Lucca: cadavere in casa con ferite da arma da taglio

Lucca: cadavere in casa con ferite da arma da taglio

Il cadavere di un uomo di 60 anni originario dello Sri Lanka è stato trovato questa mattina in un appartamento in via del Toro, nel centro storico di Lucca.

Due persone vengono ascoltate in questo momento in questura a Lucca dagli uomini della polizia che indagano sulla morte dell’uomo. Il cadavere presenta ferite da arma da taglio e non si esclude l’ipotesi dell’omicidio.  Le due persone accompagnate in questura, secondo quanto si apprende, sarebbero coinquilini della vittima. Con il passare delle ore sembra farsi largo l’ipotesi di una lite finita in tragedia.

(notizia in aggiornamento)

L'articolo Lucca: cadavere in casa con ferite da arma da taglio proviene da www.controradio.it.

Prato: blitz del Noe contro smaltimento rifiuti tessili

Prato: blitz del Noe contro smaltimento rifiuti tessili

Le perquisizioni da parte dei carabinieri del Noe di Firenze, Brescia e Caserta, scattate all’alba, hanno interessato anche le province di Caserta, Pistoia e Lucca, ma anche appartamenti e studi di professionisti nelle zone di Prato e Bergamo, dove risiedono alcuni degli indagati e dove le aziende avrebbero le sedi legali.

Una vasta operazione contro gli smaltimenti illeciti dei rifiuti prodotti nel distretto tessile di Prato è in corso dall’alba. Anche la polizia municipale è all’opera per le perquisizioni disposte dalla procura. L’indagine negli scorsi mesi ha già portato al controllo e al sequestro di un impianto di gestione rifiuti nella periferia della città Toscana.

Gli investigatori cercano documenti, atti amministrativi, fatture, ma anche e-mail e dati telematici per ricostruire la complessa ed occulta rete di contatti che, tra agosto 2018 e gennaio 2019, avrebbe consentito agli indagati di smaltire illecitamente, in Italia e all’estero, centinaia di tonnellate di rifiuti tessili.

I militari hanno intercettato due container che dai documenti di trasporto dovevano contenere materiale tessile recuperato, mentre erano pieni di cascami tessili frammisti a plastica, carta ed altre tipologie di rifiuti per circa 50 tonnellate. I container sono stati sequestrati, insieme a materiale informatico e alla documentazione, dalla quale emergono elementi per ritenere che parte dell’attività illecita si svolgesse anche in Polonia e Bulgaria.

L'articolo Prato: blitz del Noe contro smaltimento rifiuti tessili proviene da www.controradio.it.

Sant’Anna di Stazzema (Lucca): Fico in visita il 12 aprile

Sant’Anna di Stazzema (Lucca): Fico in visita il 12 aprile

Il Presidente della Camera dei deputati Roberto Fico sarà il 12 aprile a Sant’Anna di Stazzema (Lucca), teatro dell’eccidio del 12 agosto 1944 costato la vita a oltre 500 persone, per “ribadire il valore dell’antifascismo e di quelli contenuti nella nostra Costituzione Repubblicana”.

Lo rende noto il Comune di Stazzema ricordando che Fico aveva annunciato una sua visita dopo che il sindaco Maurizio Verona aveva scritto al Capo dello Stato e ai presidenti di Camera e Senato perchè prendessero posizione dopo che il primo cittadino di Condofuri (Reggio Calabria) aveva esposto un quadretto con il giuramento del battaglione italiano delle Waffen Ss, responsabili di alcune stragi di civili tra cui quella di S.Anna.

“Oggi non possiamo più esitare di fronte a quanto sta accadendo nel nostro Paese – commenta Verona, ringraziando Fico -, sono all’ordine del giorno le esposizioni di simboli fascisti e nazisti anche in luoghi simbolo per il nostro Paese” e si assiste “al proliferare di una distinzione nella società tra un ‘noi’ ed un ‘loro'”.

