Allerta arancione per vento forte termina oggi alle 18

Allerta arancione per vento forte termina oggi alle 18

Terminerà alle 18 di oggi l’allerta arancione per vento forte a Firenze. Subito dopo scatterà il codice giallo che durerà per tutta la giornata di domani.

Lo stabilisce il nuovo bollettino di valutazione delle criticità del centro funzionale regionale (Cfr).

L’allerta riguarda, oltre Firenze, anche i Comuni di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa.

Dalle 18 di oggi fino alla mezzanotte di giovedì 28 marzo è previsto invece codice giallo.
Nella nostra città la velocità delle raffiche ha raggiunto, questa notte, i 74,52 km/h. Alle 13, invece, le raffiche hanno toccato i 50,4 km/h.

L'articolo Allerta arancione per vento forte termina oggi alle 18 proviene da www.controradio.it.

Greve in Chianti: laboratorio per eroina in casa, due arresti

Greve in Chianti: laboratorio per eroina in casa, due arresti

Scoperto dai carabinieri un laboratorio per il confezionamento di dosi di eroina in un’abitazione di Greve in Chianti (Firenze), in uso a due uomini di 25 e 33 anni, entrambi poi arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati oltre 8 chilogrammi di eroina, per un valore di 400mila euro.

Secondo quanto spiegato dai militari, tutto è partito da un controllo al 25enne mentre transitava in auto a Tavarnuzze, nel comune di Impruneta (Firenze): nascosti nella vettura, in due vani ricavati nel cruscotto e protetti da sportelli controllati elettricamente, sono stati trovati due panetti di eroina, peso oltre un chilogrammo.
Nell’abitazione del giovane i militari hanno poi sorpreso il 33enne a lavoro nel laboratorio artigianale per il confezionamento della droga dove sono stati sequestrati altri 7,2 chilogrammi di eroina pura oltre a sostanza da taglio, una pressa, stampi e altro materiale per la miscelazione e il confezionamento.
Greve

L'articolo Greve in Chianti: laboratorio per eroina in casa, due arresti proviene da www.controradio.it.

Viabilità Firenze, inaugurato bypass di Cascine del Riccio

Viabilità Firenze, inaugurato bypass di Cascine del Riccio

Firenze, 1,5 km di nuova strada, una galleria artificiale di 40 metri, oltre a 100 metri di barriere fonoassorbenti e 36 nuove alberature.

Sono alcuni dei numeri del nuovo bypass di Cascine del Riccio, a Firenze, aperto al transito oggi alla presenza, tra gli altri, del sindaco Dario Nardella. L’opera, costata poco meno di cinque milioni e finanziata da Autostrade per l’Italia nell’ambito dei lavori della terza corsia, consente di bypassare l’abitato di Cascine del Riccio, favorendo il collegamento tra lo svincolo di Firenze sud e l’abitato del Galluzzo. Viene così eliminato il passaggio dal centro abitato, con l’allargamento stradale della via delle Cinque Vie.

Secondo Nardella si tratta di “un’opera importante per la viabilità di Cascine del Riccio e del quadrante che va fino al Galluzzo, Bagno a Ripoli e Impruneta. E anche molto attesa dai residenti perché migliora la viabilità della zona e al tempo stesso ha rilevanti benefici a livello di vivibilità e di riduzione dell’inquinamento. Senza dimenticare che consente un miglior collegamento con i comuni Bagno a Ripoli e Impruneta”.

Due gli atti simbolici compiuti da Nardella: lo scoprimento della targa della nuova strada denominata ‘via dei Cavatori’ e la piantumazione dell’ultimo dei 12 alberi all’interno del giardino della scuola Damiano Chiesa.

Soddisfatto l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti: “La nuova viabilità – ha detto – non ci sarà più il traffico di attraversamento davanti alle abitazioni con un indubbio miglioramento della qualità della vita. Nel centro abitato rimarrà invece il trasporto pubblico”.

L'articolo Viabilità Firenze, inaugurato bypass di Cascine del Riccio proviene da www.controradio.it.

Viabilità Firenze, inaugurato bypass di Cascine del Riccio

Viabilità Firenze, inaugurato bypass di Cascine del Riccio

Firenze, 1,5 km di nuova strada, una galleria artificiale di 40 metri, oltre a 100 metri di barriere fonoassorbenti e 36 nuove alberature.

