Castelfiorentino: una passeggiata alla scoperta del Castello di Oliveto

Castelfiorentino: una passeggiata alla scoperta del Castello di Oliveto

Visita guidata promossa dal Comune nell’ambito della “Festa della Toscana”: sabato 17 ottobre dalle 9:30 con performance artistica e degustazione di prodotti locali.

L’escursione si svilupperà lungo un percorso ad anello di circa cinque km, con partenza e rientro al castello. I partecipanti saranno accompagnati da una guida ambientale escursionistica che illustrerà le caratteristiche morfologiche del territorio e della campagna toscana.

Al termine della passeggiata, è prevista la visita del castello con una degustazione di prodotti enogastronomici locali e una performance artistica, proposta dal cantastorie Michele Neri.

“L’evento di sabato” – osserva il Presidente del Consiglio Comunale, Gabriele Romei – “è l’ultima iniziativa che avevamo programmato a suo tempo grazie al progetto “Alla scoperta delle ville storiche, delle dimore signorili e dei castelli”, che ha ricevuto un contributo del Consiglio Regionale della Toscana nell’ambito della Festa della Toscana 2019. Un progetto finalizzato a far conoscere le bellezze del nostro territorio e a unire in un legame virtuoso la valorizzazione della nostra storia e del nostro patrimonio con la promozione di Castelfiorentino a fini turistici”.

L’iniziativa, con degustazione enogastronomica gratuita, è stata organizzata in collaborazione con la Pro Loco, l’associazione Cetra con la compartecipazione del Consiglio Regionale della Toscana, è prenotabile all’e-mail ufficioturistico@comune.castelfiorentino.fi.it

 

L'articolo Castelfiorentino: una passeggiata alla scoperta del Castello di Oliveto proviene da www.controradio.it.

Castelfiorentino: Via Francigena, anche in e-bike e a cavallo

Castelfiorentino: Via Francigena, anche in e-bike e a cavallo

Tra domani e domenica 6 ottobre ci saranno tante opportunità dedicate a quanti desiderano percorrere la Via Francigena a cavallo e, novità di quest’anno, anche in e-bike, ovvero biciclette dotate di pedalata assistita. Un modo più agevole e sicuramente meno faticoso di attraversare le colline ricordate da Sigerico nel suo viaggio.

Il viaggio per la via Francigena inizia domani con il primo itinerario a cavallo, che prevede come luogo di ritrovo Fucecchio (ore 10.00) all’interno della Buca d’Andrea (Buca del Palio). Alla partenza è altresì contemplata la possibilità di rilascio di patenti temporanee; il percorso passerà da San Miniato con arrivo previsto a Castelnuovo d’Elsa alle ore 16.00.

Domenica 6 ottobre secondo itinerario a cavallo con ritrovo alle ore 8.30 al Maneggio “I Butteri delle Valli di Broccolino” (via di Broccolino, Castelnuovo d’Elsa); partenze alternative sono previste a Castelfiorentino, Gambassi Terme e Montaione con possibilità di noleggio cavalli. Arrivo stimato a Castenuovo intorno all’ora di pranzo, con possibilità di sosta alla “mensa del pellegrino”, dove si potrà consumare un pasto completo a 15 euro: antipasto toscano, pasta al ragù “castelnovino”, arista arrosto con fagioli all’uccelletta, acqua, vino, dolce e vin santo.

Sempre domenica 6 ottobre è in programma “la via Francigena e il paesaggio in e-bike”, con ritrovo alle ore 9.00 al parcheggio del campo sportivo di Castelnuovo d’Elsa. Il gruppo, guidato da Paolo Gennai (storico e guida escursionistica ambientale) sarà scortato dal van di Toscana by bike e potrà optare tra due percorsi, quello breve (35 km) e quello lungo (53 km): il percorso prevede il tratto di via Francigena fino a Gambassi Terme, una sosta e poi San Vettore con visita all’insediamento benedettino; da qui, mentre il percorso breve si concluderà a San Vivaldo, quello lungo proseguirà per Santo Stefano oppure per Castelnuovo d’Elsa. Il pranzo è a sacco a cura dei partecipanti; quota di partecipazione: 10 euro + 3 euro per la visita all’insediamento benedettino.

Fra domani sera e domenica il Festival entrerà nel vivo nel borgo di Castelnuovo con una serie di spettacoli teatrali, giochi, mestieri d’epoca, in particolare chi desidera cenare – prima della “Notte teatrale” – alla “Mensa del pellegrino”, potrà farlo approfittando di un menù tipico completo a soli 15 euro, che include antipasto misto toscano, penne alla boscaiola, pollo alla cacciatora, acqua, vino, dolce e vin santo.

La manifestazione “Via Francigena in Valdelsa. Tra paesaggio e storia” è promossa dal Comune di Castelfiorentino con il contributo di Ente Cambiano Scpa e gode del patrocinio della Regione Toscana, della Città Metropolitana di Firenze, dell’Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa, e di diciassette Comuni della Toscana centrale.

Hanno collaborato le seguenti associazioni: Associazione Culturale Teatrale GAT, Proloco Castelfiorentino, Toscana Hiking Experience, “Circolo Arci e Comitato festaiolo” di Castelnuovo d’Elsa, Associazione “Comunità Castellana per il Ciclismo Popolare – Simoncini Telai”, “The Gravel Connection”, 100 Miglia ASD, Associazione Orpheus, Associazione “Senza Barriere” onlus,  TeatroCastello, Associazione culturale storica “Mastri nel tempo”, Associazione Archeologica Valdelsa Fiorentina, Associazione “Amici a Quattro Zampe di Emma & Co”, Toscana By Bike, Polisportiva I’ Giglio settore trekking, Associazioni Agricoltori Castelfiorentino, Gruppo fotografico “Giglio Rosso”, ASD Amanti della Pesca, Museo Be.Go., Fondazione CR Firenze, associazione “I Cavalcanti del Padule di Fucecchio e “I Butteri delle Valli di Broccolino” di Castelnuovo d’Elsa, Ostello Locanda d’Elsa, Associazione Cetra, Prociv, Rav, Misericordia Castelfiorentino, Cooperativa “La Pietra d’Angolo”.

Per ulteriori informazioni visitare http://www.comune.castelfiorentino.fi.it/ .

L'articolo Castelfiorentino: Via Francigena, anche in e-bike e a cavallo proviene da www.controradio.it.