Bimbo ucciso a Scarperia: coltellata ha recisione aorta toracica

Bimbo ucciso a Scarperia: coltellata ha recisione aorta toracica

Sarebbe morto per recisione dell’aorta toracica, il bimbo di un anno ucciso a coltellate dal padre la sera del 14 settembre scorso a Scarperia (Firenze). A stabilirlo, secondo quanto appreso, l’autopsia eseguita questa mattina.

Secondo quanto ricostruito, il padre, arrestato dai carabinieri, avrebbe strappato il bambino dalle braccia della madre, poi lo avrebbe appoggiato sul pavimento del terrazzo di casa, infine lo avrebbe colpito a morte con un coltello da cucina. Le coltellate inferte sarebbero state sei, tutte alla schiena. Quella mortale avrebbe parzialmente reciso l’aorta toracica.

Il tribunale per i minorenni di Firenze ha disposto la sospensione della potestà genitoriale per il 34enne. Lo stesso tribunale ha anche fissato un’udienza per il 24 settembre prossimo, per valutare la revoca definitiva della responsabilità genitoriale. Secondo quanto appreso, nel corso dell’udienza saranno ascoltati degli operatori della Società della Salute del Mugello, presso la quale l’uomo si sarebbe curato in passato.

L'articolo Bimbo ucciso a Scarperia: coltellata ha recisione aorta toracica proviene da www.controradio.it.

Bimbo ucciso a Scarperia: padre accusato anche tentato omicidio figlia

Bimbo ucciso a Scarperia: padre accusato anche tentato omicidio figlia

E’ accusato anche del tentato omicidio della figlia di 7 anni, il 34enne arrestato dai carabinieri il 14 settembre scorso per aver ucciso il figlio di un anno a coltellate e aver cercato di togliere la vita alla convivente.

L’accusa gli è stata contestata in un secondo tempo dalla procura, al termine di accertamenti su quanto avvenuto la sera dell’omicidio nell’abitazione della famiglia a Sant’Agata, nel comune di Scarperia (Firenze).

In base a quanto ricostruito, anche grazie alla testimonianza della madre, il 34enne avrebbe afferrato la bambina e avrebbe cercato di buttarla giù dal balcone, ma sarebbe stato fermato dall’intervento della donna, che sarebbe riuscita a bloccarlo permettendo alla bimba di divincolarsi e mettersi in salvo.

Successivamente avrebbe afferrato un coltello da cucina e sfogato la sua furia sul bimbo e sulla compagna. Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti, quella che l’uomo abbia aggredito i figli con l’intento di punire la moglie.

Secondo la perizia psichiatrica disposta nell’ambito di una precedente inchiesta, che vedeva l’uomo indagato per maltrattamenti in famiglia con l’accusa di aver colpito la convivente con una testata, il 34enne sarebbe affetto da disturbo bipolare. Quando aveva colpito la convivente, si precisa sempre nella relazione, la sua capacità di intendere e di volere era “grandemente scemata”.

L'articolo Bimbo ucciso a Scarperia: padre accusato anche tentato omicidio figlia proviene da www.controradio.it.

Mugello: incidente in pista al circuito, due piloti feriti

Mugello: incidente in pista al circuito, due piloti feriti

Due piloti sono rimasti feriti in un incidente avvenuto all’autodromo del Mugello in occasione di una giornata di prove libere motociclistiche.

I piloti sono stati soccorsi in pista dai medici rianimatori del circuito toscano, subito intervenuti con le fast car mediche grazie all’immediata interruzione delle prove decretata dalla direzione gara con l’accensione dei semafori rossi e l’esposizione della bandiere rosse dei commissari di percorso.
Trasportati presso il centro medico del circuito dalle ambulanze dislocate lungo la pista, i due feriti sono stati stabilizzati e poi trasferiti all’ospedale di Careggi, a Firenze. Il più grave, 33 anni, è stato trasportato con l’eliambulanza, ma dopo i primi accertamenti dei sanitari non sarebbe in pericolo di vita.

Il secondo pilota, di 52 anni, è stato trasferito con un’ambulanza, ma le sue condizioni non
destano preoccupazioni. I rilievi sono a cura dei carabinieri della stazione di Scarperia che hanno sequestrato le due moto.

L'articolo Mugello: incidente in pista al circuito, due piloti feriti proviene da www.controradio.it.

MotoGP, Sindaco Scarperia: “i parcheggi temporanei sono indispensabili”

MotoGP, Sindaco Scarperia: “i parcheggi temporanei sono indispensabili”

E’ la risposta del Sindaco Federico Ignesti alle polemiche dei giorni scorsi sui parchggi temporanei a Scarperia per il Moto GP.

In attesa della gara internazionale di motociclismo Gran Premio d’Italia Oakley di domenica prossima a Scarperia e con riferimento alle polemiche apparse sulla stampa e sui social  il Sindaco Federico Ignesti dichiara che “i parcheggi temporanei per la sosta delle auto e delle moto sono indispensabili per l’accoglienza dei tanti visitatori che arrivano a Scarperia per assistere all’evento sportivo più atteso dell’anno per gli amanti dei motori e senza la consueta disponibilità di tutte le aziende del territorio e dei privati che mettono a disposizione i loro terreni per destinarli a parcheggio per qualche giorno mancherebbero le premesse per lo svolgimento del Moto GP al Mugello”.

E’ importante quindi, prosegue il Sindaco, “che tutti, ma proprio tutti, compreso chi è stato oggetto delle polemiche di stampa, prosegua con la solita disponibilità a collaborare e a dare un contributo per migliorare l’accoglienza legata al Motomondiale. Il nostro è un comune di medie dimensioni che in questa settimana si trova esposto ad una visibilità internazionale che supera i 400 milioni di telespettatori.

Per noi è fondamentale rispondere positivamente a questa attenzione sia in termini ricettivi che organizzativi, con una particolare attenzione alla sicurezza e alla viabilità e al decoro urbano, oltre all’allestimento di eventi di promozione territoriale. In proposito ringrazio anticipatamente la disponibilità della popolazione a tollerare qualche disagio e rivolgo un particolare ringraziamento a tutti coloro che si adoperano per la migliore riuscita dell’evento (Associazioni, Volontari, Istituzioni, Forze dell’Ordine, Polizia Municipale dell’Unione, Prefettura e Questura, il Servizio per il soccorso sanitario, il coordinamento di Mugello Circuit e tutti i dipendenti comunali).”

L'articolo MotoGP, Sindaco Scarperia: “i parcheggi temporanei sono indispensabili” proviene da www.controradio.it.