Dal 12 al 22 settembre arriva la 15esima edizione del Cirk Fantastik

Dal 12 al 22 settembre arriva la 15esima edizione del Cirk Fantastik

11 giorni di spettacoli, oltre 40 repliche e due Chapiteau: il Teatro nelle Foglie e CircoKrom. Dal 12 al 22 settembre arriva la 15esima edizione del Cirk Fantastik. Al Parco delle Cascine (Piaazale del Re), dalle 4 di pomeriggio fino a tarda notte, un universo di diverse espressioni, dal circo contemporaneo alla danza classica e contemporanea, fino alla letteratura e al teatro d’ombre.

Le arti circensi si fondono con la danza classica e contemporanea, la letteratura, la musica, il mimo e l’acrobatica aerea. Grazie al linguaggio universale del corpo e della musica dal 12 al 22 settembre il Cirk Fantastik porterà artisti e pubblico fluttueranno come in Acquarius, tema di questa XV edizione, tra spettacoli, incontri e anteprime dedicate ad adulti e bambini.

Saranno 40 le repliche che andranno in scena nello Chapiteau CircoKrom e nei nuovi spazi di questa 15a edizione: come il Teatro nelle Foglieinaugurato dallo spettacolo Ballata d’Autunno (12 e 18 settembre), opera che unisce il teatro delle ombre e le discipline dell’arte circense, e ilTeatro Ambulante della compagnia Samovar, una scatola magica che  aprendosi diventa una sala teatrale completamente attrezzata.

Tante le novità di questa edizione del Cirk Fantastik, tra cui lo spazio libri a cura della libreria Cuccumeo,  il Nuovo Cinema Circo, con uno show cinematografico di Raffaele de Ritis e i seminari di Alta Formazione dedicati agli adulti tra lezioni di percussioni e palo cinese.  L’area aperta del parco ospiterà i tanti spazi interattivi e i laboratori di circo per bambini; i reading; gli spettacoli teatrali e i concerti di afro bit, balkan, cumbia, funky con ospiti nazionali e internazionali; il Mercato degli Artigiani e la nuova area ristoro.

Il teatro d’ombre, il mimo, l’acrobatica aerea, la danza e le clownerie aprono il festival (12 e 18 settembre) con l’opera multidisciplinare Ballata d’Autunno della compagnia Teatro nelle Foglie in scena nell’omonimo Chapiteau. Una favola moderna in cui si mescolano la forza del circo con la poesia e l’improvvisazione del teatro di strada, veicolati dal linguaggio universale del corpo, dello sguardo e delle ombre. “Dove vanno a finire i ricordi che dimentichiamo? Esiste una scatola dove vengono racchiusi, in attesa del momento giusto per tornarci in mente? E chi decide quando è il momento giusto?”.
 
Spazio all’acrobatica aerea e al teatro-circo con Immaginaria (14 settembre), per viaggiare dentro la fantasia e imparare a danzare con i propri sogni. Trascinando un baule gigante, compare Maldimar, personaggio in bilico tra cartone animato e bambino di strada, che riporta lo spettatore allo stupore dei più piccoli, tra umorismo, poesia e improvvisazione.
Lo Chapiteau Teatro nelle Foglie ospita Uomo Calamita, spettacolo che unisce letteratura, arte circense e musica dal vivo, interpretato da Giacomo Costantini della compagnia El Grito, Fabrizio “Cloyne” Baioni e Wu Ming 2 (sostituito alla narrazione dall’attore Daniele Favilli). Gli artisti mettono in scena (13-14-15 settembre) la fine del work in progress preparato nella scorsa edizione del Cirk Fantastik e che sarà  presentato in anteprima nazionale a Roma in dicembre. Uomo Calamita è la storia di Raul, circense furioso che durante la seconda guerra mondiale trascorre le sue giornate tra i fascisti e la Resistenza da una parte e la solitudine dall’altra. Per passare il tempo danza liberamente sulla pista, vola al galoppo sul suo cavallo immaginario e cerca di suonare quel che rimane degli strumenti della banda che accompagnava i suoi numeri. Raul è un supereroe assurdo che con i suoi poteri inutili combatte l’assurdità del fascismo.
Tutto il programma completo  su: www.cirkfantastik.com
Le interviste di Lorenzo Braccini all’assessore alla cultura Tommaso Sacchi e alla direttrice artistica Natalia Bavar.

