Montecatini: distacco gronda hotel, 20 persone evacuate

Montecatini: distacco gronda hotel,  20 persone evacuate

Il distacco della gronda dalla facciata di uno stabile che ospita un hotel a Montecatini Terme (Pistoia) ha comportato l’evacuazione, per precauzione, di 20 persone dalla struttura.

E’ quanto spiegano i vigili del fuoco intervenuti intorno alle 4 e che sono tuttora al lavoro con l’appoggi0 anche dell’autoscala. I clienti fatti evacuare sono stati trasferiti in altre strutture ricettive. Molti i detriti caduti a terra: fortunatamente non ci sono stati feriti né danni alle auto parcheggiate. La strada interessata, via San Michele, è stata chiusa al traffico e i vigili del fuoco stanno valutando se abbattere altre porzioni di cornicione e di gronda per poi mettere in sicurezza l’area.

L'articolo Montecatini: distacco gronda hotel, 20 persone evacuate proviene da www.controradio.it.

Toscana: furti seriali in abitazioni, quattro fermi

Toscana: furti seriali in abitazioni, quattro fermi

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Firenze hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto quattro persone, ritenute responsabili di aver messo a segno numerosi furti in abitazione in varie province della Toscana nei primi mesi del 2019. Il provvedimento è stato già convalidato dal gip.

Secondo le indagini, iniziate a gennaio e coordinate dalla procura di Firenze, erano specializzati nel mettere a segno vere e proprie incursioni in zone poco abitate, dove gruppi di case isolate venivano visitate e depredate.
La base logistica della banda era attualmente in due abitazioni a Montecatini Terme (Pistoia), utilizzata anche come magazzino per la refurtiva. I quattro, che cambiavano spesso domicilio per non destare sospetti nei vicini, sono stati bloccati dai carabinieri il 19 marzo scorso proprio mentre stavano progettando di fuggire all’estero.
Di età compresa tra i 31 e i 39 anni, già noti alle forze dell’ordine, sono accusati di 26 furti avvenuti tra gennaio e marzo in Toscana, ma complessivamente sono sospettati di averne messi a segno oltre 40.
Le indagini, coordinate dalla pm Christine Von Borries, sono partite a gennaio dopo un furto messo a segno a Pontassieve (Firenze), durante il quale fu rubata una Mercedes classe B, poi utilizzata per commettere altri 15 colpi, messi a segno tra il 17 e il 19 gennaio a Firenze, Fiesole, Dicomano, Vicchio, Bagno a Ripoli e Borgo San Lorenzo.
Successivamente i malviventi avrebbero utilizzato una ‘nuova’ vettura, una Fiat di colore rosso rubata in un furto in abitazione a San Casciano Val di Pesa (Firenze).
Secondo quanto accertato dagli investigatori, grazie a pedinamenti e all’utilizzo di dispositivi gps, dal 7 al 10 marzo avrebbero messo a segno altri colpi nei comuni di Fiesole, Pontassieve, Bagno a Ripoli, in provincia di Firenze, a Montescudaio (Pisa), Terricciola (Pisa) e Collesalvetti (Livorno).
Nel corso del fermo, le perquisizioni hanno permesso di recuperare due auto rubate, circa 3mila euro in contanti, monili in oro, prodotti di pelletteria griffati e bottiglie di vino pregiato.
Tre dei malviventi sono stati bloccati a Montecatini Terme (Pistoia), uno a Pisa, dove si era recato per andare a prendere la fidanzata in aeroporto, prima di scappare con lei in Spagna.

L'articolo Toscana: furti seriali in abitazioni, quattro fermi proviene da www.controradio.it.

Pistoia, prof aggredito da studenti, 4 denunciati

Pistoia, prof aggredito da studenti, 4 denunciati

A Montecatini Terme, in provincia di Pistoia, un professore è stato spintonato da 4 studenti ed è caduto dalle scale insieme ad uno degli aggressori. I ragazzi sono stati denunciati.

Pretendevano di entrare a scuola, in un istituto di Pistoia, a lezioni quasi ultimate e non riuscendovi hanno iniziato a dare colpi alla porta d’ingresso fino a rompere la maniglia. A quel punto le collaboratrici scolastiche, impaurite, hanno chiamato il professore del laboratorio di fisica che ha provato a bloccarli ma, da lì, è nato un parapiglia con uno dei ragazzi che prima ha spintonato il docente, entrambi sono caduti giù dalle scale, e poi, scappando, ha cercato di colpirlo con un cartello mobile stradale.

Protagonisti quattro ragazzi, tre di sedici anni e uno di diciotto anni che hanno frequentato o che frequentano poco o nulla la scuola e che sono stati denunciati per danneggiamento. A riportare la notizia il quotidiano La Nazione.

Uno dei quattro lo scorso novembre era stato espulso dall’istituto per aver lanciato una sedia dalla finestra della propria aula. Sul posto è intervenuta la polizia che ha identificato e rintracciato i quattro che, nel frattempo, erano scappati. Il professore, rientrato in classe, ha concluso la lezione e poi si è recato al pronto soccorso per farsi refertare.

L'articolo Pistoia, prof aggredito da studenti, 4 denunciati proviene da www.controradio.it.

Toscana per la prima volta a ‘Les Thermalies’ di Parigi

Toscana per la prima volta a ‘Les Thermalies’ di Parigi

Dal 24 al 27 gennaio la Toscana delle terme si presenterà per la prima volta al salone ‘Les Thermalies’ con uno stand allestito da Toscana Promozione Turistica in collaborazione con i Comuni di Montecatini Terme, Chianciano Terme e Casciana Terme Lari.