Per Verona “vi è un odio che viene alimentato e le Istituzioni devono prendere una posizione ferma. Il Presidente della Camera” con “la sua visita dà un segnale importante: bisogna di tornare a parlare dei valori della nostra democrazia messi in pericolo dal ripetersi e dalla sottovalutazione di questi episodi che sono gravissimi”. Verona spiega anche di essere stato giorni fa a un convegno dell’Anpi a Condofuri “sperando di capire dal sindaco in cose consistesse l’onore negli atti commessi dalle Waffen Ss. Il vicesindaco mi ha assicurato l’impegno antifascista della sua amministrazione”.

L'articolo Sant’Anna di Stazzema (Lucca): Fico in visita il 12 aprile proviene da www.controradio.it.

Lucca: Canadair a lavoro per incendi in 2 boschi

Lucca: Canadair a lavoro per incendi in 2 boschi

Fiamme nel comune di Bagni di Lucca (Lucca) dove stanno bruciando due aree boschive. Lo rende noto la Regione Toscana.

Il primo incendio, iniziato ieri pomeriggio, in località Fornello, sta interessando 15 ettari di superficie. Sul posto stanno intervenendo due Canadair e un elicottero del sistema dell’antincendio boschivo regionale oltre a quattro squadre dell’Unione dei Comuni Garfagnana, della Media Valle e del volontariato Aib.
Il secondo incendio è divampato in località Benabbio, in un bosco prevalentemente di querce, a margine di un oliveta, dove sono già bruciati cinque ettari.
La giornata ventosa rende più complicate le operazioni di spegnimento. Sono al lavoro un elicottero della flotta regionale e due squadre della Media Valle con il direttore delle operazioni.

L'articolo Lucca: Canadair a lavoro per incendi in 2 boschi proviene da www.controradio.it.

Turisti in Toscana, record nel 2018

Turisti in Toscana, record nel 2018

Superati i 48mln (+3.8% rispetto all’anno precedente) di turisti. Bene città d’arte e campagne, stabile la costa, rallenta la montagna.

E’ record di turisti in Toscana che nel 2018 hanno superato i 48 milioni di presenze, in crescita del 3,8% rispetto all’anno precedente, pari a oltre 1,7 milioni di pernottamenti in più. Lo rileva l’Ufficio regionale di statistica.

La tendenza generale ad una contrazione della durata media del viaggio, spiega una nota, viene confermata anche nel 2018 seppur in rallentamento rispetto agli anni precedenti (da 3,4 giorni nel 2017 a 3,3 nel 2018). In particolare, sono gli ambiti delle città d’arte (+6,8%) e le campagne interne (+6,5%) a registrare i maggiori incrementi. A segnare gli aumenti maggiori sono stati Pisa e Arezzo, con un +25% e +18%, ma continua la crescita di Firenze (+4,6%) e Lucca (+4,7%). In crescita anche Prato (+3,3%) e Pistoia (+4,7). Negli ambiti legati alla campagna, buone performance per Terre di Valdelsa e dell’Etruria Volterrana (+11,7%), Val d’Orcia (+11,1%), il Valdarno Aretino (+16,4%). Sostanzialmente stabili gli ambiti della costa (+0,02%) con risultati positivi per Livorno (+6,5%) e Maremma sud (+3,0%) mentre sono stabili Versilia, Maremma nord e Costa degli Etruschi. Gli ambiti della montagna registrano l’unico dato negativo della regione (-1,3%) e registrano un segno positivo solo Amiata, Lunigiana e la Montagna Pistoiese.

Per l’assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo, “i numeri evidenziano una Toscana ancora e sempre più attrattiva. Diversificando l’offerta e lavorando su segmenti specifici cercheremo di intercettare ulteriormente i gusti dei viaggiatori. La nuova suddivisione dei dati in base ai nuovi Ambiti territoriali turistici permette di individuare con più puntualità le performance delle varie zone. Siamo alle porte di una serie di ponti tra aprile e maggio e l’inizio del 2019 quindi ci fa ben sperare”.

L'articolo Turisti in Toscana, record nel 2018 proviene da www.controradio.it.