L'articolo Dal 12 al 22 settembre arriva la 15esima edizione del Cirk Fantastik proviene da www.controradio.it.

Dal 12 al 22 settembre arriva la 15esima edizione del Cirk Fantastik

Dal 12 al 22 settembre arriva la 15esima edizione del Cirk Fantastik

11 giorni di spettacoli, oltre 40 repliche e due Chapiteau: il Teatro nelle Foglie e CircoKrom. Dal 12 al 22 settembre arriva la 15esima edizione del Cirk Fantastik. Al Parco delle Cascine (Piaazale del Re), dalle 4 di pomeriggio fino a tarda notte, un universo di diverse espressioni, dal circo contemporaneo alla danza classica e contemporanea, fino alla letteratura e al teatro d’ombre.

Le arti circensi si fondono con la danza classica e contemporanea, la letteratura, la musica, il mimo e l’acrobatica aerea. Grazie al linguaggio universale del corpo e della musica dal 12 al 22 settembre il Cirk Fantastik porterà artisti e pubblico fluttueranno come in Acquarius, tema di questa XV edizione, tra spettacoli, incontri e anteprime dedicate ad adulti e bambini.

Saranno 40 le repliche che andranno in scena nello Chapiteau CircoKrom e nei nuovi spazi di questa 15a edizione: come il Teatro nelle Foglieinaugurato dallo spettacolo Ballata d’Autunno (12 e 18 settembre), opera che unisce il teatro delle ombre e le discipline dell’arte circense, e ilTeatro Ambulante della compagnia Samovar, una scatola magica che  aprendosi diventa una sala teatrale completamente attrezzata.

Tante le novità di questa edizione del Cirk Fantastik, tra cui lo spazio libri a cura della libreria Cuccumeo,  il Nuovo Cinema Circo, con uno show cinematografico di Raffaele de Ritis e i seminari di Alta Formazione dedicati agli adulti tra lezioni di percussioni e palo cinese.  L’area aperta del parco ospiterà i tanti spazi interattivi e i laboratori di circo per bambini; i reading; gli spettacoli teatrali e i concerti di afro bit, balkan, cumbia, funky con ospiti nazionali e internazionali; il Mercato degli Artigiani e la nuova area ristoro.

Il teatro d’ombre, il mimo, l’acrobatica aerea, la danza e le clownerie aprono il festival (12 e 18 settembre) con l’opera multidisciplinare Ballata d’Autunno della compagnia Teatro nelle Foglie in scena nell’omonimo Chapiteau. Una favola moderna in cui si mescolano la forza del circo con la poesia e l’improvvisazione del teatro di strada, veicolati dal linguaggio universale del corpo, dello sguardo e delle ombre. “Dove vanno a finire i ricordi che dimentichiamo? Esiste una scatola dove vengono racchiusi, in attesa del momento giusto per tornarci in mente? E chi decide quando è il momento giusto?”.
 
Spazio all’acrobatica aerea e al teatro-circo con Immaginaria (14 settembre), per viaggiare dentro la fantasia e imparare a danzare con i propri sogni. Trascinando un baule gigante, compare Maldimar, personaggio in bilico tra cartone animato e bambino di strada, che riporta lo spettatore allo stupore dei più piccoli, tra umorismo, poesia e improvvisazione.
Lo Chapiteau Teatro nelle Foglie ospita Uomo Calamita, spettacolo che unisce letteratura, arte circense e musica dal vivo, interpretato da Giacomo Costantini della compagnia El Grito, Fabrizio “Cloyne” Baioni e Wu Ming 2 (sostituito alla narrazione dall’attore Daniele Favilli). Gli artisti mettono in scena (13-14-15 settembre) la fine del work in progress preparato nella scorsa edizione del Cirk Fantastik e che sarà  presentato in anteprima nazionale a Roma in dicembre. Uomo Calamita è la storia di Raul, circense furioso che durante la seconda guerra mondiale trascorre le sue giornate tra i fascisti e la Resistenza da una parte e la solitudine dall’altra. Per passare il tempo danza liberamente sulla pista, vola al galoppo sul suo cavallo immaginario e cerca di suonare quel che rimane degli strumenti della banda che accompagnava i suoi numeri. Raul è un supereroe assurdo che con i suoi poteri inutili combatte l’assurdità del fascismo.
Tutto il programma completo  su: www.cirkfantastik.com
Le interviste di Lorenzo Braccini all’assessore alla cultura Tommaso Sacchi e alla direttrice artistica Natalia Bavar.