Sono alcuni dei numeri del nuovo bypass di Cascine del Riccio, a Firenze, aperto al transito oggi alla presenza, tra gli altri, del sindaco Dario Nardella. L’opera, costata poco meno di cinque milioni e finanziata da Autostrade per l’Italia nell’ambito dei lavori della terza corsia, consente di bypassare l’abitato di Cascine del Riccio, favorendo il collegamento tra lo svincolo di Firenze sud e l’abitato del Galluzzo. Viene così eliminato il passaggio dal centro abitato, con l’allargamento stradale della via delle Cinque Vie.

Secondo Nardella si tratta di “un’opera importante per la viabilità di Cascine del Riccio e del quadrante che va fino al Galluzzo, Bagno a Ripoli e Impruneta. E anche molto attesa dai residenti perché migliora la viabilità della zona e al tempo stesso ha rilevanti benefici a livello di vivibilità e di riduzione dell’inquinamento. Senza dimenticare che consente un miglior collegamento con i comuni Bagno a Ripoli e Impruneta”.

Due gli atti simbolici compiuti da Nardella: lo scoprimento della targa della nuova strada denominata ‘via dei Cavatori’ e la piantumazione dell’ultimo dei 12 alberi all’interno del giardino della scuola Damiano Chiesa.

Soddisfatto l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti: “La nuova viabilità – ha detto – non ci sarà più il traffico di attraversamento davanti alle abitazioni con un indubbio miglioramento della qualità della vita. Nel centro abitato rimarrà invece il trasporto pubblico”.

L'articolo Viabilità Firenze, inaugurato bypass di Cascine del Riccio proviene da www.controradio.it.

Pericolo neve a Firenze: fino a domani è allerta gialla

Pericolo neve a Firenze: fino a domani è allerta gialla

A Firenze è allerta neve fino a domani notte. A mezzanotte, per 13 ore, scatterà anche quella per il ghiaccio.

Prosegue fino a domani a Firenze l’allerta gialla per la neve. A questa, sempre domani, si aggiungerà quella per rischio ghiaccio. Lo stabilisce il nuovo bollettino del Cfr (Centro funzionale regionale) per la zona che comprende anche il Comune di Firenze (oltre a quelli di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa).

L’allerta per la neve, attualmente in vigore, si concluderà alla mezzanotte di giovedì 31 gennaio, ripartirà alle 6 per poi cessare alle 16. Quella per il ghiacchio scatterà a mezzanotte e terminerà 13 ore dopo.

 

Di seguito le previsioni fino a domani:

Oggi e domani debole perturbazione in transito sulla Toscana con possibili nevicate fino a bassa quota.

Temporali: Fino alla sera di oggi possibili isolati temporali su Arcipelago e costa centro meridionale; grandinate e colpi di vento solo occasionali.

Neve: oggi mercoledì, deboli nevicate a quote collinari possibili su tutte le zone interne della regione. Attenuazione dei fenomeni in serata e nottetempo con nevicate che risulteranno a carattere più isolato. Quota neve generalmente oltre 200-300 metri sul centro-nord della regione (localmente inferiori sulle zone appenniniche e sul fondovalle del Mugello, Casentino e Val Tiberina), attorno a 300-400 sulle zone centro meridionali, con neve in calo di quota in serata.

Si prevedono accumuli generalmente inferiori a 10 cm a quote collinari. Per domani, evoluzione molto incerta: in mattinata si prospetta la possibilità di deboli nevicate fino a quote di pianura sulle zone più interne. Dal pomeriggio quota neve in decisa risalita fino a quote di montagna, anche se sulle vallate più interne le nevicate potranno persistere a quote di fondovalle fino al pomeriggio; si prevedono accumuli generalmente fino a 2 cm a quote di pianura, e attorno a 5 cm oltre i 200 metri.

Ghiaccio: domani, nottetempo e al primo mattino possibile formazione di ghiaccio su tutta la regione; sulle zone più interne, e in particolare sulle vallate appenniniche, le temperature potrebbero mantenersi prossime o inferiori allo zero anche nel pomeriggio e in serata, favorendo la persistenza di ghiaccio al suolo o locali fenomeni di gelicidio. Questo scenario risulta tutt’ora molto incerto sia per quanto riguarda la valutazione delle temperature che per quanto riguarda la localizzazione di eventuali precipitazioni.

Per informazioni:

http://www.cfr.toscana.it/index.php?IDS=2&IDSS=71

http://www.regione.toscana.it/allertameteo

L'articolo Pericolo neve a Firenze: fino a domani è allerta gialla proviene da www.controradio.it.