Instabile Chapiteau presenta lo spettacolo “Boa”

Instabile Chapiteau presenta lo spettacolo “Boa”

Ad Instabile Chapiteau –  luogo poliedrico dedicato alla fantasia, alla scoperta e alla libertà di espressione,  per la prima volta in Toscana lo spettacolo Boa: in equilibrio tra biciclette, motoseghe e porté acrobatico. Sabato 12 e domenica 13 febbraio

Secondo appuntamento con “La forza di attrazione”, la nuova rassegna di circo contemporaneo curata da Cirk Fantastik! e Instabile Chapiteau che ospita compagnie che hanno portato i loro spettacoli in giro per tutto il mondo. Sabato 12 (ore 21) e domenica 13 febbraio (ore 16.30) arriva – per la prima volta in Toscana – Boa:  uno spettacolo di circo acrobatico per tutta la famiglia in equilibrio tra biciclette, motoseghe e porté acrobatico.

Nella difficoltà si è alla ricerca di salvagenti Boa è un’opportunità per galleggiare. Accorgersi che si può agire per sfiorare la felicità, lasciarla arrivare, crescere e coglierla al volo. È un tentativo di far sentire felicità, sorprendersi nella felicità. Una pièce delirante, energia allo stato puro, un duello tra un giocoliere ed un batterista, una forsennata ricerca ritmica e musicale da una parte, una bizzarra, corporea ed estroversa giocoleria.

La ricerca artistica di RasOTerrA –  compagnia che propone questo spettacolo –  si presenta come un salto, un tentativo di decollo, una sfida ai nostri piedi incollati al suolo.

Instabile Chapiteau è uno spazio culturale dedicato alla fantasia, alla scoperta, alla libertà di espressione e di condivisione. Ubicato in riva all’Arno nella zona di Varlungo, alla periferia sud della città InStabile Chapiteau reinterpreta e rinnova l’identità culturale della gestione dei soci del Circolo ARCI La Loggetta nella loro ventennale attività. Maggiori informazioni e programma completo QUI

Biglietti per gli spettacoli e i concerti ridotti per under 12, over 65, studenti, soci Arci – email: instabileteatrocirco@gmail.com

L'articolo Instabile Chapiteau presenta lo spettacolo “Boa” da www.controradio.it.

Cirk Fantastik e Fondazione CR: ‘Chapiteau Instabile’

Cirk Fantastik e Fondazione CR: ‘Chapiteau Instabile’

Firenze, parte la prima raccolta fondi del bando ‘Social Crowdfunders’, all’interno del progetto Siamosolidali, la prima di sei nuove campagne di crowdfunding che grazie a Fondazione CR Firenze raccoglierà i fondi per finanziare il progetto ‘Chapiteau Instabile’ di Cirk Fantastik.

Il progetto di Cirk Fantastik vuole realizzare: “La creazione di un tendone da circo permanente a basso impatto ambientale per spettacoli, concerti e laboratori, un centro di aggregazione per giovani a rischio marginalità, un percorso di avvicinamento alla danza argentina come strumento di inclusione per neofiti del tango e portatori della sindrome di Down, 300 visite domiciliari gratuite per i malati oncologici, e ancora sul tema dell’ambiente: un festival e un percorso per persone con disabilità intellettuale e/o fisico-motoria e le loro famiglie”.

L’iniziativa verrà realizzata partecipando alla quinta edizione del bando ‘Social Crowdfunders’, promosso da Fondazione CR Firenze all’interno del suo progetto Siamosolidali che offre un percorso di accompagnamento personalizzato nella progettazione e realizzazione di raccolte fondi online, in collaborazione con Feel Crowd. Inoltre, Fondazione CR Firenze, una volta raggiunta la metà dell’obiettivo prefissato (da un minimo di 7.000 a un massimo di 10.000 euro), raddoppierà la cifra. Le realtà del Terzo Settore protagoniste delle nuove sfide di crowdfunding sono: Associazione La Racchetta, Associazione Pablo Firenze, Associazione Musica a Traverso, Aria Network Culturale, Fondazione ANT Italia Onlus e Associazione il Ritrovo.

