Da Cecina a Camaiore, 3 arrestati dopo inseguimento in autostrada

Da Cecina a Camaiore, 3 arrestati dopo inseguimento in autostrada

I 3 arrestati hanno rubato un giubbotto ed un portafoglio dopo aver rotto il finestrino di un camper e poi sono scappati a bordo di una Fiesta.

Dopo un lungo inseguimento da San Pietro in Palazzi, nel comune di Cecina (Livorno), fino a Camaiore (Lucca), tre uomini di 29, 28 e 19 anni che avevano rubato a bordo di un camper posteggiato in un’area sosta, sono stati arrestati per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale dai carabinieri di Cecina in collaborazione con Polizia Stradale di Viareggio (Lucca).

I tre, tutti residenti a Roma, nel pomeriggio di ieri, dopo aver infranto un finestrino del camper con targa tedesca in un’area di sosta caravan di Vada si sono impossessati di un portafogli e un giubbetto di pelle di marca e sono fuggiti a bordo di una Fiesta. A lanciare l’allarme è stato il gestore dell’area. I carabinieri sono subito intervenuti intercettando l’auto a San Pietro in Palazzi che all’alt non si è fermata ma ha proseguito la fuga sull’autostrada A12, spaccando la barra della corsia telepass. E’ iniziato così un lungo inseguimento con l’auto dei fuggitivi che a forte velocità ha effettuato numerose manovre spericolate, mentre uno dei tre ha cominciato a gettare dal finestrino alcuni oggetti, non solo refurtiva ma verosimilmente anche di altri, mettendo in seria difficoltà la pattuglia dei militari che li inseguiva.

Nell’inseguimento i carabinieri hanno preso contatti con Polstrada e alla fine le pattuglie dell’Arma e della Polstrada sono riuscite a fermare la corsa della Fiesta, riportando danni alle rispettive carrozzerie. Nel frattempo un’altra pattuglia dell’Arma ha ripercorso il tratto autostradale dell’inseguimento recuperando gli oggetti lanciati dal finestrino della Fiesta. I tre cileni sono stati quindi arrestati e segnalati alla prefettura perché durante la perquisizione all’autovettura sono stati trovati quattro grammi di marijuana. Dopo l’arresto sono stati trasferiti nel carcere di Livorno.

L'articolo Da Cecina a Camaiore, 3 arrestati dopo inseguimento in autostrada proviene da www.controradio.it.

Spiagge sicure: fondi per 12 comuni in Toscana

Spiagge sicure: fondi per 12 comuni in Toscana

Sono 12 i Comuni della Toscana che beneficeranno dei fondi Spiagge sicure 2019: ciascuno degli Enti locali interessati “riceverà 42mila euro che potranno essere investiti per l’assunzione a tempo determinato di agenti di polizia locale, per il pagamento degli straordinari, per l’acquisto di nuove attrezzature o per la promozione di campagne di sensibilizzazione”.

E’ quanto si spiega in una nota del ministero dell’Interno nella quale si specifica che “l’obiettivo è contrastare l’abusivismo commerciale e la contraffazione durante il periodo di massima affluenza turistica”.
“Il contrasto all’abusivismo è un doveroso impegno a tutela dei commercianti onesti, mentre la stretta sulla contraffazione serve anche per tutelare la salute dei cittadini – le parole del ministro dell’Interno Matteo Salvini che sta scrivendo a tutti i 100 sindaci coinvolti nel progetto Spiagge sicure -. Il finanziamento di Spiagge sicure è l’ennesimo segnale di attenzione alle comunità locali e alla loro sicurezza”.
Questi i 12 Comuni toscani che riceveranno i fondi: Orbetello e Scarlino in provincia di Grosseto; Campo nell’Erba, Castagneto Carducci, Cecina, Marciana, Piombino, Porto Azzurro, Porto Ferraio e Rosignano Marittimo in provincia di Livorno; Forte dei Marmi in provincia di Lucca; San Giuliano Terme in Provincia di Pisa.

L'articolo Spiagge sicure: fondi per 12 comuni in Toscana proviene da www.controradio.it.

Colpito da fulmine a Piombino, salvo con massaggio cardiaco in spiaggia

Colpito da fulmine a Piombino, salvo con massaggio cardiaco in spiaggia

Stava prendendo il sole su un’amaca, nella spiaggia di Vignale-Riotorto, a Piombino
(Livorno), quando è stato colpito da un fulmine ed è andato in arresto cardiaco.

L’uomo, un 48enne di Bagno a Ripoli (Firenze), è salvo grazie alla presenza di un medico e un infermiere che si trovavano poco lontano per altri motivi e che hanno iniziato subito le manovre di rianimazione e il massaggio cardiaco. Sul posto è poi arrivato l’elicottero Pegaso e altri sanitari si sono calati con il verricello: dopo averlo stabilizzato lo hanno
trasferito all’ospedale di Grosseto. Le sue condizioni sarebbero gravi ma il 48enne non sarebbe in pericolo di vita.

