Controradio News ore 7.25 – 22 luglio 2022

Controradio News ore 7.25 – 22 luglio 2022

Controradio News: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina. Per iniziare la giornata ‘preparati’

Controradio news – E’ in contenimento al 90% l’incendio che lunedì sera si é sviluppato sulle colline di Massarosa e Camaiore in Versilia (Lucca). E’ di 800 ettari la stima degli ettari bruciati e mille sfollati.  Intanto la procura di Lucca ha aperto un fascicolo sull’incendio e disposto accertamenti incaricando i carabinieri forestali – arrivato da Roma anche personale del Niab – per verificare l’origine del grande rogo. Dalla Regione si spiega inoltre che se è in contenimento il rogo di Vecchiano in provincia di Pisa, nuovi roghi si sono sviluppati in Toscana. Quattro quelli dove sono intervenuti gli elicotteri regionali: a Borgo a Mozzano in provincia di Lucca, a Roccastrada nel Grossetano, a Certaldo nel Fiorentino e a Terranova Bracciolini nell’Aretino.
Controradio news – Un uomo e una donna sono rimasti intossicati ed ustionati nel corso di un incendio in un’abitazione nel comune di San Casciano in Val di Pesa (Firenze), Sul posto sono intervenuti il personale sanitario del 118 e i vigili del fuoco del comando di Firenze, distaccamento di Fi-Ovest. Il rogo si è sviluppato al primo piano dell’edificio, un terratetto. Sul posto l’autoscala e un’autobotte ed una squadra con l’auto pompa serbatoio (Aps). L’incendio è stato estinto e sono in corso le operazioni di bonifica.
Controradio news – Vandalizzate a Firenze pietre di inciampo collocate nel 2020 dal Comune in ricordo di vittime della Shoah in via Bovio: ignoti le hanno coperte con spray nero e la scritta Fgc che secondo gli investigatori della Digos, incaricati di seguire il caso, rimanderebbe ai Fasci giovanili combattenti, formazione di estrema destra. Gli investigatori stanno cercando video registrati dalle telecamere di sicurezza in strada alla ricerca di immagini utili.
Controradio news – Sono iniziati i lavori della linea tranviaria Fortezza-San Marco a Firenze, la cosiddetta ‘variante’ per il centro storico, con un taglio del nastro simbolico nel cantiere con il sindaco Dario Nardella, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e l’assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti. La linea prevede un percorso con tracciato a doppio binario che, a partire dal bivio di viale Strozzi della linea T1, percorre interamente viale Lavagnini, effettua il passaggio intorno a piazza della Libertà fino all’inizio di viale Matteotti, dove i due binari si separano. Il binario di andata verso il centro storico scende lungo via Cavour fino a piazza San Marco, poi risale lungo via La Pira-via La Marmora, fino a raggiungere di nuovo viale Matteotti dove ritrova la sede a doppio binario.
Controradio news – Prosegue l’ondata di caldo torrido su Firenze e anche per oggi venerdì 22 luglio, è previsto codice rosso con temperatura percepita di 39 gradi

L'articolo Controradio News ore 7.25 – 22 luglio 2022 da www.controradio.it.

Controradio News ore 7.25 – 20 luglio 2022

Controradio News ore 7.25 – 20 luglio 2022

Controradio News: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina. Per iniziare la giornata ‘preparati’

Controradio news – Aggiornamenti sul rogo boschivo scoppiato  sulle colline di Massarosa (Lucca). Nella notte a causa del vento i fronti di fiamma si sono rinforzati e mutando direzione, sono arrivati sino agli abitati di Miglianello, Pieve a Elici , Montigiano, coinvolgendo anche gli insediamenti posti a fondo valle. Sono stati fatti evacuare i nuclei abitati direttamente minacciati dalle fiamme, una parte circa 80 alloggiati presso la scuola a Massarosa, molte altre in altre strutture e/o accolte presso parenti ed amici.

Ancora attivo il fronte di Fibbialla. Le operazioni continuano non senza difficoltà per le variazione di vento, la scarsa visibilità e le zone impervie.

