Maltempo in Toscana, codice giallo per piogge fino alle 13 di domenica nel sud est della regione

Maltempo in Toscana, codice giallo per piogge fino alle 13 di domenica nel sud est della regione

Prosegue il tempo instabile in Toscana, con piogge che stasera interesseranno il centro nord della regione e domani le zone meridionali e orientali, più abbondanti e intense al confine con Lazio e Umbria.

Per questo la Sala operativa della protezione civile regionale ha emesso un codice giallo per piogge fino alle alle ore 13 di domani, domenica 25 novembre, per le province di Arezzo, Siena e Grosseto.
Per informazioni più dettagliate e per le norme di comportamento da tenere in occasione di tali fenomeni consultare la pagina www.regione.toscana.it/allertameteo.

Una quantità d’acqua inattesa in Versilia (Lucca), tra Pietrasanta, Viareggio e Lido di Camaiore, e anche nel Pisano, nella zona di Vecchiano, con conseguente esondazione di alcuni fossi minori. In particolare in Versilia i pluviometri hanno registrato 110,6 mm di acqua a Lido di Camaiore in 36 ore, di cui 61,4 concentrati dalle 15,30 alle 18,30. Nel Pisano, il pluviometro di Bocca di Serchio ha registrato 92,2 mm di pioggia nelle 36 ore, di cui 70
concentrati dalle 13,30 alle 15,30. Lo rende noto il Consorzio di bonifica Toscana nord, impegnato ieri in più interventi che, si spiega, “hanno evitato danni peggiori e allagamenti diffusi, contenendo gli straripamenti nei terreni adiacenti ai punti di
tracimazione. La conta dei danni è dunque limitata e già da oggi sono in corso gli interventi di somma urgenza per sistemare i punti critici”.

L'articolo Maltempo in Toscana, codice giallo per piogge fino alle 13 di domenica nel sud est della regione proviene da www.controradio.it.

Maltempo in Toscana, codice giallo per piogge fino alle 13 di domenica nel sud est della regione

Maltempo in Toscana, codice giallo per piogge fino alle 13 di domenica nel sud est della regione

Prosegue il tempo instabile in Toscana, con piogge che stasera interesseranno il centro nord della regione e domani le zone meridionali e orientali, più abbondanti e intense al confine con Lazio e Umbria.

Per questo la Sala operativa della protezione civile regionale ha emesso un codice giallo per piogge fino alle alle ore 13 di domani, domenica 25 novembre, per le province di Arezzo, Siena e Grosseto.
Per informazioni più dettagliate e per le norme di comportamento da tenere in occasione di tali fenomeni consultare la pagina www.regione.toscana.it/allertameteo.

Una quantità d’acqua inattesa in Versilia (Lucca), tra Pietrasanta, Viareggio e Lido di Camaiore, e anche nel Pisano, nella zona di Vecchiano, con conseguente esondazione di alcuni fossi minori. In particolare in Versilia i pluviometri hanno registrato 110,6 mm di acqua a Lido di Camaiore in 36 ore, di cui 61,4 concentrati dalle 15,30 alle 18,30. Nel Pisano, il pluviometro di Bocca di Serchio ha registrato 92,2 mm di pioggia nelle 36 ore, di cui 70
concentrati dalle 13,30 alle 15,30. Lo rende noto il Consorzio di bonifica Toscana nord, impegnato ieri in più interventi che, si spiega, “hanno evitato danni peggiori e allagamenti diffusi, contenendo gli straripamenti nei terreni adiacenti ai punti di
tracimazione. La conta dei danni è dunque limitata e già da oggi sono in corso gli interventi di somma urgenza per sistemare i punti critici”.

L'articolo Maltempo in Toscana, codice giallo per piogge fino alle 13 di domenica nel sud est della regione proviene da www.controradio.it.

Incendi nel Pisano: Rossi, entro oggi fuori dall’emergenza

Incendi nel Pisano: Rossi, entro oggi fuori dall’emergenza

“Non voglio fare previsioni troppo ottimistiche ma penso che se nella giornata di oggi si lavorerà come in quella di ieri si possa pensare di uscire dalla situazione di emergenza”. Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi.

Il Governatore ha spiegato di voler sentire il capo della Protezione civile, Borrelli: “Ci sono quattro Canadair ancora nell’aeroporto di Pisa ha detto -, bisogna capire se si sono alzati e stanno proseguendo l’opera di spegnimento. Il vento è calato e secondo le previsioni sarà meno forte. Stanotte i venti sono stati fortissimi con punte di velocità fino a 50 km orari”.

Sull’origine dei roghi, spiega una nota, il governatore ha dichiarato di non riuscire a comprendere chi possa giovarsi di una tale devastazione, sottolineando che non si può ricostruire sulle aree bruciate perché “c’è una legge dello Stato che lo impedisce, da tempo. Come Regione Toscana abbiamo un vincolo assoluto di non edificazione sulle zone boscate. Quindi escludo la speculazione edilizia”.

“Nemmeno possono esserci dietro il rogo interessi legati al mondo della forestazione, in generale”, ha osservato ancora. “Se un incendio parte alle 22 quando c”è vento e sembra poi appiccato da più parti – ha concluso – sembra davvero frutto di una mente criminale ma con aspetti e pulsioni che definirei psichiatriche”.

Sono 118 i vigili del fuoco che operano a terra sui due incendi ancora attivi nel Pisano con oltre 40 automezzi di spegnimento e tre Canadair della flotta aerea. Nella notte le squadre di vigili del fuoco, schierate a protezione delle abitazioni, hanno lavorato nell’area boschiva di Avane per impedire l’avanzamento delle fiamme verso il centro abitato. Stamani, precisa una nota, permangono criticità nel comune di Vicopisano, nelle frazioni Cucigliana, Noce e Campo dei Lupi, nel comune di Vecchiano, in località Avane, e nel comune di Calci, nella frazione Tre Colli.

L'articolo Incendi nel Pisano: Rossi, entro oggi fuori dall’emergenza proviene da www.controradio.it.