Maltempo: anche domani codice giallo Firenze per temporali

Maltempo: anche domani codice giallo Firenze per temporali

Terzo giorno consecutivo di codice giallo per previsti rovesci e temporali a Firenze e nei dintorni: anche domani, dopo ieri e oggi, sarà in vigore dalle ore 13 alle 21.

A segnalare il codice giallo è il Centro funzionale regionale (Cfr) nel nuovo bollettino di valutazione delle criticità per la zona che riguarda il comune di Firenze e quelli di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa.

Alla possibilità di temporali violenti, si spiega ancora, è associato il rischio idrogeologico-idraulico nel cosiddetto ‘reticolo minore’ che comprende i corsi d’acqua secondari, in particolare i torrenti Ema, Mugnone e Terzolle.

L'articolo Maltempo: anche domani codice giallo Firenze per temporali proviene da www.controradio.it.

Allerta arancione per vento forte termina oggi alle 18

Allerta arancione per vento forte termina oggi alle 18

Terminerà alle 18 di oggi l’allerta arancione per vento forte a Firenze. Subito dopo scatterà il codice giallo che durerà per tutta la giornata di domani.

Lo stabilisce il nuovo bollettino di valutazione delle criticità del centro funzionale regionale (Cfr).

L’allerta riguarda, oltre Firenze, anche i Comuni di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa.

Dalle 18 di oggi fino alla mezzanotte di giovedì 28 marzo è previsto invece codice giallo.
Nella nostra città la velocità delle raffiche ha raggiunto, questa notte, i 74,52 km/h. Alle 13, invece, le raffiche hanno toccato i 50,4 km/h.

L'articolo Allerta arancione per vento forte termina oggi alle 18 proviene da www.controradio.it.

Montelupo: imprenditore smaltiva segatura in alveo, denunciato

Montelupo: imprenditore smaltiva segatura in alveo, denunciato

I militari della stazione Carabinieri forestale di San Casciano in Val di Pesa, in occasione di un intervento di emergenza ambientale in riscontro ad una chiamata al numero verde 1515, si sono recati in località Turbone nel comune di Montelupo Fiorentino ed hanno accertato il reato: un furgone stava scaricando  sul greto del torrente Turbone della segatura, derivante dal taglio di legna da ardere.

Alla guida dell’ autocarro, il titolare di una attività locale di segheria, di taglio bosco e commercio di legna da ardere. Il cassone dell’autocarro era ribaltato, prossimo al greto del Turbone, pronto a far cadere in acqua quasi 4 metri cubi di segatura ma fortunatamente il tempestivo richiamo da parte dei militari ha impedito il peggio. i Carabinieri hanno provveduto al sequestro dell’autocarro e del materiale, facendolo depositare in luogo idoneo per avviarlo poi a lecito smaltimento.

Per l’attività illecita di smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi la Stazione CC forestale competente di Empoli ha denunciato l’imprenditore all’A.G.

L’imprenditore colto sul fatto aveva ritenuto normale far scomparire il materiale nelle acque superficiali, tanto da far pensare che non fosse la prima volta.

L'articolo Montelupo: imprenditore smaltiva segatura in alveo, denunciato proviene da www.controradio.it.

Pericolo neve a Firenze: fino a domani è allerta gialla

Pericolo neve a Firenze: fino a domani è allerta gialla

A Firenze è allerta neve fino a domani notte. A mezzanotte, per 13 ore, scatterà anche quella per il ghiaccio.

Prosegue fino a domani a Firenze l’allerta gialla per la neve. A questa, sempre domani, si aggiungerà quella per rischio ghiaccio. Lo stabilisce il nuovo bollettino del Cfr (Centro funzionale regionale) per la zona che comprende anche il Comune di Firenze (oltre a quelli di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa).

L’allerta per la neve, attualmente in vigore, si concluderà alla mezzanotte di giovedì 31 gennaio, ripartirà alle 6 per poi cessare alle 16. Quella per il ghiacchio scatterà a mezzanotte e terminerà 13 ore dopo.

 

Di seguito le previsioni fino a domani:

Oggi e domani debole perturbazione in transito sulla Toscana con possibili nevicate fino a bassa quota.

Temporali: Fino alla sera di oggi possibili isolati temporali su Arcipelago e costa centro meridionale; grandinate e colpi di vento solo occasionali.

Neve: oggi mercoledì, deboli nevicate a quote collinari possibili su tutte le zone interne della regione. Attenuazione dei fenomeni in serata e nottetempo con nevicate che risulteranno a carattere più isolato. Quota neve generalmente oltre 200-300 metri sul centro-nord della regione (localmente inferiori sulle zone appenniniche e sul fondovalle del Mugello, Casentino e Val Tiberina), attorno a 300-400 sulle zone centro meridionali, con neve in calo di quota in serata.

Si prevedono accumuli generalmente inferiori a 10 cm a quote collinari. Per domani, evoluzione molto incerta: in mattinata si prospetta la possibilità di deboli nevicate fino a quote di pianura sulle zone più interne. Dal pomeriggio quota neve in decisa risalita fino a quote di montagna, anche se sulle vallate più interne le nevicate potranno persistere a quote di fondovalle fino al pomeriggio; si prevedono accumuli generalmente fino a 2 cm a quote di pianura, e attorno a 5 cm oltre i 200 metri.

Ghiaccio: domani, nottetempo e al primo mattino possibile formazione di ghiaccio su tutta la regione; sulle zone più interne, e in particolare sulle vallate appenniniche, le temperature potrebbero mantenersi prossime o inferiori allo zero anche nel pomeriggio e in serata, favorendo la persistenza di ghiaccio al suolo o locali fenomeni di gelicidio. Questo scenario risulta tutt’ora molto incerto sia per quanto riguarda la valutazione delle temperature che per quanto riguarda la localizzazione di eventuali precipitazioni.

Per informazioni:

http://www.cfr.toscana.it/index.php?IDS=2&IDSS=71

http://www.regione.toscana.it/allertameteo

L'articolo Pericolo neve a Firenze: fino a domani è allerta gialla proviene da www.controradio.it.