Controradio news – Durante la notte sono avvenute diverse esplosioni di serbatoi di GPL. Sono a lavoro ancora le squadre di terra di vigili del fuoco e del personale AIB della Regione Toscana, in attesa dei canadair e degli elicotteri AIB previsti nei prossimi minuti. Il nucleo SAPR dei Vigili del Fuoco, attraverso il sorvolo di un drone con termocamera, ha monitorato l’andamento dei fronti di fuoco per capire l’evoluzione e l’avanzamento dell’incendio, che ha aiutato la gestione delle dello scenario del personale TAS (Topografia Applicata Soccorso) e al Direttore delle Operazioni.

Controradio news – Un elettricista di 49 anni, Gianni Gesualdi, è morto ieri mentre stava effettuando un intervento all’interno di un ristorante in via Tinaia, nel centro storico di Prato. L’uomo, residente a Montemurlo, stava lavorando all’impianto elettrico del ristorante quando sarebbe stato folgorato da una scarica elettrica. Dopo l’allarme immediato di chi si trovava nel locale, i soccorsi sono purtroppo risultati vani. Sul posto, assieme al magistrato di turno, sono intervenuti i tecnici del dipartimento di Prevenzione dell’Asl Toscana centro: il quadro elettrico al quale stava lavorando l’elettricista è stato posto sotto sequestro.
Controradio news – Non è stato vittima di un’aggressione l’ex giocatore inglese di rugby, 40 anni, trovato privo di vita in una camera dell’Hotel Continentale a Firenze, dove è stata anche soccorsa la compagna gravemente ferita, la mattina dello scorso 16 luglio. E’ quanto emerge dai primi risultati dell’autopsia, eseguita fino a tarda sera, all’istituto di medicina legale di Firenze. Per confermare l’ipotesi del malore che potrebbe essere stato provocato dall’assunzione di sostanze stupefacenti, come emerso dalle indagini della squadra mobile fiorentina, si dovranno attendere l’esito degli esami tossicologici. La donna è ancora ricoverata all’ospedale di Careggi. Sarà ascoltata nei prossimi giorni dalla pm Ester Nocera, che ha aperto un fascicolo per omicidio colposo senza indagati.
Controradio news – In un momento di rabbia, avrebbe divelto un palo della segnaletica stradale brandendolo per strada, in via Palazzuolo a Firenze. Protagonista un 22enne che è stato bloccato dalla polizia e denunciato per danneggiamento aggravato e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Gli agenti sono intervenuti dopo l’allarme dato da alcuni residenti
Controradio news – Codice rosso per temperature elevate a Firenze anche per oggi: la temperatura massima percepita si stima salga fino a 40 gradi.

L'articolo Controradio News ore 7.25 – 20 luglio 2022 da www.controradio.it.

Il Comune di Massarosa impone verifiche sui terreni potenzialmente tossici

Il Comune di Massarosa impone verifiche sui terreni potenzialmente tossici

Il Comune di Massarosa impone verifiche sui terreni potenzialmente tossici coinvolti nell’indagine sull’attività della ‘Ndrangheta in Toscana.

Con un’ordinanza il Comune di Massarosa (Lucca) ha imposto verifiche e anche la rimozione dei rifiuti sui terreni potenzialmente tossici del cantiere in località Pioppogatto. La zona è al centro dell’inchiesta sui fanghi tossici condotta dalla Dda di Firenze.

A rendere nota l’imposizione delle verifiche è lo stesso Comune di Massarosa. Il provvedimento fa seguito alle comunicazioni di Arpat all’amministrazione sui risultati delle analisi “eseguite su campioni di terreno prelevati nel cantiere in via Duccini a Pioppogatto. Si tratta di controlli effettuati in data 27/02/2019 e 08/03/2019. I campionamenti sono stati eseguiti su due cumuli di materiale proveniente dall’impianto di lavorazione inerti, stoccaggio e trattamento rifiuti inerti della società Lerose srl di Pontedera destinato alla realizzazione del riempimento del cantiere in corso di esecuzione. Avendo gli esiti delle analisi rilevato valori analitici diversi per la maggior parte dei parametri analizzati riportati sulle certificazioni fornite il sindaco Alberto Coluccini dopo confronto con l’Arpat ha firmato un’ordinanza con la quale obbliga i privati proprietari dei terreni, responsabili del cantiere e proprietari della ditta fornitrice dei materiali di riempimento a fornire le informazioni necessarie e la documentazione attestante il destino dei cumuli identificati, durante le verifiche citate nella nota Arpat e a provvedere a definire le aree in cui sono stati depositati i materiali relativi a tutti i 165 conferimenti riconducibili alla ditta Lerose srl producendo documentazione cartacea comprovante tale definizione e provvedendo a delimitarla sul posto con apposita segnaletica entro 15 giorni”.

