Coronavirus: Vicofaro, Don Biancalani “appello per il sostentamento della solidarietà”

Coronavirus: Vicofaro, Don Biancalani “appello per il sostentamento della solidarietà”

Intervista di Domenico Guarino a  Massimo Biancalani, parroco di Vicofaro (Pistoia).

“La situazione si sta facendo giorno dopo giorno sempre più pesante. Causacorona virus i ragazzi che ospito, non possono più spostarsi neppure per andare a fare quei lavoretti che gli permettevano un piccolo reddito. Questa impossibilità  a muoversi incrementa in modo sensibilissimo l’affollamento dei locali, non essendoci più la rotazione delle presenze. Inoltre è di fatto bloccato l’arrivo di viveri dalle organizzazioni di volontariato e si fa più impellente il fabbisogno di cibo che deve essere reperito in loco a prezzi di mercato”.

Per sostenere la solidarietà di Don Biancalani:

una raccolta di denaro da indirizzare direttamente a Vicofaro a mezzo bonifico bancario su questo IBAN: IT25M0306913834100000002852   intestato a: Parrocchia S.Maria Maggiore – Vicofaro

la possibilità, per chi lo vuole, di fare ordini on-line di prodotti alimentari e per la pulizia (vedi sottostante elenco indicativo) indicando come destinatario:

Massimo Biancalani, Parrocchia di S.Maria Maggiore Vicofaro -Via di Santa Maria Maggiore 71, 51100 Pistoia.
Questo l’elenco dei generi alimentari più necessari:
– riso parboiled        – sapone per pavimenti
– pomodori pelati     – sgrassatori
– latte UHT              – prodotti per igiene personale
– tonno in scatola    – carta igienica
– olio da friggere     – biscotti
– pane in cassetta   – marmellata
– patate                   – cipolle

 

L'articolo Coronavirus: Vicofaro, Don Biancalani “appello per il sostentamento della solidarietà” proviene da www.controradio.it.

Migranti, don Biancalani: “Dopo messa canteremo Bella ciao”

Migranti, don Biancalani: “Dopo messa canteremo Bella ciao”

“Anche Vicofaro non si lega. Nessun dialogo con chi fomenta odio. Al termine della Messa la domenica canteremo ‘Bella Ciao'”. Questo è il post di don Massimo Biancalani, il parroco di Vicofaro (Pistoia), sul suo profilo Facebook.

Don Massimo Biancalani, da anni impegnato per l’accoglienza ai migranti, ha annunciato questa iniziativa che haprovocato il “biasimo” della stessa Diocesi di Pistoia. “Quanto pubblicamente dichiarato da un presbitero di questa diocesi sui social in questi giorni  ci chiama a dire con molta chiarezza che in chiesa nelle celebrazioni liturgiche non si possono eseguire canti inadeguati alla liturgia, come del resto il buon senso dovrebbe già far capire”, ha scritto  la Curia pistoiese in una nota.

“Alla manifestazione pubblica di una posizione non corretta in campo ecclesiale purtroppo non si può che rispondere – continua la Curia di Pistoia – con un’altra presa di posizione di biasimo nei confronti di un comportamento provocatorio assolutamente inopportuno e oltretutto controproducente, che arriva dopo ripetuti richiami a una maggiore attenzione all’uso dei social”.

“La forza del Vangelo e della preghiera domenicale parlano a tutti e tutti interpellano: non hanno bisogno di appendici fuori luogo o di strumentalizzazioni e forzature, di qualunque segno politico. Le manifestazioni o le prese di posizione personali richiedono altri contesti e altri luoghi”, conclude la nota.

L'articolo Migranti, don Biancalani: “Dopo messa canteremo Bella ciao” proviene da www.controradio.it.

Migranti: vescovo Pistoia convoca tavolo per chiesa Vicofaro

Migranti: vescovo Pistoia convoca tavolo per chiesa Vicofaro

Un tavolo istituzionale “per superare l’emergenza Vicofaro”. L’iniziativa è del vescovo di Pistoia Fausto Tardelli, che prova a dare una svolta all’annosa vicenda dell’accoglienza dei migranti nella parrocchia gestita da don Massimiliano Biancalani.

l’obiettivo è finalizzato ad esaminare e proporre tutte le soluzioni possibili che permettano di superare l’emergenza dell’accoglienza a Vicofaro dove i migranti dormono anche in chiesa. Lo rende noto la diocesi di Pistoia, spiegando che “da molti mesi la situazione relativa all’accoglienza dei migranti nella parrocchia di Vicofaro è all’attenzione dei media locali, nazionali e dei cittadini.

Nelle ultime interviste rilasciate don Massimo Biancalani, parroco di Vicofaro, ha reso noto che i migranti presenti nel complesso parrocchiale superano le 200 presenze”. Al tavolo sono invitati don Biancalani, collaboratori della parrocchia, Comune di Pistoia, Regione Toscana e Caritas. La prima riunione è prevista nei prossimi giorni. “Solo tutti insieme potremo davvero far qualcosa per superare questa situazione – esorta il vescovo – Questo tentativo vuole esser concreto e di svolta per una vicenda complessa che ha interessato tutta la comunità pistoiese”.

L'articolo Migranti: vescovo Pistoia convoca tavolo per chiesa Vicofaro proviene da www.controradio.it.

Arresto sindaco di Riace: don Biancalani “attacco a chi lavora per l’accoglienza”

Arresto sindaco di Riace: don Biancalani “attacco a chi lavora per l’accoglienza”

“Sconvolto e dispiaciuto. Chi lavora per l’accoglienza in questo Paese non è ben accetto” sono parole del parroco di Vicofaro (Pistoia) don  Massimo Biancalani in merito all’arresto del sindaco Riace con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

VicofaroRaffaele Palumbo  ha intervistato don Biancalani a pochi minuti dalla diffusione della notizia del provvedimento da parte della procura di Locri.

L'articolo Arresto sindaco di Riace: don Biancalani “attacco a chi lavora per l’accoglienza” proviene da www.controradio.it.