Elba: piattaforma di cemento su scogliera, arrestata proprietaria casa

Elba: piattaforma di cemento su scogliera, arrestata proprietaria casa

Nel corso di controlli rivolti a contrastare fenomeni di abusivismo sul
litorale elbano i militari della guardia costiera di Portoferraio (Livorno) hanno scoperto una piattaforma in cemento e pietra, costruita senza la necessaria autorizzazione su una scogliera naturale, in una località di pregio ambientale del comune di Marciana. Alla proprietaria dell’appartamento a picco sul mare è stata contestata l’illecita occupazione di demanio marittimo ed è stata interessata la competente autorità giudiziaria.

Durante gli stessi controlli la Capitaneria ha accertato arbitrarie modifiche su uno spazio del demanio marittimo in concessione, nel comune di Campo nell’Elba, dove una scuola velica utilizzava senza autorizzazione numerose attrezzature e materiali (tavoli, sedie, bancone bar, strutture in legno, ombrelloni, frigoriferi per gelati e bevande), che sono state poste sotto sequestro. Inoltre sono state segnalate all’autorità giudiziaria anche due persone, non residenti sull’isola d’Elba, per aver occupato abusivamente il demanio marittimo mediante l’utilizzazione di locali adibiti a bar-ristorante in una nota
località del comune di Portoferraio. Infine per occupazione e innovazioni abusive con la realizzazione di nuove opere in proprietà privata nelle zone in prossimità del demanio marittimo, nel Portoferraiese è stata è stata accertata dagli stessi militari l’installazione di una struttura in alluminio a chiusura di un’area asservita a bar, priva dell’autorizzazione.

L'articolo Elba: piattaforma di cemento su scogliera, arrestata proprietaria casa proviene da www.controradio.it.