsky: Requiem for the american dream”: il grande filosofo americano racconta l’intreccio tra denaro e potere in America, da Washington a Trump.

 Un importante evento speciale al Cinema Odeon di Firenze, che presenta il film documentario “Noam Chomsky: Requiem for the american dream”. Il tema centrale è l’impatto dell’economia e in particolar modo dei mercati sull’ambiente politico, sociale e culturale statunitense. Chomsky, da sempre attivista politico, anarchico ed esponente della New Left, ripercorre in forma di decalogo i precetti per un sistema incentrato su potere e ricchezza, capace di autoalimentarsi a scapito della stragrande maggioranza della popolazione.

 Chomsky

Il presupposto è lo strettissimo legame tra ricchezza e potere, un “circolo vizioso” radicato nel sistema statunitense. Occorre considerare una particolare differenza tra la prassi politica americana e, ad esempio, quella europea: negli Stati Uniti l’ingente costo delle campagne elettorali è a carico di privati, perlopiù di industriali, disposti a finanziarle avendo un ritorno in termini di potere (futuri privilegi da parte di chi “fa le leggi”).

Chomsky

Lo scenario messo in luce da Chomsky è dominato dalla creazione di fenomeni mediatici di massa capaci di distrarre la popolazione dalla pretesa di costituire un potere a tutti gli effetti democratico. Si parla per esempio del benessere, della creazione di nuovi bisogni nella cui soddisfazione risiede il motore del mercato a vantaggio della stessa ricchezza (considerata come un vera e propria classe sociale).

Chomsky

E ancora, il sistema del precariato, che impedisce ai lavoratori di rivendicare, per esempio, il diritto di aggregazione; lo sfruttamento dell’irrazionalità dell’uomo che si trova a fare una scelta (politica, commerciale, eccetera) sulla base di informazioni incomplete o inesistenti fornite da spot pubblicitari che puntano sulla spettacolarizzazione di prodotti, persone e idee. È difficile non percepire nelle parole di Chomsky uno spaccato della nostra contemporaneità, anche europea. Di qui nasce la preoccupazione per un futuro dominato dall’individualismo economico e dalla perdita della dimensione umana e civile della società.

The post “REQUIEM FOR THE AMERICAN DREAM”: CHOMSKY ANALIZZA SOCIETA’ USA appeared first on Controradio.