L'articolo Dal 12 al 22 settembre arriva la 15esima edizione del Cirk Fantastik proviene da www.controradio.it.

Dal 12 al 22 settembre arriva la 15esima edizione del Cirk Fantastik

Dal 12 al 22 settembre arriva la 15esima edizione del Cirk Fantastik

11 giorni di spettacoli, oltre 40 repliche e due Chapiteau: il Teatro nelle Foglie e CircoKrom. Dal 12 al 22 settembre arriva la 15esima edizione del Cirk Fantastik. Al Parco delle Cascine (Piaazale del Re), dalle 4 di pomeriggio fino a tarda notte, un universo di diverse espressioni, dal circo contemporaneo alla danza classica e contemporanea, fino alla letteratura e al teatro d’ombre.

Le arti circensi si fondono con la danza classica e contemporanea, la letteratura, la musica, il mimo e l’acrobatica aerea. Grazie al linguaggio universale del corpo e della musica dal 12 al 22 settembre il Cirk Fantastik porterà artisti e pubblico fluttueranno come in Acquarius, tema di questa XV edizione, tra spettacoli, incontri e anteprime dedicate ad adulti e bambini.

Saranno 40 le repliche che andranno in scena nello Chapiteau CircoKrom e nei nuovi spazi di questa 15a edizione: come il Teatro nelle Foglieinaugurato dallo spettacolo Ballata d’Autunno (12 e 18 settembre), opera che unisce il teatro delle ombre e le discipline dell’arte circense, e ilTeatro Ambulante della compagnia Samovar, una scatola magica che  aprendosi diventa una sala teatrale completamente attrezzata.

Tante le novità di questa edizione del Cirk Fantastik, tra cui lo spazio libri a cura della libreria Cuccumeo,  il Nuovo Cinema Circo, con uno show cinematografico di Raffaele de Ritis e i seminari di Alta Formazione dedicati agli adulti tra lezioni di percussioni e palo cinese.  L’area aperta del parco ospiterà i tanti spazi interattivi e i laboratori di circo per bambini; i reading; gli spettacoli teatrali e i concerti di afro bit, balkan, cumbia, funky con ospiti nazionali e internazionali; il Mercato degli Artigiani e la nuova area ristoro.

Il teatro d’ombre, il mimo, l’acrobatica aerea, la danza e le clownerie aprono il festival (12 e 18 settembre) con l’opera multidisciplinare Ballata d’Autunno della compagnia Teatro nelle Foglie in scena nell’omonimo Chapiteau. Una favola moderna in cui si mescolano la forza del circo con la poesia e l’improvvisazione del teatro di strada, veicolati dal linguaggio universale del corpo, dello sguardo e delle ombre. “Dove vanno a finire i ricordi che dimentichiamo? Esiste una scatola dove vengono racchiusi, in attesa del momento giusto per tornarci in mente? E chi decide quando è il momento giusto?”.
 