“Social Crowdfunders prende per mano le realtà del Terzo Settore e le accompagna nel raggiungimento dei loro obiettivi – afferma Gabriele Gori, Direttore Generale di Fondazione CR Firenze –. Abbiamo sempre creduto che lo strumento della raccolta fondi online fosse una forma importante di condivisione e partecipazione all’interno di una comunità. Oggi più che mai, alla luce della pandemia che stiamo vivendo, rappresenta un’occasione per supportare il mondo non profit in questo difficile momento storico. La Fondazione farà la sua parte: ogni euro varrà doppio poiché ci impegniamo a duplicare le donazioni”.

La campagna è partita, martedì 24 agosto e per realizzare il progetto dovranno essere raccolti 20 mila euro. È possibile donare attraverso la piattaforma Eppela, per maggiori informazioni www.eppela.com/chapiteauinstabile.

In podcast le dichiarazioni di Elisabetta Meucci, Assessora Università e ricerca del Comune di Firenze e Natalìa Bavar, Direttrice artistica Cirk Fantastik!, raccolte da Gimmy Tranquillo.

L'articolo Cirk Fantastik e Fondazione CR: ‘Chapiteau Instabile’ da www.controradio.it.

Cirk Fantastik e Fondazione CR: ‘Chapiteau Instabile’

Cirk Fantastik e Fondazione CR: ‘Chapiteau Instabile’

Firenze, parte la prima raccolta fondi del bando ‘Social Crowdfunders’, all’interno del progetto Siamosolidali, la prima di sei nuove campagne di crowdfunding che grazie a Fondazione CR Firenze raccoglierà i fondi per finanziare il progetto ‘Chapiteau Instabile’ di Cirk Fantastik.

Il progetto di Cirk Fantastik vuole realizzare: “La creazione di un tendone da circo permanente a basso impatto ambientale per spettacoli, concerti e laboratori, un centro di aggregazione per giovani a rischio marginalità, un percorso di avvicinamento alla danza argentina come strumento di inclusione per neofiti del tango e portatori della sindrome di Down, 300 visite domiciliari gratuite per i malati oncologici, e ancora sul tema dell’ambiente: un festival e un percorso per persone con disabilità intellettuale e/o fisico-motoria e le loro famiglie”.

L’iniziativa verrà realizzata partecipando alla quinta edizione del bando ‘Social Crowdfunders’, promosso da Fondazione CR Firenze all’interno del suo progetto Siamosolidali che offre un percorso di accompagnamento personalizzato nella progettazione e realizzazione di raccolte fondi online, in collaborazione con Feel Crowd. Inoltre, Fondazione CR Firenze, una volta raggiunta la metà dell’obiettivo prefissato (da un minimo di 7.000 a un massimo di 10.000 euro), raddoppierà la cifra. Le realtà del Terzo Settore protagoniste delle nuove sfide di crowdfunding sono: Associazione La Racchetta, Associazione Pablo Firenze, Associazione Musica a Traverso, Aria Network Culturale, Fondazione ANT Italia Onlus e Associazione il Ritrovo.

“Social Crowdfunders prende per mano le realtà del Terzo Settore e le accompagna nel raggiungimento dei loro obiettivi – afferma Gabriele Gori, Direttore Generale di Fondazione CR Firenze –. Abbiamo sempre creduto che lo strumento della raccolta fondi online fosse una forma importante di condivisione e partecipazione all’interno di una comunità. Oggi più che mai, alla luce della pandemia che stiamo vivendo, rappresenta un’occasione per supportare il mondo non profit in questo difficile momento storico. La Fondazione farà la sua parte: ogni euro varrà doppio poiché ci impegniamo a duplicare le donazioni”.

La campagna è partita, martedì 24 agosto e per realizzare il progetto dovranno essere raccolti 20 mila euro. È possibile donare attraverso la piattaforma Eppela, per maggiori informazioni www.eppela.com/chapiteauinstabile.

In podcast le dichiarazioni di Elisabetta Meucci, Assessora Università e ricerca del Comune di Firenze e Natalìa Bavar, Direttrice artistica Cirk Fantastik!, raccolte da Gimmy Tranquillo.

