32° Tignano Festival per l’Ambiente e Incontro tra i Popoli a Barberino Tavernelle

32° Tignano Festival per l’Ambiente e Incontro tra i Popoli a Barberino Tavernelle

Al Castello di Tignano, nel comune di Barberino Tavernelle, si terrà la 32° edizione del Tignano Festival per l’Ambiente e l’Incontro tra i Popoli. Patrocinata da Regione Toscana e Città Metropolitana, mette quest’anno con forza l’accento su alcuni grandi temi di salvaguardia ambientale e sul cambiamento interiore che ognuno di noi può affrontare per favorire la pace, in tutte le sue declinazioni. Dal 3 Dal 3 al 20 luglio otto appuntamenti tra musica, cinema, teatro e incontri culturali. Premi al regista Thomas Torelli e allo scienziato Stefano Mancuso.

La kermesse vede tra gli altri la partecipazione di ISDE – Medici per l’Ambiente, Federbio, Zero Waste Italy, Centro Rifiuti Zero di Capannori, Cambia la Terra, Un Altro Mondo, Biodistretto del Montalbano e LINV – International Laboratory of Plant Neurobiology.

Inaugurazione il 3 luglio ore 21:30 con un concerto lirico in favore dell’associazione S.C.I.E. – Sul Cammino in Evoluzione aps, a favore di iniziative di aiuto psicologico per i malati oncologici nell’azienda USL Toscana Centro. La soprano Sofia Folli e il baritono Alessandro Martinello saranno accompagnati al pianoforte da Alice Manuguerra. Ingresso € 10,00.

Venerdì 5 luglio ore 21:30 il Premio Incontro tra i Popoli a Thomas Torelli, regista, autore e produttore indipendente, per il film documentario “Choose Love”. L’Amore in ogni gesto quotidiano come strategia di cambiamento ed evoluzione; il valore del perdono, i suoi benefici per la salute fisica, mentale e spirituale. Interviste di Anna Polin. Ingresso € 5,00

Domenica 7 luglio ore 21:30 l’incontro “Rifiuti Zero” con Rossano Ercolini, Goldman Environmental Prize (Nobel alternativo per l’Ambiente) nel 2013, presidente di Zero Waste Europe e Zero Waste Italy. Interventi a cura di Laura Lo Presti del Centro Rifiuti Zero di Capannori. Ingresso libero.

Il Pubblico del Tignano Festival 2018

Mercoledì 10 luglio ore 21:30 sarà la volta di “Canzoni per Madre Terra” con Federico Sirianni, cantautore, autore, storyteller, uno dei più quotati esponenti della canzone d’autore italiana, erede della storica generazione della “scuola genovese”. Insieme a lui Liana Marino, cantante, chitarrista, autrice e interprete raffinata. Ingresso libero.

Teatro e musica giovedì 11 luglio ore 21:30 con “L’Uomo che piantava gli alberi” dal racconto di Jean Jono. Narratore Andrea Bruni, ambientazione sonora a cura di Gigi Biolcati e Alessandro Luchi. Introduzione allo spettacolo di Dario Boldrini. Ingresso € 5,00.

Patrizia Gentilini, oncologa di 67 anni che investiga gli effetti dei pesticidi sulla salute umana. Pistoia, Toscana, Italia, luglio 2016.

Domenica 14 luglio ore 21:30 l’incontro “Pesticidi e salute” con gli esperti Patrizia Gentilini, Giunta nazionale ISDE Medici per l’Ambiente, Maria Grazia Mammuccini, vice presidente di Federbio, Edoardo Prestanti, sindaco del Comune di Carmignano (libero da pesticidi) e rappresentante del Biodistretto del Montalbano, Stefano Santarelli, direttore di Gal Start. Ingresso libero.

Giovedì 18 luglio ore 21:30 il Premio per l’Ambiente a Stefano Mancuso, biologo e curatore de La Nazione delle Piante. Neurobiologo vegetale e appassionato divulgatore, è stato inserito dal «New Yorker» nella classifica dei “world changers” ed è una tra le massime autorità mondiali impegnate a studiare e divulgare una nuova verità sulle piante. Ingresso libero.

Chiusura del festival sabato 20 luglio ore 21:30 con “Le Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi interpretate dall’Orchestra da Camera Fiorentina. Ingresso € 5,00.

Informazioni: 338 86.80.595, www.tignano.it

L'articolo 32° Tignano Festival per l’Ambiente e Incontro tra i Popoli a Barberino Tavernelle proviene da www.controradio.it.

