Medico trovato senza vita in stanza hotel a Viareggio

Medico trovato senza vita in stanza hotel a Viareggio

Ancora da chiarire cause decesso. E’ un medico di 37 anni residente in Versilia

Un uomo è stato trovato senza vita nel pomeriggio in una stanza dell’hotel Astor sul
lungomare di Viareggio (Lucca). Subito è intervenuta anche l’automedica del 118 ma i sanitari non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Secondo quanto appreso si tratta di un medico, 37enne, residente proprio a Viareggio.
L’uomo, secondo quanto ricostruito dai carabinieri che hanno effettuato i rilievi, ieri sera aveva prenotato una stanza nell’hotel dove poi è stato trovato senza vita. Ancora da chiarire le cause del decesso.

L'articolo Medico trovato senza vita in stanza hotel a Viareggio proviene da www.controradio.it.

Incendio in uffici falegnameria navale di Viareggio

Incendio in uffici falegnameria navale di Viareggio

Un incendio si è sviluppato nella notte, intorno alle 3, negli uffici della falegnameria navale Ideal Yacht di Viareggio. Non è escluso il dolo.

Sul posto, dove è avvenuto l’incendio, sono intervenuti i vigili del fuoco, con due mezzi, allertati dalle guardie giurate che hanno visto del fumo uscire dalla falegnameria. Il pronto intervento ha evitato che le fiamme si propagassero. Sulla vicenda indagano i carabinieri che esamineranno le immagini delle telecamere della zona, poichè non è escluso il dolo.

L'articolo Incendio in uffici falegnameria navale di Viareggio proviene da www.controradio.it.

Sindaco Viareggio: nessuna chiusura per la ‘Casa delle donne’ 

Sindaco Viareggio: nessuna chiusura per la ‘Casa delle donne’ 

Il sindaco di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro, è intervenuto con una nota riguardo il futuro dell’immobile, di proprietà comunale, sede dell’associazione: “Nessuno di questa Amministrazione ha mai pensato di chiudere la Casa delle Donne, ma solo di spostare le attività dell’associazione in un immobile diverso”.

Il sindaco di Viareggio, riguardo le polemiche sulla messa in vendita dell’immobile, di proprietà comunale, attualmente sede dell’associazione “Casa delle Donne”, che si trova nella pineta di Ponente, ha scritto in una nota: “L’attuale sede, che l’associazione occupa da anni, giustamente a titolo gratuito, verrà messa in vendita e l’eventuale ricavato porterà risorse alle casse comunali.”
Il sindaco ha continuato, sottolineando l’importanza per l’Amministrazione dell’attività dell’associazione “La Casa delle Donne”: “Tuttavia, l’attività della Casa delle Donne, non solo è di primaria importanza per l’Amministrazione, ma crediamo che vada di concerto, ulteriormente sviluppata, mantenendo i servizi in essere e aggiungendone altri. Come abbiamo riferito alle responsabili, l’Amministrazione si è attivata da tempo per trovare una nuova sede adatta, sia per logistica, che per caratteristiche strutturali. Insieme verificheremo le necessità e valuteremo le proposte. Nessuna chiusura della Casa delle donne, anzi – conclude il sindaco Del Ghingaro -: vogliamo dotare l’associazione di un immobile che sia bello, moderno e funzionale”.

L'articolo Sindaco Viareggio: nessuna chiusura per la ‘Casa delle donne’  proviene da www.controradio.it.

Incidente lavoro: cade cantiere Viareggio, operaio in ospedale 

Incidente lavoro: cade cantiere Viareggio, operaio in ospedale 

Un operario di 40 anni è caduto all’interno del cantiere navale Arpeca in Darsena a Viareggio, procurandosi un trauma facciale.

L’uomo è stato soccorso nel cantiere ed in seguito, con l’elisoccorso, è stato trasferito all’ospedale di Cisanello di Pisa. Da quanto spiegato dal 118 Versilia, le condizioni dell’uomo non dovrebbero essere gravi. Sul posto sono intervenuti anche personale della medicina del Lavoro dell’Usl e che i vigili del fuoco.

L'articolo Incidente lavoro: cade cantiere Viareggio, operaio in ospedale  proviene da www.controradio.it.

Investe giovani in darsena: un morto, pirata della strada arrestato

Investe giovani in darsena: un morto, pirata della strada arrestato

E’ stato arrestato e trasferito in carcere l’automobilista che questa mattina poco prima delle 5, a viale Europa in Darsena a Viareggio (Lucca), ha investito due giovani che stavano attraversando la strada ed uno dei quali è morto.

Si tratta di un 25enne, trovato dai carabinieri nella sua casa di Torre del Lago (Lucca). L’uomo ha abbandonato l’auto sulla quale viaggiava, una Lancia Y, poco distante dal luogo
dell’incidente. Importanti sono state le testimonianze di alcune persone presenti al momento dei fatti e che hanno permesso ai militari di risalire all’identità del conducente. Il 25enne è stato portato prima al pronto soccorso dell’ospedale Versilia
per le analisi tossicologiche e poi trasferito presso la compagnia dei carabinieri di Viareggio, diretta dal capitano Edoardo Cetola, dove è stato interrogato prima di essere
condotto nel penitenziario. L’accusa nei suoi confronti è di omicidio stradale, oltre a lesioni gravi. La vittima dell’investimento è Andrea Lucchesi, 21 anni, di Lucca. Ferito gravemente un suo amico di 25 anni, anche lui di Lucca: è ricoverato all’ospedale di Livorno.

Dagli accertamenti svolti sarebbe risultato positivo all’alcool test e all’hashish il 25enne in carcere a Lucca. Secondo quanto riferito dalle forze dell’ordine il tasso alcolico presente nel 25enne sarebbe stato di 1,10g/l.

Un minuto di silenzio per ricordare il giovane morto questa mattina  è stato osservato questo pomeriggio prima dell’inizio del secondo corso mascherato del Carnevale di
Viareggio. La presidente della Fondazione Maria Lina Marcucci, dal palco, ha voluto così ricordare il giovane deceduto. Nell’investimento è rimasto ferito, in modo molto grave, un
amico della vittima.

L'articolo Investe giovani in darsena: un morto, pirata della strada arrestato proviene da www.controradio.it.