Oggi a Palazzo Strozzi Sacrati è stata presentata la partecipazione delle tre terme pubbliche. Sono intervenuti l’assessore regionale al turismo e alle attività produttive Stefano Ciuoffo, l’assessore al turismo del Comune di Montecatini Terme Alessandra De Paola e i sindaci di Casciana Terme Lari, Mirko Terreni, e di Chianciano Terme, Andrea Marchetti.

“La partecipazione della Regione e delle sue terme pubbliche per la prima volta a questo salone è importante – ha sottolineato l’assessore Ciuoffo – perché segna l’attenzione che vogliamo avere e l’impegno che vogliamo realizzare per sviluppare e rilanciare il settore con una promozione specifica e a tutto tondo con varie azioni. La Toscana è una tra le regioni più ricche di impianti termali e occorre fare sistema anche coinvolgendo quelle private per offrire un’offerta turistica specifica e integrata legando l’aspetto ‘benessere’ con quello ‘terapeutico’ e sfruttando il brand ‘toscana'”. “

“La partecipazione a questa importante fiera – ha aggiunto l’assessore al turismo del Comune di Montecatini Terme Alessandra De Paola – è stata pensata in collaborazione con Alberto Peruzzini, compianto direttore di Toscana Promozione Turistica, e costituisce un passo importante nella riflessione che spero ci conduca alla creazione di un prodotto turistico omogeneo per le Terme sanitarie toscane, in collaborazione con la Regione Toscana”.

“Tanti soggetti – ha detto il sindaco di Chianciano Terme Andrea Marchetti – per arrivare ad un’offerta congiunta per un prodotto di grande importanza per la Toscana. Credo che lavorando insieme si possa tornare a ottenere risultati importanti in un settore che ha attraversato momenti delicati”. “Un approccio unitario già sperimentato un anno fa – ha concluso il sindaco di Casciana Terme Lari Mirko Terreni – che rappresenta un’ulteriore opportunità di crescita per i territori coinvolti e per tutta la regione. Nella Toscana dei campanili siamo riusciti a metterci insieme con un’offerta non concorrente ma complementare”.

Le tre principali terme pubbliche toscane si presenteranno al mercato francese, all’evento ‘Les Thermalies’, in programma a Parigi nella prestigiosa e centralissima sede espositiva del Carrousel du Louvre. Si tratta dell’edizione numero 37 del ‘Salone dell’Acqua & del Benessere’, l’unica vetrina europea espressamente dedicata all’acqua intesa come sorgente di salute e di benessere, nelle sue varie declinazioni terapeutiche e wellness. Al salone partecipano le più note località termali europee, la stampa specializzata nel turismo della salute, ben 280 esperti del settore, molti Tour Operator interessati alle offerte termali ed un pubblico numeroso e curioso, visto anche la storico interesse medico e culturale dei francesi per il termalismo terapeutico.

La Regione sarà presente per la prima volta al salone con Toscana Promozione Turistica, rendendo possibile la presenza all’importante evento delle tre terme di cui detiene la partecipazione, Casciana, Chianciano e Montecatini, e promuovere la Toscana del benessere. Un ampio stand consentirà ad ognuna delle stazioni termali di promuovere i propri trattamenti e prodotti, non solo all’interno degli spazi espositivi dedicati, ma anche partecipando a focus dedicati ed incontri con i medici francesi e gli operatori del settore, con l’intervento diretto delle rispettive Direzioni Sanitarie termali. Un’occasione unica, dunque, per far conoscere le molte opportunità per la salute ‘termale’ che la Toscana può offrire e che costituiscono senza dubbio un valore aggiunto nella motivazione e nella scelta di una vacanza culturale e di benessere.

Gimmy Tranquillo ha intervistato l’assessore regionale Stefano Ciuoffo ed il sindaco di Casciana Terme Lari Mirko Terreni:

L'articolo Toscana per la prima volta a ‘Les Thermalies’ di Parigi proviene da www.controradio.it.

Pistoia: lavoratori irregolari, 16mila euro di sanzioni a ristoratore

Pistoia: lavoratori irregolari, 16mila euro di sanzioni a ristoratore

Nella provincia di Pistoia, nell’ambito di controlli nel fine settimana, sono emersi dei lavoratori irregolari in un ristorante, con una sanzione di 16mila euro per il ristoratore

Sanzioni per 16mila euro comminate a un ristorante del centro di Montecatini Terme (Pistoia) sottoposto a controllo nel fine settimana dai carabinieri del comando provinciale di Pistoia e dal nucleo carabinieri della sanità di Firenze.

Le irregolarità riscontrate hanno riguardato l’impiego di 4 lavoratori irregolari, il mancato rispetto delle procedure previste di autocontrollo, carenze igienico-sanitarie strutturali, mancato rispetto della rintracciabilità degli alimenti.

Il controllo è scattato nell’ambito di vari servizi “a largo raggio” che nell’arco serale e notturno del fine settimana hanno interessato tutto il territorio della provincia di Pistoia. Complessivamente sono state controllate 211 persone ed 88 autoveicoli: 37 persone, sono state sottoposte a controlli più accurati in quanto pregiudicati e/o destinatari di misure restrittive e di prevenzione. Gli esercizi pubblici controllati, con particolare riferimento al settore della ristorazione, sono stati in tutto nove.

I controlli hanno riguardato anche il contrasto allo spaccio di piazza e uso di stupefacenti, con l’ausilio di unità cinofile del nucleo carabinieri di San Rossore: sono stati sequestrati piccoli quantitativi di cocaina, hashish e marjiuana a 6 persone, che sono state segnalate al servizio tossicodipendenze della Prefettura come assuntori.

L'articolo Pistoia: lavoratori irregolari, 16mila euro di sanzioni a ristoratore proviene da www.controradio.it.