‘Volontariato Verde’ per valorizzare verde urbano

‘Volontariato Verde’ per valorizzare verde urbano

🔈Firenze, presentato da ‘Fondazione CR Firenze’, un bando per coinvolgere il ‘volontariato verde’ nella riqualificazione del territorio.

L’iniziativa, dal titolo ‘Paesaggi comuni. Bando per percorsi di rigenerazione ecologica delle aree verdi pubbliche’, ha lo scopo di riqualificare le aree verdi cittadine attraverso il coinvolgimento della comunità locale e del “volontariato verde”.

Il bando è promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze in collaborazione con il Comune di Firenze e la Fondazione Angeli del Bello Onlus.

Il bando ha un budget di 480.000 euro e possono partecipare associazioni, comitati di quartiere, enti di promozione sociale, organizzazioni di volontariato, riuniti obbligatoriamente in partenariati di almeno due soggetti (con sede nel territorio del Comune di Firenze).

Sono considerati spazi verdi i giardini, nonché ogni sorta di spazio verde, compresi quelli antistanti a negozi o locali pubblici aperti al pubblico.

Il bando apre oggi e scade alle ore 19.00 del 23 gennaio 2018 e le domande, in formato digitale e cartaceo, dovranno essere presentate alla sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze (Via Bufalini 6-50122 Firenze) entro la medesima data.

l risultati finali del bando verranno presentati entro il giorno 23 febbraio sul sito e sui social network della Fondazione, oltreché comunicati per email ai soggetti capofila.

L’iniziativa è stata presentata stamani, nella sede della Fondazione CR Firenze dall’assessore all’ambiente del Comune di Firenze Alessia Bettini, dal Direttore della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze Gabriele Gori e dal Presidente del collegio sindacale e tra i fondatori di Angeli del Bello Roberto Giacinti.

INFO: http://www.fondazionecrfirenze.it

Gimmy Tranquillo ha intervistato il Direttore della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze Gabriele Gori:

L’articolo ‘Volontariato Verde’ per valorizzare verde urbano proviene da www.controradio.it.

Firenze: presto restyling piazze Indipendenza-Stazione

Firenze: presto restyling piazze Indipendenza-Stazione

Da Giunta ok a investimento 180mila euro riqualificazione.

Un investimento di 180mila euro per riqualificare le aree verdi e pedonali di piazza Indipendenza e piazza Stazione a Firenze. Li ha stanziati la giunta approvando, questo pomeriggio, un’apposita delibera presentata dall’assessore all’ambiente Alessia Bettini.

In piazza Indipendenza saranno ripristinati anzitutto i vialetti asfaltati, in modo particolare nei punti di maggior usura. Subito dopo si provvederà a integrare la superficie a ghiaia,
attualmente quasi scomparsa, e a riqualificare le aree a prato.

Quanto a piazza Stazione, invece, il progetto prevede l’installazione di una ringhiera artistica in metallo, lungo il perimetro delle aiuole. Sarà alta 30 centimetri, riprenderà le
caratteristiche di quelle che delimitano molte piazze della città e non sarà verniciata. Sarà solo trattata con una soluzione acida contro la ruggine.

I lavori, che prenderanno il via nella prima parte del 2018, dovrebbero durare alcuni mesi.

L'articolo Firenze: presto restyling piazze Indipendenza-Stazione proviene da www.controradio.it.

Sanità: chirurgo assolto anche appello, non truffò pazienti

Sanità: chirurgo assolto anche appello, non truffò pazienti

‘Mago della trachea’ Macchiarini già prosciolto da gup Firenze.

Anche la Corte d’appello di Firenze ha assolto ‘il mago della trachea’, professor Paolo Macchiarini, dall’accusa di aver truffato pazienti gravi che si erano rivolti a lui all’ospedale di Careggi dove il chirurgo ha lavorato dal 2009 al 2012.

Con Macchiarini sono stati assolti anche i medici Alessandro Gonfiotti e Fabio Mannini, la sua assistente Aida Chiti, i direttori di Careggi Valtere Giovannini e Valerio Del Ministro. La Corte d’appello conferma nella sostanza la sentenza di assoluzione già pronunciata in rito
abbreviato dal gup Fabio Frangini.

Secondo l’accusa, Macchiarini, con il sostegno di parte del suo staff, avrebbe ingannato pazienti molto gravi sostenendo con loro l’utilità di operarsi in strutture private anzichè
all’ospedale di Careggi. Ma anche in appello le difese hanno dimostrato l’infondatezza delle accuse del pubblico ministero e la Corte d’appello ha confermato anche oggi l’assoluzione.

La vicenda era partita addirittura con l’accusa di concussione poi riqualificate in truffa durante il procedimento anche da parte del pubblico ministero. Macchiarini e gli altri
erano già stati prosciolti in prima battuta dal gip, ma un ricorso in Cassazione ha fatto aprire un processo davanti al gup Frangini concluso con l’assoluzione. Oggi un’ulteriore conferma.

L'articolo Sanità: chirurgo assolto anche appello, non truffò pazienti proviene da www.controradio.it.

Firenze Marathon, oltre 10mila iscritti

Firenze Marathon, oltre 10mila iscritti

La partenza (alle 8.30) e l’arrivo, saranno in piazza Duomo nel percorso ad anello tutto ambientato nella città di Firenze e che tocca i più famosi monumenti e luoghi artistici.