Paura invece al campeggio de ‘Le Gorette’, nel comune di Cecina (Livorno), dove un albero è caduto, senza provocare danni alle persone, durante un breve ma intenso temporale che ha interessato la zona tra Cecina e San Vincenzo. Una ventina gli interventi dei vigili del fuoco. La forte pioggia, accompagnata da raffiche di vento e fulmini, ha causato la caduta anche di altri alberi e reso pericolanti alcuni pali mentre un fulmine si è abbattuto su una grossa pianta in località Malandrone. La situazione si è poi normalizzata abbastanza velocemente.

Il violento temporale che si è abbattuto a sud di Livorno ha causato anche un’interruzione, circa venti minuti, della circolazione sulla statale Aurelia, all’altezza di Campiglia Marittima, dove un cavo elettrico pericolante creava pericoli agli automobilisti.
Intorno alle 20.20 l’Aurelia è stata riaperta in entrambe le direzioni.

L'articolo Colpito da fulmine a Piombino, salvo con massaggio cardiaco in spiaggia proviene da www.controradio.it.

Cecina: sequestrate 1.5 tonnellate di pesce scaduto

Cecina: sequestrate 1.5 tonnellate di pesce scaduto

Sequestrate a Cecina 1.5 tonnellate di pesce scaduto dalla guardia Costiera, per il proprietario 3500 euro di sanzioni.

Sequestrate 1.5 tonnellate di pesce scaduto da più di un anno a seguito di un controllo svolto ieri a Cecina (Livorno) dalla guardia Costiera livornese in un centro di lavorazione e vendita all’ingrosso di pesce fresco e congelato.

Il nucleo ispettori pesca della direzione marittima della Toscana ha effettuato controlli nei magazzini di stoccaggio della merce, esaminando le informazioni sulla tracciabilità dei prodotti conservati: l’ispezione ha permesso di rilevare una partita di 1.400 kg di calamari, polpi, orate e branzini priva di certificazione, con gran parte della merce congelata che in etichetta aveva date di scadenza superate da quasi un anno.

È scattato dunque il sequestro per evitare che la merce venisse immessa sul mercato, mentre al titolare dell’esercizio commerciale sono state notificate sanzioni amministrative per un ammontare di 3500 euro.

L'articolo Cecina: sequestrate 1.5 tonnellate di pesce scaduto proviene da www.controradio.it.

Festival del Pensare di Cecina: Teatro dell’Orsa inaugura quarta edizione

Festival del Pensare di Cecina: Teatro dell’Orsa inaugura quarta edizione

Mercoledì 18 luglio lo spettacolo: ‘Fuochi. Racconti di ragazze ribelli coraggiose libere’ del Teatro dell’Orsa inaugurerà la quarta edizione del Festival del Pensare di Cecina, in provincia di Livorno.

Lo spettacolo, del teatro dell’Orsa, interpretato da Monica Morini inaugurerà la quarta edizione della popolare manifestazione toscana curata dall’associazione culturale Pensiamo Insieme.

“Non sono una voce solitaria: io sono tante voci. Sono quei 66 milioni di ragazze che non possono andare a scuola”: Monica Morini cita il discorso della diciassettenne attivista pakistana Malala Yousafzai alla consegna del Premio Nobel per la Pace, per introdurre Fuochi. Racconti di ragazze ribelli, coraggiose, libere, spettacolo che mercoledì 18 luglio alle ore 21.30 sarà presentato in Piazza Guerrazzi a Cecina, in provincia di Livorno, in apertura della quarta edizione del Festival del Pensare, che l’associazione culturale Pensiamo Insieme ha dedicato al tema del viaggio.

“Antigone è l’antenata che per prima ha la forza di disobbedire in nome della giustizia” ,continua la fondatrice del Teatro dell’Orsa “Dal mito alla vita: su uno stesso filo camminano Rosa Parks, la cui disobbedienza cambia la legge sugli autobus dell’Alabama, e Samia Yusuf Omar, campionessa olimpica che inseguendo il sogno del diritto allo sport lascia la Somalia in guerra e compie il grande viaggio sui barconi del Mediterraneo per correre alle olimpiadi di Londra. E poi Alfonsina Morini Strada, unica donna al giro d’Italia, Nellie Bly prima giornalista ad inventare la scrittura d’inchiesta: donne libere che hanno aperto nuove strade, anche per noi, e mandato in frantumi pregiudizi di secoli. Non sono solo storie di donne che hanno cambiato la storia: guardando negli occhi queste donne e la loro vita ci si interroga su chi ha guidato i nostri passi. Quali costellazioni di antenate riconosciamo? Quanto ancora si può fare?”.

Fuochi, realizzato con la collaborazione di Annamaria Gozzi, vede in scena, insieme alla stessa Monica Morini, Claudia Catellani al pianoforte.

Bernardino Bonzani, che ne ha curato la regia, conclude: “È uno spettacolo dal forte impatto emotivo, dove la forza della narrazione si intreccia alla musica dal vivo per dare corpo a figure indimenticabili.  Un’esperienza non solo per un pubblico di donne, che allena lo sguardo maschile sulla forza e sulla dignità femminili”.

Dopo lo spettacolo Monica Morini sarà in dialogo con Daniela Scotto di Fasano dell’associazione culturale Pensiamo Insieme e con la filosofa Gabriella Bonacchi, altra autorevole ospite del Festival.

L'articolo Festival del Pensare di Cecina: Teatro dell’Orsa inaugura quarta edizione proviene da www.controradio.it.