L'articolo Cirk Fantastik e Fondazione CR: ‘Chapiteau Instabile’ da www.controradio.it.

Cirk Fantastik! 2020 OltreConfine – tra utopia e realtà

Cirk Fantastik! 2020 OltreConfine – tra utopia e realtà

Il Festival di circo contemporaneo internazionale lascia i tradizionali chapiteaux e si sposta all’interno di spazi non convenzionali e all’aperto. Dal 2 al 6 settembre a Scandicci e dal 23 al 25 settembre a Firenze

La rassegna supportata da Scandicci Open City 2020 del Comune di Scandicci, si terrà dal 2 al 6 settembre al Parco e al Pomario del Castello dell’Acciaiolo, mentre dal 23 al 25 settembre ritornerà nel luogo in cui venne ospitata nella sua primissima edizione nel 2010, la Limonaia di Villa Strozzi.

Cirk Fantastik 2020 è un progetto di Aria Network supportato da Mibact, Fondazione CR Firenze, Comune di Scandicci – Scandicci Open City 2020. E patrocinato dal Comune di Firenze. Media partner: Quinta Parete, Juggling Magazine e Controradio.

Il Festival al Parco e al Pomario del Castello dell’Acciaiolo. Quest’anno la rassegna proporrà spettacoli molto diversi tra loro per aprire in altri spazi una finestra sulle potenzialità e sulla libertà espressiva del circo contemporaneo.

Presentato in numerosissimi Festival internazionali e premiato in tutto il mondo “Cartoon Toylete”di El niño del retrete, della Compagnia Teatro nelle Foglie, porta con sé un umorismo dissacrante e ironico. Uno spettacolo pieno di emozioni e di gioco dallo stile insolito, interpretato da un personaggio delirante. Acrobazie e risate a crepapelle sono assicurate (2 settembre).

Una ventata di aria fresca al repertorio del teatro di strada italiano. E “Nani Rossi Show”, spettacolo acclamato e premiato sia in Italia che in Svizzera. Sul palco virtuosismo acrobatico e giocolieristico eseguito con uno spirito comico infallibile ed elegante (2 e 6 settembre). I Nani Rossi porteranno al Cirk Fantastik anche un altro spettacolo, ossia “Caffè Doppio”, una storia tra giocoleria e acrobazie che mette in scena le speranze di due arditi barman nel loro giorno più elettrizzante: l’apertura di un caffè (3 e 5 settembre).

Con “Nuovo Cinema Circo” Raffaele De Ritis – regista, storico di circo tra i più prestigiosi al mondo e maggior collezionista internazionale di testimonianze filmate sul circo – propone un percorso inedito attraverso le tracce del circo nelle immagini filmate del Novecento. In forma di show, De Ritis guiderà il pubblico alla scoperta della scena internazionale abitata da artisti incredibili, numeri scomparsi, ma anche il “dietro le quinte” di un mondo eroico (4 settembre – ingresso libero).

Fra nuvole di polvere e carte ingiallite dal tempo Marta Finazzi, con lo spettacolo “Maldimar”, invita lo spettatore ad entrare nel proprio universo, fatto di corde e di nodi, di piccole magie quotidiane e di misteriosi ingranaggi. Una favola raccontata con il linguaggio del circo, un viaggio dentro la fantasia, per ballare coi propri sogni (3/6 settembre).

Piergiorgio Milano – coreografo e performer riconosciuto internazionalmente, la cui esperienza racchiude danza, circo, teatro e arti marziali – porta in scena al Cirk Fantastik! “Denti”, una “divertente tragedia”, uno spettacolo nato dalla suggestione di un sogno, metafora della lotta tra l’impossibilità di partire e il desiderio di dimenticare. Una scelta che sostiene l’esplorazione dei linguaggi da parte di Cirk Fantastik! nell’ospitare questa fusione di acrodanza e teatro fisico all’interno della rassegna. (4 settembre – consigliato dai 10 anni).

Con “Giulivo Baloon Show” (4 settembre) Giulivo Clown stupisce con gag inimmaginabili e irrazionali che prendono alla sprovvista lo spettatore coinvolgendolo emozionalmente e fisicamente, mentre con “Nodi Nudi” (5 settembre) il Teatro delle Foglie va in scena con giocoleria, tango, comicità e acrobazie per aria e per terra.

