Prato: crede di essere filmato e minaccia due giovani, denunciato

Prato: crede di essere filmato e minaccia due giovani, denunciato

Un 29enne di Prato, già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato per il reato di minacce aggravate.

L’uomo, pensando erroneamente di essere filmato, ha minacciato due 18enni, uno dei quali con un coltello. I fatti sono avvenuti nella tarda serata di ieri a Prato nei pressi della stazione ferroviaria di Borgonuovo.

Sul posto, a seguito di una segnalazione, sono intervenuti gli agenti delle voltanti che hanno rintracciamo sia i due 18enni, entrambi originari di Prato, che il 29enne. Quest’ultimo, perquisito, è stato trovato in possesso di un coltello di 22 centimetri poi sequestrato dai poliziotti.

L'articolo Prato: crede di essere filmato e minaccia due giovani, denunciato proviene da www.controradio.it.

Prato: scritte minatorie contro Biffoni su Comune

Prato: scritte minatorie contro  Biffoni su Comune

Scritte minatorie contro il sindaco Biffoni sono state trovate sulla facciata del Palazzo Comunale, sul lato dell’entrata dell’albo Pretorio.

A caratteri squadrati di colore nero la scritta “Biffoni stai molto attento” è stata trovata nella mattinata di oggi, lunedì 20 agosto. Immediatamente sono state allertate la Polizia Muncipale e la Questura.

La Polizia Municipale visionerà le immagini delle telecamere installate all’esterno del Palazzo per individuare il responsabile.

(notizia in aggiornamento)

L'articolo Prato: scritte minatorie contro Biffoni su Comune proviene da www.controradio.it.

Panificio Toscano: azienda assumerà lavoratori Giano

Panificio Toscano: azienda assumerà lavoratori Giano

Un tavolo di trattative per arrivare all’assunzione di tutti i lavoratori della cooperativa Giano, che lavora in appalto, e superare così il modello dell’esternalizzazione. E’ quanto annuncia il Panificio Toscano, realtà che serve la grande distribuzione.

L’azienda, al centro di una vertenza dei lavoratori della cooperativa Giano sostenuta da Si Cobas, in una nota “contesta la strumentalizzazione” operata da parte del sindacato di base, e auspica che “al più presto sia garantita la piena efficienza, siano sospese forme di agitazione, alle quali peraltro la maggioranza dei lavoratori non aveva aderito, e si possa procedere, in accordo con le organizzazioni sindacali, all’avvio delle trattative per l’assunzione”.

“Oggi l’azienda si trova al centro di una vicenda che rischia di danneggiarne l’immagine e al tempo stesso l’operatività – si legge ancora -. Pur confermando la legittimità degli accordi che nel 2017 portarono al subentro nell’appalto esistente da parte della cooperativa Giano (con accordo firmato dal sindacato Uil e approvato da tutti i soci lavoratori della cooperativa) e contestando la strumentale narrazione offerta da Si Cobas, oggi l’azienda intende andare al superamento di quel modello organizzativo, che allo stato attuale delle cose non garantisce più il Panificio Toscano sotto il profilo della regolarità della fornitura”.

L’azienda sottolinea che, rispetto alla verifica fiscale avvenuta nei giorni scorsi, “Panificio Toscano è chiamato a rispondere di inadempimenti altrui per il ruolo di vigilanza che gli compete”.

L'articolo Panificio Toscano: azienda assumerà lavoratori Giano proviene da www.controradio.it.

Prato: si difende da marito che la picchia e lo ferisce con forbici

Prato: si difende da marito che la picchia e lo ferisce con forbici

Lite violenta tra marito e moglie in una casa di via Pistoiese, a  Prato: entrambi sono stati portati al pronto soccorso e la polizia ha poi denunciato l’uomo.

La vicenda è avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri, quando i due – entrambi cinesi – sono stati medicati in ospedale. Secondo quanto ricostruito dagli agenti l’uomo non sarebbe stato nuovo a maltrattamenti nei confronti della moglie, che finora non lo aveva mai denunciato.

Ieri sera l’uomo, 47 anni, al culmine dell’ennesimo litigio avrebbe impugnato il manico di una scopa e avrebbe iniziato a colpire al volto la donna, 46 anni. Quest’ultima, per difendersi, si sarebbe dunque armata di un paio di forbici e avrebbe colpito al braccio il marito. L’uomo è stato denunciato per lesioni personali aggravate.

L'articolo Prato: si difende da marito che la picchia e lo ferisce con forbici proviene da www.controradio.it.

Prete accusato di violenza: no carcere, resta ai domiciliari

Prete accusato di violenza: no carcere, resta ai domiciliari

Il prete accusato di violenza sessuale aggravata su una bambina non andrà in carcere ma resterà ai domiciliari, a disporlo il giudice di Prato Francesco Pallini.

Niente carcere per il prete accusato di violenza sessuale aggravata su una bambina di 10 anni che resta agli arresti domiciliari.

Lo ha deciso il giudice per le indagini preliminari di Prato Francesco Pallini ha sciolto la riserva sulla misura cautelare da applicare a don Paolo Glaentzer, 70 anni, parroco in una chiesa del Fiorentino, arrestato lunedì scorso in flagranza.

Il magistrato ha respinto la richiesta della procura che chiedeva il carcere, accogliendo la tesi della difesa e disponendo i domiciliari.

L'articolo Prete accusato di violenza: no carcere, resta ai domiciliari proviene da www.controradio.it.