Spazio all’acrobatica aerea e al teatro-circo con Immaginaria (14 settembre), per viaggiare dentro la fantasia e imparare a danzare con i propri sogni. Trascinando un baule gigante, compare Maldimar, personaggio in bilico tra cartone animato e bambino di strada, che riporta lo spettatore allo stupore dei più piccoli, tra umorismo, poesia e improvvisazione.
Lo Chapiteau Teatro nelle Foglie ospita Uomo Calamita, spettacolo che unisce letteratura, arte circense e musica dal vivo, interpretato da Giacomo Costantini della compagnia El Grito, Fabrizio “Cloyne” Baioni e Wu Ming 2 (sostituito alla narrazione dall’attore Daniele Favilli). Gli artisti mettono in scena (13-14-15 settembre) la fine del work in progress preparato nella scorsa edizione del Cirk Fantastik e che sarà  presentato in anteprima nazionale a Roma in dicembre. Uomo Calamita è la storia di Raul, circense furioso che durante la seconda guerra mondiale trascorre le sue giornate tra i fascisti e la Resistenza da una parte e la solitudine dall’altra. Per passare il tempo danza liberamente sulla pista, vola al galoppo sul suo cavallo immaginario e cerca di suonare quel che rimane degli strumenti della banda che accompagnava i suoi numeri. Raul è un supereroe assurdo che con i suoi poteri inutili combatte l’assurdità del fascismo.
Tutto il programma completo  su: www.cirkfantastik.com
Le interviste di Lorenzo Braccini all’assessore alla cultura Tommaso Sacchi e alla direttrice artistica Natalia Bavar.

L'articolo Dal 12 al 22 settembre arriva la 15esima edizione del Cirk Fantastik proviene da www.controradio.it.

Dal 12 al 22 settembre arriva la 15esima edizione del Cirk Fantastik

Dal 12 al 22 settembre arriva la 15esima edizione del Cirk Fantastik

11 giorni di spettacoli, oltre 40 repliche e due Chapiteau: il Teatro nelle Foglie e CircoKrom. Dal 12 al 22 settembre arriva la 15esima edizione del Cirk Fantastik. Al Parco delle Cascine (Piaazale del Re), dalle 4 di pomeriggio fino a tarda notte, un universo di diverse espressioni, dal circo contemporaneo alla danza classica e contemporanea, fino alla letteratura e al teatro d’ombre.

Le arti circensi si fondono con la danza classica e contemporanea, la letteratura, la musica, il mimo e l’acrobatica aerea. Grazie al linguaggio universale del corpo e della musica dal 12 al 22 settembre il Cirk Fantastik porterà artisti e pubblico fluttueranno come in Acquarius, tema di questa XV edizione, tra spettacoli, incontri e anteprime dedicate ad adulti e bambini.

Saranno 40 le repliche che andranno in scena nello Chapiteau CircoKrom e nei nuovi spazi di questa 15a edizione: come il Teatro nelle Foglieinaugurato dallo spettacolo Ballata d’Autunno (12 e 18 settembre), opera che unisce il teatro delle ombre e le discipline dell’arte circense, e ilTeatro Ambulante della compagnia Samovar, una scatola magica che  aprendosi diventa una sala teatrale completamente attrezzata.

Tante le novità di questa edizione del Cirk Fantastik, tra cui lo spazio libri a cura della libreria Cuccumeo,  il Nuovo Cinema Circo, con uno show cinematografico di Raffaele de Ritis e i seminari di Alta Formazione dedicati agli adulti tra lezioni di percussioni e palo cinese.  L’area aperta del parco ospiterà i tanti spazi interattivi e i laboratori di circo per bambini; i reading; gli spettacoli teatrali e i concerti di afro bit, balkan, cumbia, funky con ospiti nazionali e internazionali; il Mercato degli Artigiani e la nuova area ristoro.

Il teatro d’ombre, il mimo, l’acrobatica aerea, la danza e le clownerie aprono il festival (12 e 18 settembre) con l’opera multidisciplinare Ballata d’Autunno della compagnia Teatro nelle Foglie in scena nell’omonimo Chapiteau. Una favola moderna in cui si mescolano la forza del circo con la poesia e l’improvvisazione del teatro di strada, veicolati dal linguaggio universale del corpo, dello sguardo e delle ombre. “Dove vanno a finire i ricordi che dimentichiamo? Esiste una scatola dove vengono racchiusi, in attesa del momento giusto per tornarci in mente? E chi decide quando è il momento giusto?”.
 
