Empoli: Cantini e Cavallini presentano libro “Poche Storie”

Empoli: Cantini e Cavallini presentano libro “Poche Storie”

Sabato 6 aprile, alle ore 18.00, alla Libreria Rinascita di Empoli, via Cosimo Ridolfi, 53, presentazione del libro di Pilade Cantini e Marcello Cavallini “POCHE STORIE” (Erasmo 2018 – collana narrativa). Coordina lo scrittore Michele Cecchini. Il libro – Dieci storie improbabili ma verosimili, cinque a testa.

I due autori raccontano un mondo di stralunate solitudini, abitato da personaggi surreali e grotteschi, irregolari e sconfitti, con animali che fungono da catalizzatori e circostanze divertenti, liberatorie, senza speranza.

Pilade Cantini è nato a San Miniato nel 1972. Ha pubblicato diversi libri, tra gli altri: Le cose si complicano (1998, con Marzio Matteoli e Franco Giannoni), Il drago di Montelupo (2004, con Giuliano Scabia), Piazza Rossa (2014), Carlo Monni. Balenando in burrasca (2016), Il Manifesto del Partito Comunista in ottava rima (2017) e ha collaborato alla realizzazione di qualche disco: Bacco, colbacco e Venere (Rossi pe’ Forza, 1997), Serafino Soldani canta coi Vincanto (2004), Il Resto del Cremlino Vol.1 (Aeroflot feat. CRM, 2013).

Marcello Cavallini è nato a Lucca nel 1961 ma ha sempre vissuto a Santa Croce sull’Arno. Si è occupato per anni di cooperazione con l’America Latina. Ha tradotto dall’inglese i Poemetti erotici di Fernando Pessoa (2007) e dallo spagnolo, con altri, le Variazioni su tema messicano di Luis Cernuda (2002). Fa l’insegnante e collabora con la rivista “Il Grandevetro”.

L'articolo Empoli: Cantini e Cavallini presentano libro “Poche Storie” proviene da www.controradio.it.

Firenze, arrestati dopo furto, polizia scopre ad Empoli nascondiglio refurtiva

Firenze, arrestati dopo furto, polizia scopre ad Empoli nascondiglio refurtiva

Il ‘tesoro’ da decine di migliaia di euro si trovava in un’abitazione a Empoli. Per 4 persone scatta anche accusa di ricettazione.

Arrestati in flagranza dalla polizia dopo aver messo a segno un furto in appartamento, ieri in un condominio di Firenze, in viale De Amicis, successivamente è stato scoperto che in un’abitazione di Empoli nascondevano un vero ‘tesoro’, cioè oggetti per un valore di decine di migliaia di euro di cui non hanno saputo giustificare il possesso. Secondo la polizia sarebbe tutta refurtiva.

Così quattro uomini di età tra i 30 e i 36 anni, due dei quali già noti per reati analoghi, sono stati denunciati per ricettazione. Ieri mattina sono stati pedinati dagli agenti della sezione contrasto al crimine diffuso della squadra mobile, e arrestati mentre uscivano dal condominio di Firenze dopo aver messo a segno il colpo. Addosso avevano numerosi orologi di marca Rolex e Longines, appena rubati dalla casa.

Nell’abitazione di Empoli è stato trovato il resto della bottino che per la polizia è frutto di almeno una decina di colpi, tra cui denaro contante, anche in valuta straniera, pietre preziose, argenteria, orologi di valore, pc, macchine fotografiche, gioielli di vario tipo. Parte degli oggetti era stata già imballata in scatoloni, pronti per essere spediti probabilmente all’estero. La casa era sorvegliata dall’anziano padre di uno degli arrestati, anche lui denunciato per ricettazione. Trovati anche attrezzi da scasso, tra cui grimaldelli e chiavi bulgare, e una serratura, usata dai topi di appartamento per esercitarsi.

L'articolo Firenze, arrestati dopo furto, polizia scopre ad Empoli nascondiglio refurtiva proviene da www.controradio.it.

Empoli, reati in calo ma furti in aumento del 19%

Empoli, reati in calo ma furti in aumento del 19%

I dati sui reati, riguardanti l’anno 2018, sono stati presentati dal prefetto di Firenze Laura Lega al comitato sicurezza riunito oggi a Empoli.

Sebben sia calato il numero totale di reati, sono cresciuti del 19% in un anno i furti in abitazione nel territorio dell’Empolese Valdelsa denunciati alle forze dell’ordine. Il dato, riferito al 2018, è stato fornito oggi a Empoli (Firenze) dal prefetto di Firenze Laura Lega in occasione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, a cui hanno partecipato gli undici sindaci dell’area insieme ai rappresentanti di questura, polizia municipale, guardia di finanza, carabinieri e commissariato locale.

Il dato rientra comunque in una complessiva diminuzione dei reati che si attestano, rispetto al 2017, a un – 8%. Solo Fucecchio (Firenze) e Vinci (Firenze) risentono di un calo di furti in abitazione rispettivamente del 19 e 27%. A livello di area si assiste inoltre a un decremento delle estorsioni (-48%) e delle contraffazioni di marchi e prodotti industriali (-21%). Il prefetto Lega, oltre a dare il suo impegno per aumentare ulteriormente i controlli, ha affermato che “sarà rafforzata l’azione contro i reati ambientali, puntando a un maggior controllo dei capannoni sfitti e dei siti di stoccaggio dei rifiuti”.

L'articolo Empoli, reati in calo ma furti in aumento del 19% proviene da www.controradio.it.

Capraia Fiorentina: esplodono petardi, 3 minori feriti

Capraia Fiorentina: esplodono petardi, 3 minori feriti

Tre giovani, tutti minorenni, sono rimasti feriti in maniera non grave nello scoppio di alcuni petardi.

E’ successo ieri pomeriggio, intorno alle 17.30, a Capraia Fiorentina (Firenze), nell’Empolese. Secondo quanto appreso i tre avrebbero utilizzato una scatola di botti di Capodanno per inscenare una goliardata ma lo scoppio li ha investiti anche se in maniera non grave.
Un boato è stato avvertito ad alcuni chilometri di distanza facendo temere una dinamica peggiore.
Sul posto sono intervenuti il 118 e la polizia municipale. I ragazzi sono stati accompagnati al pronto soccorso di Empoli (Firenze) per accertamenti.

L'articolo Capraia Fiorentina: esplodono petardi, 3 minori feriti proviene da www.controradio.it.

Capraia Fiorentina: esplodono petardi, 3 minori feriti

Capraia Fiorentina: esplodono petardi, 3 minori feriti

Tre giovani, tutti minorenni, sono rimasti feriti in maniera non grave nello scoppio di alcuni petardi.

E’ successo ieri pomeriggio, intorno alle 17.30, a Capraia Fiorentina (Firenze), nell’Empolese. Secondo quanto appreso i tre avrebbero utilizzato una scatola di botti di Capodanno per inscenare una goliardata ma lo scoppio li ha investiti anche se in maniera non grave.
Un boato è stato avvertito ad alcuni chilometri di distanza facendo temere una dinamica peggiore.
Sul posto sono intervenuti il 118 e la polizia municipale. I ragazzi sono stati accompagnati al pronto soccorso di Empoli (Firenze) per accertamenti.

L'articolo Capraia Fiorentina: esplodono petardi, 3 minori feriti proviene da www.controradio.it.