Condannato stalker condominiale  a Firenze

Condannato stalker condominiale  a Firenze

Il giudice Barbara Bilosi ha condannato per stalking condominiale a 1 anno e al risarcimento dei danni alle parti civili con provvisionale di 3.000 euro immediatamente esecutiva, un consulente finanziario accusato dai vicini di angherie, minacce e insulti.

I fatti si sono svolti in una villa alle porte di Firenze, nel territorio di Bagno a Ripoli, dove vivono più famiglie. In questo contesto una coppia di sposi, esasperata da anni di screzi, decise a suo tempo di denunciare il promoter. La querela fece aprire un procedimento penale sfociato nel processo.

Il pm Ornella Galeotti aveva chiesto 2 anni e 6 mesi. Secondo la ricostruzione, le frizioni tra l’imputato e i suoi accusatori sarebbero partite dall’uso di uno spazio comune, un cortile adibito a parcheggio. L’area è in comproprietà e l’imputato avrebbe preteso di ottenere la proprietà esclusiva. Non avendo ottenuto quanto desiderato, ha iniziato a compiere atti di carattere continuativo e persecutorio. Da questa momento, sono sorti contrasti.

La coppia di vicini, assistita dall’avvocato Francesco Bellucci, ha denunciato di essere stata – in episodi differenti – minacciata, offesa, intimidita. Nei giorni scorsi è arrivata  la condanna per stalking condominiale decisa dal tribunale di Firenze.

L'articolo Condannato stalker condominiale  a Firenze proviene da www.controradio.it.

Giardini ‘no smoking’ a Bagno a Ripoli (FI), multe fino 500 euro

Giardini ‘no smoking’ a Bagno a Ripoli (FI), multe fino 500 euro

Basta cicche e mozziconi abbandonati a terra nelle aree gioco del territorio. Con un’ordinanza del sindaco, il Comune di Bagno a Ripoli (Firenze) vieta di fumare negli spazi ludici all’interno dei parchi pubblici.

Chi sarà colto in flagranza di ‘fumata’ potrà essere sanzionato con multe che vanno da un minimo di 25 e fino a un massimo di 500 euro. Le aree gioco ‘no smoking’ al centro dell’ordinanza saranno identificate attraverso un’apposita segnaletica, già in fase di allestimento.
“Un provvedimento che si è reso necessario – spiega il sindaco Francesco Casini – per proteggere i giardinetti per i bambini dalla sporcizia provocata dai moltissimi maleducati che dopo aver fumato gettano a terra i mozziconi di sigarette, nonostante la presenza dei cestini”.
“I nostri cittadini – continua il sindaco – sono particolarmente attenti al tema del decoro urbano. E ci inviano moltissime segnalazioni al riguardo. Purtroppo sono tante quelle legate alla presenza di residui di sigarette abbandonati sui giochi dei bimbi, anche nei giardini appena inaugurati come quello alla Casa del popolo di Grassina, di cui si dovrebbe avere ancora più cura e attenzione. È l’ora di smetterla di trattare i nostri parchi come posacenere”.
L’ordinanza comunale, testualmente, prevede il divieto di fumare nelle aree specificatamente destinate al gioco dei bambini all’interno dei parchi pubblici, nonché il divieto di gettare o abbandonare mozziconi derivati dall’utilizzo di prodotti da fumo.
L’obiettivo, oltre a migliorare la qualità del decoro urbano di parchi e giardini, è anche quello di lanciare un messaggio educativo alla comunità, a partire dai bambini e dai più giovani.

L'articolo Giardini ‘no smoking’ a Bagno a Ripoli (FI), multe fino 500 euro proviene da www.controradio.it.

Firenze, allerta ghiaccio dalla mezzanotte alle 13 di domani

Firenze, allerta ghiaccio dalla mezzanotte alle 13 di domani

Allerta con codice giallo emessa dal Centro funzionale regionale. Possibili i fenomeni pericolosi per il trasporto e i problemi per la distribuzione di servizi

Allerta ghiaccio domani a Firenze. Il Centro funzionale regionale (Cfr) ha emesso, per la zona che riguarda anche la nostra città, il bollettino di valutazione delle criticità con cui stabilisce, dalla mezzanotte alle 13 di domani, venerdì 29 dicembre, codice giallo per il rischio ghiaccio. Oltre Firenze sono interessati anche i Comuni di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa.

Nel bollettino del Cfr si sottolinea che sono possibili fenomeni occasionalmente pericolosi per l’incolumità delle persone, in grado di causare disagi e danni a carattere locale ma anche problemi negli spostamenti, temporanei o localizzati problemi alla circolazione stradale, localizzati ritardi nei collegamenti terrestri, ferroviari ed aerei. Possibili anche problemi alla reti di distribuzione di servizi (acqua, luce, gas, telefonia) con localizzate interruzioni.

L’articolo Firenze, allerta ghiaccio dalla mezzanotte alle 13 di domani proviene da www.controradio.it.

Firenze, allerta ghiaccio dalla mezzanotte alle 13 di domani

Firenze, allerta ghiaccio dalla mezzanotte alle 13 di domani

Allerta con codice giallo emessa dal Centro funzionale regionale. Possibili i fenomeni pericolosi per il trasporto e i problemi per la distribuzione di servizi

Allerta ghiaccio domani a Firenze. Il Centro funzionale regionale (Cfr) ha emesso, per la zona che riguarda anche la nostra città, il bollettino di valutazione delle criticità con cui stabilisce, dalla mezzanotte alle 13 di domani, venerdì 29 dicembre, codice giallo per il rischio ghiaccio. Oltre Firenze sono interessati anche i Comuni di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa.

Nel bollettino del Cfr si sottolinea che sono possibili fenomeni occasionalmente pericolosi per l’incolumità delle persone, in grado di causare disagi e danni a carattere locale ma anche problemi negli spostamenti, temporanei o localizzati problemi alla circolazione stradale, localizzati ritardi nei collegamenti terrestri, ferroviari ed aerei. Possibili anche problemi alla reti di distribuzione di servizi (acqua, luce, gas, telefonia) con localizzate interruzioni.

L’articolo Firenze, allerta ghiaccio dalla mezzanotte alle 13 di domani proviene da www.controradio.it.