Spazio all’acrobatica aerea e al teatro-circo con Immaginaria (14 settembre), per viaggiare dentro la fantasia e imparare a danzare con i propri sogni. Trascinando un baule gigante, compare Maldimar, personaggio in bilico tra cartone animato e bambino di strada, che riporta lo spettatore allo stupore dei più piccoli, tra umorismo, poesia e improvvisazione.
Lo Chapiteau Teatro nelle Foglie ospita Uomo Calamita, spettacolo che unisce letteratura, arte circense e musica dal vivo, interpretato da Giacomo Costantini della compagnia El Grito, Fabrizio “Cloyne” Baioni e Wu Ming 2 (sostituito alla narrazione dall’attore Daniele Favilli). Gli artisti mettono in scena (13-14-15 settembre) la fine del work in progress preparato nella scorsa edizione del Cirk Fantastik e che sarà  presentato in anteprima nazionale a Roma in dicembre. Uomo Calamita è la storia di Raul, circense furioso che durante la seconda guerra mondiale trascorre le sue giornate tra i fascisti e la Resistenza da una parte e la solitudine dall’altra. Per passare il tempo danza liberamente sulla pista, vola al galoppo sul suo cavallo immaginario e cerca di suonare quel che rimane degli strumenti della banda che accompagnava i suoi numeri. Raul è un supereroe assurdo che con i suoi poteri inutili combatte l’assurdità del fascismo.
Tutto il programma completo  su: www.cirkfantastik.com
Le interviste di Lorenzo Braccini all’assessore alla cultura Tommaso Sacchi e alla direttrice artistica Natalia Bavar.

L'articolo Dal 12 al 22 settembre arriva la 15esima edizione del Cirk Fantastik proviene da www.controradio.it.

Con “Caleidoscopio” Cirk Fantastik racconta i sogni dei migranti

Con “Caleidoscopio” Cirk Fantastik racconta i sogni dei migranti

Oggi, nell’ambito di Cirk Fantastik Scandicci al Parco dell’Acciaiolo, andrà in scena “Caleidoscopio”, lo spettacolo di circo, musica e danza che racconta nuove storie e nuovi sogni dei popoli migranti.

Qualcuno di loro sogna di diventare un calciatore o un ballerino, mentre qualcun’altro spera semplicemente di trovare presto un lavoro. Sono i giovani protagonisti di “Caleidoscopio  – New histories, new dreams” ai quali, in questa prima nazionale prevista per oggi, giovedì 20 giugno, nell’ambito di Cirk Fantastik Scandicci al Parco dell’Acciaiolo, si aggregano in scena richiedenti asilo, adolescenti di seconda generazione e ragazzi prevenienti da contesti con conflitto sociale.

L’evento è frutto del progetto Caleidoscopio 2 realizzato da Albatros 1973, Aria Network Culturale e Fosca e  vincitore del Bando Nessuno Escluso promosso e sostenuto da Fondazione CR Firenze e Fondazione il Cuore si scioglie con il patrocinio del Comune di Firenze. Caleidoscopio 2 nasce per proporre laboratori multidisciplinari aperti a ragazzi italiani e stranieri, per lavorare sulle tematiche degli intrecci culturali, del valore dell’identità e della diversità, a cui si sono aggiunti percorsi di apprendimento di italiano e informatica al fine di favorire l’integrazione e i diritti di cittadinanza.

Il progetto parte dall’abbattimento di confini, sia territoriali, sia artistici per poi portare i suoi partecipanti a lavorare in un clima di fiducia e solidarietà per agevolarne l’espressività. Un percorso in cui ognuno si è sentito libero di raccontare momenti dolorosi, unendo il passato ad un futuro di possibilità, conoscendo uno spazio nuovo, quello del teatro e del circo contemporaneo, dove non esistono pregiudizi e dove le singole potenzialità espressive sono preziose.

L'articolo Con “Caleidoscopio” Cirk Fantastik racconta i sogni dei migranti proviene da www.controradio.it.