Communicating art

Un mese di “Communicating Art”,gli studenti fiorentini diventano guide.Dal prossimo 7 aprile, per più di un mese, gli studenti di 11 istituti scolastici delle medie superiori di Firenze offriranno ai visitatori percorsi guidati gratuiti, in italiano e altre lingue comunitarie, in 16 musei sia del Polo Museale Fiorentino sia del territorio e in una storica scuola fiorentina, il Liceo artistico di Porta Romana (giorni e orari nella locandina qui di seguito).

Giunto alla sua 11a edizione, Communicating Art, questo il titolo dell’iniziativa, quest’anno coinvolge più di 20 classi e continua a rappresentare uno strumento completo per educare al patrimonio e sviluppare nelle giovani generazioni il “sentimento di appartenenza ad una tradizione culturale comune e di corresponsabilità
nella tutela”. In accordo con le scuole e con il concorso della Sezione Didattica del Polo Museale Fiorentino, “Communicating Art” è strutturato in modo da sviluppare competenze ed abilità linguistiche di alto livello richiedendo ai giovani una partecipazione attenta e motivata. Nell’edizione di quest’anno entrano a far parte del circuito “Communicating Art” nuovi luoghi museali quali il Museo Nazionale del Bargello, l’Opificio delle Pietre Dure, la Loggia dei Lanzi, il Museo delle Porcellane di Doccia e la Biblioteca Medicea Laurenziana oltre ai graditi ritorni dei Cenacoli del Fuligno e di
Andrea del Sarto a San Salvi. Da segnalare inoltre gli originali contributi da parte di due storiche scuole fiorentine: gli studenti del Liceo Artistico di Porta Romana accoglieranno i visitatori nel loro stesso istituto e quelli dell’Istituto Statale di Istruzione Superiore “Leonardo da Vinci” cureranno la documentazione dell’iniziativa con riprese video e
fotografiche, mettendo a frutto le competenze acquisite all’interno del corso di Grafica Multimediale.