Bossoli di cartucce nella Riserva del Sibolla: l’assessore Toci scrive alla Forestale

Bossoli di cartucce nella Riserva del Sibolla: l’assessore Toci scrive alla Forestale

Altopascio (Lu) – Più di cento bossoli di cartucce sul percorso dedicato ai visitatori all’interno della Riserva naturale del Lago di Sibolla. La traccia più evidente della presenza di cacciatori nell’area protetta: una presenza che non è passata inosservata e che è stata prontamente segnalata e denunciata dall’assessore all’ambiente, Daniel Toci, alla Comandante provinciale dei Carabinieri Forestali.

«Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni rispetto alla presenza di cacciatori da parte dei cittadini e delle guide ambientali che collaborano con l’amministrazione comunale nell’opera di valorizzazione e riscoperta della Riserva naturale – spiega Toci – In particolare di recente sono state rinvenuti numerosi bossoli di cartucce. In questa area è ovviamente vietata la caccia e comportamenti del genere non solo danneggiano l’ecosistema presente e le specie che lì si riproducono, ma anche quei cacciatori che rispettano le regole.

Stiamo investendo moltissimo nell’area del Sibolla: dal punto di vista naturalistico, con gli interventi del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno e il programma Life dell’Unione Europea, dal punto di vista culturale e promozionale, con le tante iniziative che organizziamo periodicamente, grazie anche alle associazioni del territorio, per le quali abbiamo anche ricevuto un contributo di 10mila euro dalla Regione Toscana. Ecco, il Sibolla è patrimonio di tutti e tutti devono rispettarlo: abbiamo chiesto ai Carabinieri Forestali di prendere provvedimenti in questo senso».

L'articolo Bossoli di cartucce nella Riserva del Sibolla: l’assessore Toci scrive alla Forestale proviene da www.controradio.it.

Altopascio (Lu): furto nella notte in ristorante, 3 arrestati

Altopascio (Lu): furto nella notte in ristorante, 3 arrestati

Nella notte si sono introdotti in un ristorante della zona Altopascio (Lucca), e si sono appropriati di generi alimentari e di altro materiale da cucina e per la ristorazione.

Tre uomini di  43, 36 e 31 anni già conosciuti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati per questo dai carabinieri di Lucca per furto. Uno di loro era già sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

I militari sono intervenuti su richiesta di un istituto di vigilanza privata che aveva segnalato il furto in atto ma al loro arrivo gli autori si erano già dileguati. I carabinieri hanno quindi avviato le ricerche intercettando un’auto sospetta con a bordo i tre. Perquisendo il mezzo sono stati ritrovate alcune confezioni di bicchieri in vetro, parte delle refurtiva.

Il coinvolgimento dei tre è stato inoltre confermato dalle immagini del sistema di video sorveglianza del ristorante. Questa mattina, contestualmente all’udienza di convalida, si tiene il processo con rito direttissimo presso il Tribunale di Lucca.

L'articolo Altopascio (Lu): furto nella notte in ristorante, 3 arrestati proviene da www.controradio.it.