Per la quinta volta in 34 edizioni superano quota 10.000 (10042) gli iscritti alla Asics Firenze Marathon in programma domenica prossima. A questi si aggiungeranno i circa 2000 partecipanti stimati alla Ginky Family Run, la minicorsa di 2 km circa che partirà mezz’ora dopo la partenza della maratona.

Nel dettaglio sono 8003 gli uomini e 2039 le donne iscritte. Gli stranieri sono 2812 di cui 1973 uomini e 839 le donne. Gli italiani sono 7230 di cui 6030 uomini e 1200 donne.
Tra gli stranieri (oltre 80 le nazioni rappresentate) i contingenti più numerosi sono, nell’ordine: Francia con 793 iscritti, Gran Bretagna (330), Belgio (202), Germania (197),
Marocco (147), Austria (140), Spagna (135). Tra le regioni italiane, dopo la Toscana con 2028 unità, la Lombardia con 1147, il Lazio (801), Campania (557), Emilia Romagna (548).

Oggi è scattato ufficialmente il conto alla rovescia, con una cerimonia presso la sala riunioni della Fidal Toscana presso l’Asics Firenze Marathon Stadium.

Alla cerimonia di presentazione hanno partecipato tra gli altri l’assessore allo sport del
Comune di Firenze Andrea Vannucci, il presidente di Firenze Marathon Giancarlo Romiti, Alessio Piscini presidente del Comitato regionale toscano della Fidal. Fulvio Massini,
direttore tecnico della manifestazione ha presentato i top runners. Eugenio Giani presidente del Consiglio regionale della Toscana e delegato provinciale del Coni, Maria Federica Giuliani presidente della Commissione sport e cultura del Comune di Firenze, Michele Pierguidi presidente del Quartiere 2 e Gerardo Vaiani Lisi in rappresentanza della Fidal nazionale nonchè già tra i soci fondatori della maratona di Firenze.

“È una manifestazione che Firenze è riuscita a fare un punto di forza. Quest’anno è stata superata quota diecimila iscritti. Il percorso è un po’ cambiato nella parte dell’Oltrarno ma mantiene i suoi punti centrali, ovvero la partenza e l’arrivo da Piazza del Duomo. La Maratona è una grande festa per la città” così l’assessore Andrea Vannucci, che poi ha aggiunto “Firenze negli ultimi anni e’ cresciuta molto nel panorama podistico ma non
solo”.

“Quando c’è una organizzazione che porta oltre diecimila iscritti a questa bellissima maratona, oltre 2500 volontari, e che tutto questo si proietta in tutto il mondo c’è tutto
l’orgoglio di Firenze”, ha detto Giani.

La partenza (alle 8.30) e l’arrivo, saranno in piazza Duomo nel percorso ad anello tutto ambientato nella città di Firenze e che tocca i più famosi monumenti e luoghi artistici. Questa edizione può contare su alcuni atleti che vantano nel loro passato primati personali davvero eccezionali. Il migliore è Gilbert Kipruto Kirwa capace di correre nel 2009 a Francoforte in 2h06’14’, potrebbe battere il primato della gara. Non ha corso maratone quest’anno ma in passato è stato un atleta molto solido con tre arrivi nelle 2 ore 06′ di gara.

L'articolo Firenze Marathon, oltre 10mila iscritti proviene da www.controradio.it.

Viabilità: Firenze; Stella, Ztl antiquata e inefficace

Viabilità: Firenze; Stella, Ztl antiquata e inefficace

“Immaginiamo ztl permeabile e non blindata con orari diversi di accesso”.

“Così come è concepita, la ztl fiorentina è antiquata e inefficace: serve urgentemente una
revisione. L’attuale zona a traffico limitato non tutela i residenti e uccide letteralmente il commercio del centro storico. Per questo, oggi presentiamo cinque proposte all’amministrazione Nardella, nella speranza che si possa aprire un dialogo per il bene di tutti i cittadini”. Lo afferma il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, e coordinatore fiorentino di Forza Italia, Marco Stella.

“Siamo sempre stati critici nei confronti della gestione della ztl da parte delle amministrazioni di centrosinistra – sottolinea in una nota -. E’ evidente che in una città come Firenze pedonalizzazioni e limitazioni al traffico per il centro storico siano indispensabili, ma c’è modo e modo di fare le cose, e di organizzare la mobilità di cittadini e visitatori. Noi immaginiamo una ztl permeabile e non blindata com’è oggi, immaginiamo orari diversi di accesso e, soprattutto, vogliamo che sia aperta il sabato: un gesto semplice da parte dell’amministrazione, che potrebbe ridare ossigeno al tessuto commerciale, duramente provato dalla crisi”.

Stella lancia alcune proposte come ‘la riduzione orario della ztl diurna passando dall’attuale orario 7.30-20 a un orario ridotto 8.30-18.30, l’abolizione di quella del sabato pomeriggio, la creazione di alcune staffe di penetrazione e di uscita aperte a tutti solo per il transito, come nelle maggiori città europee, la revisione della collocazione delle telecamere di ingresso in ztl in prossimità delle autorimesse pubbliche, e un piano parcheggi con posti gratis per i residenti del centro storico”.

L'articolo Viabilità: Firenze; Stella, Ztl antiquata e inefficace proviene da www.controradio.it.