C’è poi “Davaiii” della compagnia DaCirk, un omaggio al circo tra coltelli e violoncello, tra ironia, musica e poesia visiva. Due amici gitani invitano il pubblico ad aiutarli ad aggiustare la loro casa ambulante e i loro cuori. Un intreccio assurdo di umore, acrobazie e poesia visiva, accompagnato dall’abilità musicale del violoncellista che risveglia le emozioni del pubblico fino a farlo identificare con la cordialità di Domichovsky e Agranov (5 settembre).

Infine “Boato” di Andrea Mineo (6 settembre): uno spettacolo che unisce il teatro di strada, clownerie e una ricerca personale sull’uso dei trampoli e dell’altezza come sfida.

Nel programma e all’interno del Festival anche laboratori gratuiti di circo per bambini dedicati alla sperimentazione delle discipline circensi, aperitivi con djset, food truck e mercatino artigianale.
Maggiori Informazioni, orari e ticket su https://scandicciopencity.ticka.it

L'articolo Cirk Fantastik! 2020 OltreConfine – tra utopia e realtà proviene da www.controradio.it.

Cirk Fantastik! 2020, edizione al tempo del Coronavirus

Cirk Fantastik! 2020, edizione al tempo del Coronavirus

?Firenze, Cirk Fantastik!, il Festival di circo contemporaneo internazionale lascia i tradizionali chapiteaux e si sposta all’interno di spazi non convenzionali e all’aperto. Sulla direttrice Scandicci-Firenze temi ed emozioni della nostra epoca. Poliedricità artistica a suo agio in ogni luogo.

In tempo di Covid-19 Cirk Fantastik!, il Festival che ogni anno porta nell’area metropolitana fiorentina compagnie italiane e internazionali di circo contemporaneo, cambia forma, la rassegna supportata da Scandicci Open City 2020 del Comune di Scandicci, si terrà dal 2 al 6 settembre al Parco e al Pomario del Castello dell’Acciaiolo, mentre dal 23 al 25 settembre ritornerà nel luogo in cui venne ospitata nella sua primissima edizione nel 2010, la Limonaia di Villa Strozzi.

Cirk Fantastik 2020 è un progetto di Aria Network supportato da Mibact, Fondazione CR Firenze, Comune di Scandicci – Scandicci Open City 2020. È patrocinato dal Comune di Firenze. Media partner: Quinta Parete, Juggling Magazine e Controradio.

Gimmy Tranquillo ha intervistato Tommaso Sacchi, Assessore alla Cultura del Comune di Firenze e Natalia Bavar, Direttrice Artistica del Cirk Fantastik:

Il Festival al Parco e al Pomario del Castello dell’Acciaiolo:

Quest’anno la rassegna proporrà spettacoli molto diversi tra loro per aprire in altri spazi una finestra sulle potenzialità e sulla libertà espressiva del circo contemporaneo.

Presentato in numerosissimi Festival internazionali e premiato in tutto il mondo “Cartoon Toylete”di El niño del retrete, della Compagnia Teatro nelle Foglie, porta con sé un umorismo dissacrante e ironico. Uno spettacolo pieno di emozioni e di gioco dallo stile insolito, interpretato da un personaggio delirante. Acrobazie e risate a crepapelle sono assicurate (2 settembre).

Una ventata di aria fresca al repertorio del teatro di strada italiano. È “Nani Rossi Show”, spettacolo acclamato e premiato sia in Italia che in Svizzera. Sul palco virtuosismo acrobatico e giocolieristico eseguito con uno spirito comico infallibile ed elegante (2 e 6 settembre).

I Nani Rossi porteranno al Cirk Fantastik anche un altro spettacolo, ossia “Caffè Doppio”, una storia tra giocoleria e acrobazie che mette in scena le speranze di due arditi barman nel loro giorno più elettrizzante: l’apertura di un caffè (3 e 5 settembre).