Neve in Mugello, Valdarno e Chianti. Scuole chiuse a Carmignano

Neve in Mugello, Valdarno e Chianti. Scuole chiuse a Carmignano

A causa dell’allerta meteo gialla per neve e vento, e in seguito all’intensificarsi delle precipitazioni nevose anche a bassa quota ieri, il sindaco di Carmignano, in provincia di Prato, Edoardo Prestanti ha disposto la chiusura delle scuole stamani.

Divieto inoltre di circolazione sull’intera viabilità comunale di veicoli non dotati di pneumatici da neve o catene da neve a bordo. Sempre nel Pratese ieri sera incidente stradale mentre era in corso una copiosa nevicata sulla via Nuova per Migliana, nel comune di Cantagallo: un’auto è finita in un dirupo. Due le persone a bordo: un uomo, uscito poi da solo dalla vettura, e una donna che è stata estratta dai vigili del fuoco e affidata ai sanitari del 118.

Intanto la protezione civile della Città metropolitana di Firenze segnala neve sui passi appenninici (foto), in particolare dell’Alto Mugello, dove stamani presto si registravano deboli nevicate a tratti. Grazie al lavoro dei mezzi spalaneve e spargisale risultano comunque transitabili tutte le strade di competenza della Metrocittà di Firenze.

L'articolo Neve in Mugello, Valdarno e Chianti. Scuole chiuse a Carmignano proviene da www.controradio.it.

Prato: “La città è di tutti – in bicicletta”, il comunicato FIAB

Prato: “La città è di tutti – in bicicletta”, il comunicato FIAB

“La città è di tutti – in bicicletta!” il 21 ottobre in località Seano (Comune di Carmignano – provincia di Prato) Fiab pedala contro le discriminazioni “a mezzo ciclabile”

“Le piste ciclabili? A Prato sono fatte per i migranti. Chi va a lavorare si sposta in macchina, chi accompagna i bambini dal pediatra pure”. Le considerazioni choc della segretaria della Lega di Prato Patrizia Ovattoni hanno convinto diverse associazioni toscane a mobilitarsi e a contattare la Federazione Italiana Amici della Bicicletta per organizzare una manifestazione già fissata per domenica 21 ottobre in località Seano, importante centro del comune di Carmignano (Prato) dalle 10 in poi. ‘La città è di tutti – in bicicletta!” è il titolo di un’iniziativa in sella aperta a tutta la cittadinanza e alla politica “per una comunità sostenibile e contro ogni forma di discriminazione”.

 

«È nato tutto dal basso – ha spiegato il consigliere nazionale Fiab Giovanni Cardinali – siamo stati contattati da associazioni ambientaliste che a Prato volevano manifestare la propria contrarietà a chi usa le ciclabili per fare discriminazioni». Il Comune di Carmignano è fra i promotori. Il Coordinamento Regionale Fiab si è subito attivato e ha proposto di convogliare tutte queste energie verso un appuntamento che fosse il più inclusivo possibile». Al di là di una triste uscita contro gli immigrati, Fiab vuole sottolineare quanto anche la Lega, la forza politica di appartenenza della segretaria Ovattoni, abbia appoggiato importanti leggi legate alla mobilità ciclistica.

 

La Lega insieme a tutte le altre forze politiche hanno appoggiato e approvato all’unanimità la legge quadro sulla mobilità ciclistica entrata in vigore a febbraio di quest’anno. «Quel partito – aggiunge il consigliere Cardinali – ha votato anche la legge regionale che in Toscana ha disciplinato la materia». Vanno inoltre ricordati i numerosi e proficui incontri che la Federazione Italiana Amici della Bicicletta ha avuto con tanti amministratori, alcuni dei quali iscritti alla Lega, durante l’ultima edizione della Bicistaffetta tenutasi a fine settembre tra Susa e Trieste.

 

L’appoggio di Fiab alla pedalata di Seano contro ogni discriminazione è totale. «Vogliamo però concedere la cortesia a tutti di cambiare idea, anche a chi dice sciocchezze e non mastica molto di mobilità ciclistica e ciclabili». Questo è il commento della presidente Fiab Giulietta Pagliaccio che ha infine suggerito ai responsabili Fiab dell’evento di invitare proprio la segretaria leghista di Prato a “Parole e Pedali 2018” in programma dal 27 al 28 ottobre. Un’occasione come tante altre per farsi un’idea chiara di cosa significa la bicicletta per le nostre città e per l’integrazione tra le comunità.

L'articolo Prato: “La città è di tutti – in bicicletta”, il comunicato FIAB proviene da www.controradio.it.