Il Sindaco del Comune di Massarosa ha commentato la vicenda: “Massima attenzione: rassicuro tutti i cittadini garantendo loro massimo impegno da parte mia e dell’amministrazione. Verranno intraprese tutte le azioni utili e necessarie, in tutte le sedi, senza tralasciare niente né fare sconti a nessuno”.

I destinatari dell’ordinanza “dovranno anche provvedere ad attuare un adeguato piano di investigazione preliminare per accertare la natura e la potenziale contaminazione dei materiali che sono andati a costituire il rilevato dell’area, analisi da effettuare insieme ad Arpat concordando l’inizio e le modalità delle operazioni di campionamento. Nell’ordinanza inoltre si chiede di provvedere a comunicare le risultanze dei rilievi eseguiti in contraddittorio con Arpat, a indicare la quantità, tipologia e localizzazione dei rifiuti presenti e di provvedere a smaltire i terreni risultati non conformi che dovranno essere allontanati come rifiuto ai sensi art. 192 D.Lgs.152/06 entro i successivi 30 giorni. Una volta terminate le operazioni di valutazione e di rimozione di eventuali rifiuti, l’amministrazione comunale valuterà in accordo con Arpat la necessità di attivare ulteriori procedimenti”.

L'articolo Il Comune di Massarosa impone verifiche sui terreni potenzialmente tossici proviene da www.controradio.it.

‘Ndrangheta in Toscana: scarti tossici, riunione a Massarosa

‘Ndrangheta in Toscana: scarti tossici, riunione a Massarosa

Convocata in Comune di Massarosa stasera per fare punto della situazione sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta in regione

Riunione “urgente” convocata in municipio dal sindaco di Massarosa (Lucca) per fare il punto della situazione sugli sversamenti a Montramito, località del territorio che risulta fra quelle destinatarie in Toscana di scarti tossici di risulta della produzione delle concerie di Santa Croce (Pisa) , secondo quanto emerso dalle inchieste della Dda di Firenze sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta in Toscana.

Il sindaco Alberto Coluccini ha convocato la riunione per stasera alle 21 una riunione a cui ha invitato tutti gli assessori ed i consiglieri comunali per riferire sulla questione dell’indagine della procura sul presunto smaltimento illecito di rifiuti tossici che vedrebbe coinvolta anche un’area nella zona di Pioppogatto.

“Ho scelto per celerità di convocare direttamente e personalmente tutti gli assessori ed i consiglieri comunali – commenta il sindaco Alberto Coluccini – in modo da poter fare subito il punto della situazione e illustrare quanto a me pervenuto da parte della procura antimafia sull’indagine, un’inchiesta che ha portata ambientale, economica e anche aspetti politici con il coinvolgimento di alcuni esponenti del Pd e vertici regionali”.

L’inchiesta coinvolge elementi di vertice dell’Associazione Conciatori di Santa Croce sull’Arno i quali rappresentano il fulcro decisionale di tutto l’apparato sotto indagine. Contestati a vario titolo i reati di associazione a delinquere aggravata dall’agevolazione mafiosa, traffico illecito di rifiuti, inquinamento e impedimento del controllo da parte degli organi amministrativi e giudiziari.

L’inchiesta si chiama Keu, nome dell’inerte derivante dal trattamento dei fanghi degli scarti della concia delle pelli, e ha portato a 6 misure di custodia cautelare (una in carcere e cinque agli arresti domiciliari), 7 interdizioni dall’attività di impresa, due sequestri preventivi di impianti di gestione di rifiuti ed oltre 60 perquisizioni. Eseguito anche un sequestro per equivalente di oltre 20 milioni di euro e numerose perquisizioni ed ispezioni personali e domiciliari presso oltre 50 obiettivi nelle province di Firenze, Pisa, Arezzo, Crotone, Terni e Perugia.

 

 

L'articolo ‘Ndrangheta in Toscana: scarti tossici, riunione a Massarosa proviene da www.controradio.it.