Con “Nuovo Cinema Circo” Raffaele De Ritis – regista, storico di circo tra i più prestigiosi al mondo e maggior collezionista internazionale di testimonianze filmate sul circo –  propone un percorso inedito attraverso le tracce del circo nelle immagini filmate del Novecento. In forma di show, De Ritis guiderà il pubblico alla scoperta della scena internazionale abitata da artisti incredibili, numeri scomparsi, ma anche il “dietro le quinte” di un mondo eroico (4 settembre – ingresso libero).

Fra nuvole di polvere e carte ingiallite dal tempo Marta Finazzi, con lo spettacolo “Maldimar”, invita lo spettatore ad entrare nel proprio universo, fatto di corde e di nodi, di piccole magie quotidiane e di misteriosi ingranaggi. Una favola raccontata con il linguaggio del circo, un viaggio dentro la fantasia, per ballare coi propri sogni (3/6 settembre).

Piergiorgio Milano – coreografo e performer riconosciuto internazionalmente, la cui esperienza racchiude danza, circo, teatro e arti marziali – porta in scena al Cirk Fantastik!  “Denti”, una “divertente tragedia”, uno spettacolo nato dalla suggestione di un sogno, metafora della lotta tra l’impossibilità di partire e il desiderio di dimenticare. Una scelta che sostiene l’esplorazione dei linguaggi da parte di Cirk Fantastik! nell’ospitare questa fusione di acrodanza e teatro fisico all’interno della rassegna. (4 settembre – consigliato dai 10 anni).

Con “Giulivo Baloon Show” (4 settembre) Giulivo Clown stupisce con gag inimmaginabili e irrazionali che prendono alla sprovvista lo spettatore coinvolgendolo emozionalmente e fisicamente, mentre con “Nodi Nudi” (5 settembre) il Teatro delle Foglie va in scena con giocoleria, tango, comicità e acrobazie per aria e per terra.

C’è poi “Davaiii” della compagnia DaCirk, un omaggio al circo tra coltelli e violoncello, tra ironia, musica e poesia visiva. Due amici gitani invitano il pubblico ad aiutarli ad aggiustare la loro casa ambulante e i loro cuori. Un intreccio assurdo di umore, acrobazie e poesia visiva, accompagnato dall’abilità musicale del violoncellista che risveglia le emozioni del pubblico fino a farlo identificare con la cordialità di Domichovsky e Agranov (5 settembre).

Infine “Boato” di Andrea Mineo (6 settembre): uno spettacolo che unisce il teatro di strada, clownerie e una ricerca personale sull’uso dei trampoli e dell’altezza come sfida.

Nel programma e all’interno del Festival anche laboratori gratuiti di circo per bambini dedicati alla sperimentazione delle discipline circensi, aperitivi con djset, food truck e mercatino artigianale.

Maggiori Informazioni, orari e ticket su https://scandicciopencity.ticka.it

Alla Limonaia di Villa Strozzi:

Dal 23 al 25 settembre il Cirk Fantastik si sposta a Firenze portando nuovamente in scena la Compagnia El Grito. Una vecchia conoscenza del Festival, che stavolta sale sul palco della Limonaia di Villa Strozzi con “Malamat”: un appello circense all’umanità contemporanea.

“In questo spettacolo scoprirete che l’essere umano è in grado di nutrirsi di emozioni e che respirando musica un uomo può rinunciare all’ossigeno – affermano gli artisti coinvolti in questa produzione firmata El Grito e Spazio Agreste -. Vedrete un’acrobata aerea superare il confine del virtuosismo circense ed entrare con un salto mortale nel mondo dell’impossibile. Attraverso musiche, equilibrismi e danze spericolate ispirate da antichissimi costumi d’Oriente vi mostreremo, infine, un potere dell’essere umano in grado di scuotere la coscienza e risvegliare lo spirito assopito: la fantasia”.

Fuori Centro Racconti Urbani, “un’anteprima” del Festival ad ingresso libero

Nelle settimane scorse, con Fuori Centro Racconti Urbani, Cirk Fantastik ha portato lo spettacolo dal vivo nei cortili e dalle piazze della città.

L'articolo Cirk Fantastik! 2020, edizione al tempo del Coronavirus proviene da www.controradio.it.